Cantiere

Il 12 maggio 2001 occupavamo il Cantiere, in via MonteRosa 84 a Milano. Era la scommessa di un gruppo di giovanissimi studenti e precari. Il Coordinamento dei Collettivi Studenteschi di Milano e Provincia entrò in una delle tante palazzine abbandonate della città: l'ex storico derby cabaret. Dopo 16 anni di abbandono, iniziavamo a ristrutturare lo spazio, restituendolo ai giovani, al quartiere, alla città, trasformandolo in uno strumento utile a combattere discriminazioni, svendita e privatizzazione della cultura, soprusi e mancanza di diritti.

Clicca qui per saperne di più

Dal 2001 sempre in movimento Fin dai primi giorni il Cantiere è stato la sede dei collettivi studenteschi e di giovani precari: dopo anni di mobilitazioni in difesa della scuola pubblica contro la riforma Berlinguer e i buoni scuola di Formigoni e dopo le prime mobilitazioni contro la guerra, avevamo finalmente uno strumento per potenziare le nostre lotte, uno spazio da attraversare e da far attraversare a tutti quelli che non si riconoscevano nel neoliberismo sfrenato: un luogo dove "mettere in cantiere" idee e percorsi di conflitto sociale. Da subito il Cantiere è stato attraversabile con aule studio, uffici, accessi ad internet, serate alternative low cost per rispondere al bisogno di spazi e socialità, ma soprattutto è stato un eccezionale laboratorio politico di creatività e partecipazione nei mesi immediatamente precedenti al G8 di Genova. Non solo i piu' giovani della città al Cantiere si organizzavano per la manifestazione di Luglio e per tutte le tappe di avvicinamento, ma molti altri, il Social Forum milanese, i centri sociali di altre città, le piu' diverse reti hanno attraversato questa nuova esperienza, che era in tutto e per tutto figlia dello spirito del movimento No Global. Cantiere spazio comune in continua costruzione Nei successivi anni, molta storia e molto movimento hanno attraversato, riempito e trasformato il Cantiere, da cui tanti progetti e percorsi si sono sviluppati e proiettati nella metropoli e nel quartiere popolare di San Siro. In Cantiere trova spazio di relazione, cospirazione e azione la generazione precaria, meticcia, metropolitana della metropoli del III° millennio. Uno spazio comune per rivendicare casa e reddito, liberi saperi, contro la precarietà della vita e le politiche di austerity, contro la guerra globale e l'ansia securitaria, perchè chi non si ribella è complice. Un nodo di cooperazione sociale per l'autoformazione e l'autoproduzione, di esodo per costruire e autodeterminare il presente e il futuro.

Orari di apertura
Lun-Gio 10.00-18.00
SERATE Ven 10.00-notte e Sab 15.00-notte
CENE SPECIALI Dom 1/mese 18.00-24.00

Libreria Don Durito
Lun-Gio 10.00-18.00
Ven 10.00-notte
Sab 15.00-notte

Taverna Sociale
PRANZO sempre Lun-Ven 12.00-14.30
CENA sempre Ven e Sab 20.00
CENE SPECIALI una al mese Dom 20.30

  • Manifestazione cittadina Stop Lega Nord - 18 ottobre 2014
  • Solidarietà internazionale No Vai Ter Copa - durante il meeting Living in the Crisis 15 giugno 2014
  • San Siro Street Festival - 20 luglio 2014
  • Una facciata spaziale - 27 settembre 2014
  • Assemblea al Cantiere
  • Concertone all'Arco della Pace - 8 settembre 2014
  • Abba Cup al parco Sempione - 8 settembre 2014

On the 12th of May of 2001, we occupied the social centre Cantiere, in via MonteRosa 84 in Milan. That was the bet of a group of young students and precarious workers. The Coordination of the Student's Collectives of Milan and Province occupied one of the manies abandoned mansions in town: the historic Derby Cabaret. After 16 years of abandonment, we were starting up rebuilding this space, giving it back to the young, to the hood, to the city, transforming it in an useful tool to fight discriminations, sale and privatization of culture, abuses and lack of rights.

Clik here to learn more

From 2001 always in movement Since the first days Cantiere has been the centre of the student's collectives and young precarious workers: after years of mobilizations in defence of public school against Berlinguer's reform and the Formigoni's school goods, and after the first mobilizations against the war, we finally were having a tool to potentiate our struggles, a space to cross and invite to cross anyone who wasn't recognizing himself in the unbridled neoliberism: a place where to work together at ideas and issues of social conflict. Since the first moments, Cantiere's was crossable by study rooms, offices, accesses to internet, alternative low cost evenings to answer the needs of spaces and sociality, but above all it was an exceptional political laboratory of creativity and participation in the months immediately before the G8 in Genoa. Not only the young of the city were organizing themselves at Cantiere for the July demonstrations, and for all the earlier steps, but many more, the Milan's Social Forum, other cities social centres, the most different networks crossed this new experience, that was under all aspects coming from the No Global's movement. Cantiere common space in constant construction In the following years, much history and much movement has crossed, filled and transformed Cantiere, from which many projects and paths were developed and projected in the metropolis as in the popular hood of San Siro. In Cantiere the precarious, metix, metropolitan generation of the III° millennium metropolis finds a space of relation, conspiracy and action. A common space to claim house and income, free knowledge, against the precariousness of life and austerity's policies, against global war and securitarian anxiety, because who doesn't rebel is an accomplice. An hub of social cooperation for selftraining and selfproduction, of exodus to built and determine the future.

La vittoria di Trump, chi se l’aspettava? Incontro al Cantiere mercoledì 23 Novembre.

Posted by on 12:49 in #StopWarNotPeople, Cantiere, Cene e aperitivi, Dibattiti e approfondimenti, Eventi, In evidenza, Meticciato e Antirazzismo | 1 comment

La vittoria di Trump, chi se l’aspettava? Incontro al Cantiere mercoledì 23 Novembre.

CHI HA ELETTO TRUMP? COSA CI ASPETTA ORA? COSA FARANNO I MOVIMENTI CHE STANNO RIEMPENDO LE PIAZZE AL GRIDO: “NOT MY PRESIDENT, FUCK THE WALL”?  Ne parliamo mercoledì 23 Novembre alle 18.30 al Cantiere con Bruno Cartosio, docente di Storia dell’America del Nord, e Guido Caldiron, giornalista e scrittore di “WASP. L’America razzista dal Ku Klux Klan a Donald Trump”. Proietteremo inoltre “TrumpLand”, il film profetico di Michael Moore che aveva previsto l’elezione di Trump. A seguire...

read more

♪ ♫ ♩ Anti Trump Trash P★rty ♬ ♭ ♮ ♯

Posted by on 16:10 in Cantiere, Eventi, In evidenza, Los Machetes, Serate e musica | 0 comments

♪ ♫ ♩ Anti Trump Trash P★rty ♬ ♭ ♮ ♯

TRUST IN TRASH NOT IN TRUMP! Negli USA è stato eletto il presidente più ‘trash’ della storia, non potevamo stare con le mani in mano. La sfida era tra un nazista e la rappresentante di banche e produttori di armi, tra le merde ha vinto proprio quello stimolo di diarrea che ti viene su nei momenti meno opportuni . Vuole costruire muri più alti tra USA e Messico ? Noi li faremo tremare ad ogni trappata. Vuole discriminare 3/4 della popolazione perchè è razzista e xenofobo? Ha puntato sull’ignoranza e la rabbia cieca per...

read more

#Niunamenos Night by CCS

Posted by on 16:14 in Cantiere, Eventi, In evidenza, Serate e musica, Studenti, Studenti Medi | 0 comments

#Niunamenos Night by CCS

Ed eccoci di nuovo con il solito appuntamento. Il freddo oramai si fa sentire ma noi non ci fermiamo. Dalle h19: Piatti di genere a cura della Taverna Sociale  Dalle h.21 Live Bands: -Matilde Benedusi -Brokenstake -The Arlenes https://www.facebook.com/theArlenesRock/?fref=ts Dalle h 00.00 DJ SET TRASH by Scemi per Scelta https://www.facebook.com/scemiperscelta/?fref=ts ——————————Line Up in costruzione———————– Le serate le...

read more

Fuck (mc) Donald: questo sistema è indigeribile! Occupazione in piazza Duomo e corteo

Posted by on 15:15 in Cantiere, In evidenza, Studenti Medi | 0 comments

Fuck (mc) Donald: questo sistema è indigeribile! Occupazione in piazza Duomo e corteo

  Questa mattina mentre il corteo studentesco si concentrava in piazza Cairoli, in diversi collettivi abbiamo colto di sorpresa piazza Duomo addormentata: blitz al McDonald’s del centro città! “Bocciato o sfruttato?!? Tra MIUR e McDonald lo studente è ricattato: Benvenuti studenti” diceva lo striscione che bloccava le porte del punto vendita per protestare contro l’accordo del ministero dell’istruzione Giannini con la catena di fast Food per schiavizzare 10.000 studenti, gettandoci in pasto ad un sistema che...

read more

FuckTheWall – racconto delle proteste #NotMyPresident

Posted by on 18:35 in Cantiere, In evidenza | 0 comments

FuckTheWall – racconto delle proteste #NotMyPresident

Con i voti di circa il 18% della popolazione, Trump è stato eletto nuovo presidente degli Stati Uniti. Poco dopo, chi invece ha deciso di non scegliere nè le lobby di potere, nè la rabbia, nè il meno peggio, ha deciso di riempire le piazze di Berkley, San Francisco, Oakland, Seattle, Los Angeles, New York per ribadire un messaggio forte e chiaro:”Not my president. Fuck the wall!”….

read more

Negli Stati Uniti vince il voto della rabbia e dell’odio. #stopthegangofhate

Posted by on 17:33 in #StopWarNotPeople, Cantiere, In evidenza, Meticciato e Antirazzismo, Università popolare | 1 comment

Negli Stati Uniti vince il voto della rabbia e dell’odio. #stopthegangofhate

“Trump ha vinto perché rappresenta un’arma nelle mani dei lavoratori impoveriti, dato che la sinistra li ha consegnati disarmati nelle mani del capitale finanziario. Purtroppo si tratta di un’arma che si rivolgerà presto contro i lavoratori stessi, e li porterà a una guerra razziale. ” Intervista a Guido Calderon da Radio Onda d'Urto da autore de "WASP. L'America razzista dal Ku Klux Klan a Donald Trump http://www.radiondadurto.org/wp-content/uploads/2016/11/Guido-Caldiron-Voto-USA.mp3 Intervista a Bruno Cartosio da...

read more

Una serata dedicata alla culutra senegalese

Posted by on 21:18 in Cantiere, Cene e aperitivi, Dibattiti e approfondimenti, Eventi, Serate e musica, Taverna sociale clandestina | 0 comments

Una serata dedicata alla culutra senegalese

Venerdì 11 novembre una serata dedicata alla cultura senegalese. Venerdì 11 novembre “voleremo” in Senegal non solo gustando i suoi sapori, la sua musica e le sue danze, e scoprendo ogni sua tonalità, ma anche per saperne di più  sulla situazione dell’estrazioni petrolifere nel blocco Sangomar Deep. Dopo anni di ricerche qualche anno fa la società britannica Cairn Energy annunciò la scoperta di un giacimento petrolifero a 100 chilometri dalle coste senegalesi, nel blocco Sangomar Deep. Da allora la corsa all’oro nero...

read more

12 Novembre giornata di mobilitazione internazionale a sostegno del popolo curdo.

Posted by on 18:04 in #StopWarNotPeople, Cantiere, Eventi, In evidenza, Mobilitazioni | 0 comments

12 Novembre giornata di mobilitazione internazionale a sostegno del popolo curdo.

  SABATO 12 NOVEMBRE TUTTE E TUTTI ALLE 15.00 IN P.ZZA SAN BABILA PER UNA MOBILITAZIONE CITTADINA IN SOSTEGNO DELLA LOTTA CURDA, PER LA LIBERTA’ DI TUTTE E TUTTI GLI ARRESTATI DAL GOVERNO FASCISTA DI ERDOGAN E LA LIBERTA’ DI OCALAN.   La repressione del governo e del presidente turco ha raggiunto un nuovo picco: Selahattin Demirtas e Figen Yüksekdag e altri 11 deputati del Partito Democratico dei Popoli (HDP) sono stati arrestati in tutta la Turchia. Da quando l’HDP ha ottenuto una storica vittoria alle elezioni del 7...

read more

In migliaia per dire NO al razzismo! #stopwarnotpeople

Posted by on 23:23 in #StopWarNotPeople, Cantiere, Comitato Abitanti San Siro, Eventi, In evidenza, Meticciato e Antirazzismo, Mobilitazioni, Università popolare | 0 comments

In migliaia per dire NO al razzismo! #stopwarnotpeople

ZONA 8 SOLIDALE, per un quartiere solidale e antirazzista! #StopWarNotPeople  #RefugeesWelcome #Quinessunoèstraniero sono le parole chiave di una piazza variegata che con forza ha deciso di ripudiare qualsiasi forma di razzismo e fascismo. Ringraziamo tutte e tutti coloro che hanno contribuito a rendere questa giornata di solidarietà in quartiere colorata, piena di musica, parole e arte partigiana.   La piazza accoglie con un applauso gli uomini, le donne e i bambini che escono dalla caserma per unirsi a questa giornata di festa e...

read more

Venerdì 4 Novembre: GreeN1GLS

Posted by on 20:42 in Cantiere, Eventi, In evidenza, Serate e musica | 0 comments

Venerdì 4 Novembre: GreeN1GLS

Venerdì 4 novembre al Cantiere una serata per tutti i gusti, dagli amanti dell’hip hop underground alla musica soul e jazz! Dopo una cena gustosa a prezzi popolari per tasche precarie, sul palco del Cantiere suonerà GreeN1GLS! GreeN1GLS è un producer nato e cresciuto a Milano. Fin da piccolo sviluppa un grande interesse per la musica, crescendo viene rapito dall’ hip-hop ; adora sperimentare e indaga sul rap americano degli anni 90′- 2000 con impronte soul, jazz ispirandosi  a grandi nomi come: Dj Premiere, Pete Rock e  J...

read more