Non c’è futuro senza memoria.
Dic12

Non c’è futuro senza memoria.

Il 12 Dicembre 1969 una bomba uccide 17 persone, ne ferisce 16. Pochi giorni dopo precipita dalla finestra della questura di Milano Giuseppe Pinelli, ferroviere anarchico ucciso per accusare i movimenti sociali dell’attentato. Gruppi di neofascisti e pezzi dello Stato davano inizio alla strategia della tensione, una risposta omicida ai movimenti sociali che mirava a giustificare un colpo di stato autoritario. Non è...

Read More
Global Justice Now – Corteo Studentesco
Nov15

Global Justice Now – Corteo Studentesco

CORTEO STUDENTESCO 15 NOVEMBRE GLOBAL JUSTICE NOW H 9:30 Largo Cairoli Il tempo sta scadendo! C’è bisogno di un cambiamento radicale: la guerra devasta i territori, uccide le persone e crea migrazioni di massa. Il nostro sistema economico ha causato una situazione irreversibile: l’innalzamento della temperatura porta allo scioglimento dei ghiacciai, alla siccità e all’estinzione di moltissime specie. Se non cambiamo adesso l’essere...

Read More
Taranto. Il costo del lavoro.
Nov10

Taranto. Il costo del lavoro.

Un’industria altamente inquinante, una di quelle che oggi dovrebbero essere sostituite o radicalmente trasformate se si volesse prendere sul serio la crisi e l’emergenza climatica. Una città del meridione d’Italia, in cui la possibilità di ospitare una delle grandi industrie nazionali è stata vissuta negli anni ’60 come una grande opportunità, tanto da dare forma alla città stessa. Un coacervo di interessi...

Read More
Stop War – Rise Up 4 Rojava – 10.000 persone in corteo a Milano
Ott16

Stop War – Rise Up 4 Rojava – 10.000 persone in corteo a Milano

26/10: 10.000 persone in corteo: #defendRojava! [VAI ALLO SPECIALE  DELLA MANIFESTAZIONE] Il 9 Ottobre l’esercito turco ha attaccato il Rojava. La guerra globale, ancora una volta promossa da un esercito Nato ha aperto un nuovo fronte all’interno del capitolo mediorientale. Questa volta ad essere attaccate non sono soltanto comunità e città abitate da centinaia di migliaia di persone che rischiano di diventare profughi,...

Read More
La controffensiva della destra perde forza in America Latina.
Ott30

La controffensiva della destra perde forza in America Latina.

Dopo un primo decennio segnato dai governi anti neoliberisti in America Latina, che hanno proiettato Hugo Chávez, Lula, Néstor e Cristina Kirchner, Pepe Mujica, Evo Morales e Rafael Correa come i grandi leader della sinistra su scala mondiale, la destra è ripresa l’iniziativa e l’offensiva nel secondo decennio del secolo. Riuscì a isolare il governo di Nicolás Maduro, erigere Mauricio Macri, imporre una sconfitta a Evo...

Read More
Iniziative verso il corteo contro la guerra in Rojava!
Ott25

Iniziative verso il corteo contro la guerra in Rojava!

Oggi pomeriggio due azioni contro la guerra di Erdogan e in solidarietà al Rojava sono andate in scena contemporaneamente sotto ai consolati milanesi di Russia e Stati Uniti.  Abbiamo portato un assaggio dell’orrore che centinaia di migliaia di persone stanno vivendo nel nord est della Siria per colpa delle bombe turche, spesso di fabbricazione nostrana: una montagna di macerie, sporche di rosso sangue occupano l’ingresso delle sedi...

Read More