Amazzonia: Crimini ambienatali e resistenze possibili

Quando:
21 Settembre 2019@18:30–21:30
2019-09-21T18:30:00+02:00
2019-09-21T21:30:00+02:00
Dove:
Cantiere
Via Monte Rosa 84
Amazzonia: Crimini ambienatali e resistenze possibili @ Cantiere

L’Amazzonia è in fiamme. Migliaia di ettari del polmone verde più vasto del pianeta stanno trasformandosi in fuoco e fumo, in un terribile sterminio di flora e fauna. Profitti di pochi ed esigenze economiche sembrano un macigno sulla bilancia del futuro, mentre un intero ecosistema globale non pare pesare più della cenere per chi accende le scintille per disboscare illegalmente e, a volte, persino “legalmente”.

Ormai è chiaro, la biocapacità del pianeta è stata superata, non esiste un plan(et) B e ogni albero che scompare è un passo verso l’estinzione. Comunità indigene e movimenti ambientalisti sembrano essere l’unico argine alle follie suicide estrattiviste.

A pochi giorni dallo sciopero globale per il clima indetto dalla rete FRIDAYSFORFUTURE invitiamo tutte e tutti ad un incontro di approfondimento sulla situazione dell’Amazzonia, tra crimini ambientali e resistenze in atto.

Avremo con noi

– Alex Buselli, storico e sindacalista brasiliano: “Gli interessi economici dell’amazzonia brasiliana”
– Bàrbara Giavarini, del Colectivo de Mujeres Mo-Vidas e Indy Media Bolivia, in collegamento diretto da La Paz.

Author: Ale

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *