Cantiere

Il 12 maggio 2001 occupavamo il Cantiere, in via MonteRosa 84 a Milano. Era la scommessa di un gruppo di giovanissimi studenti e precari. Il Coordinamento dei Collettivi Studenteschi di Milano e Provincia entrò in una delle tante palazzine abbandonate della città: l'ex storico derby cabaret. Dopo 16 anni di abbandono, iniziavamo a ristrutturare lo spazio, restituendolo ai giovani, al quartiere, alla città, trasformandolo in uno strumento utile a combattere discriminazioni, svendita e privatizzazione della cultura, soprusi e mancanza di diritti.

Clicca qui per saperne di più

Dal 2001 sempre in movimento Fin dai primi giorni il Cantiere è stato la sede dei collettivi studenteschi e di giovani precari: dopo anni di mobilitazioni in difesa della scuola pubblica contro la riforma Berlinguer e i buoni scuola di Formigoni e dopo le prime mobilitazioni contro la guerra, avevamo finalmente uno strumento per potenziare le nostre lotte, uno spazio da attraversare e da far attraversare a tutti quelli che non si riconoscevano nel neoliberismo sfrenato: un luogo dove "mettere in cantiere" idee e percorsi di conflitto sociale. Da subito il Cantiere è stato attraversabile con aule studio, uffici, accessi ad internet, serate alternative low cost per rispondere al bisogno di spazi e socialità, ma soprattutto è stato un eccezionale laboratorio politico di creatività e partecipazione nei mesi immediatamente precedenti al G8 di Genova. Non solo i piu' giovani della città al Cantiere si organizzavano per la manifestazione di Luglio e per tutte le tappe di avvicinamento, ma molti altri, il Social Forum milanese, i centri sociali di altre città, le piu' diverse reti hanno attraversato questa nuova esperienza, che era in tutto e per tutto figlia dello spirito del movimento No Global. Cantiere spazio comune in continua costruzione Nei successivi anni, molta storia e molto movimento hanno attraversato, riempito e trasformato il Cantiere, da cui tanti progetti e percorsi si sono sviluppati e proiettati nella metropoli e nel quartiere popolare di San Siro. In Cantiere trova spazio di relazione, cospirazione e azione la generazione precaria, meticcia, metropolitana della metropoli del III° millennio. Uno spazio comune per rivendicare casa e reddito, liberi saperi, contro la precarietà della vita e le politiche di austerity, contro la guerra globale e l'ansia securitaria, perchè chi non si ribella è complice. Un nodo di cooperazione sociale per l'autoformazione e l'autoproduzione, di esodo per costruire e autodeterminare il presente e il futuro.

Orari di apertura
Lun-Gio 10.00-18.00
SERATE Ven 10.00-notte e Sab 15.00-notte
CENE SPECIALI Dom 1/mese 18.00-24.00

Libreria Don Durito
Lun-Gio 10.00-18.00
Ven 10.00-notte
Sab 15.00-notte

Taverna Sociale
PRANZO sempre Lun-Ven 12.00-14.30
CENA sempre Ven e Sab 20.00
CENE SPECIALI una al mese Dom 20.30

  • Manifestazione cittadina Stop Lega Nord - 18 ottobre 2014
  • Solidarietà internazionale No Vai Ter Copa - durante il meeting Living in the Crisis 15 giugno 2014
  • San Siro Street Festival - 20 luglio 2014
  • Una facciata spaziale - 27 settembre 2014
  • Assemblea al Cantiere
  • Concertone all'Arco della Pace - 8 settembre 2014
  • Abba Cup al parco Sempione - 8 settembre 2014

On the 12th of May of 2001, we occupied the social centre Cantiere, in via MonteRosa 84 in Milan. That was the bet of a group of young students and precarious workers. The Coordination of the Student's Collectives of Milan and Province occupied one of the manies abandoned mansions in town: the historic Derby Cabaret. After 16 years of abandonment, we were starting up rebuilding this space, giving it back to the young, to the hood, to the city, transforming it in an useful tool to fight discriminations, sale and privatization of culture, abuses and lack of rights.

Clik here to learn more

From 2001 always in movement Since the first days Cantiere has been the centre of the student's collectives and young precarious workers: after years of mobilizations in defence of public school against Berlinguer's reform and the Formigoni's school goods, and after the first mobilizations against the war, we finally were having a tool to potentiate our struggles, a space to cross and invite to cross anyone who wasn't recognizing himself in the unbridled neoliberism: a place where to work together at ideas and issues of social conflict. Since the first moments, Cantiere's was crossable by study rooms, offices, accesses to internet, alternative low cost evenings to answer the needs of spaces and sociality, but above all it was an exceptional political laboratory of creativity and participation in the months immediately before the G8 in Genoa. Not only the young of the city were organizing themselves at Cantiere for the July demonstrations, and for all the earlier steps, but many more, the Milan's Social Forum, other cities social centres, the most different networks crossed this new experience, that was under all aspects coming from the No Global's movement. Cantiere common space in constant construction In the following years, much history and much movement has crossed, filled and transformed Cantiere, from which many projects and paths were developed and projected in the metropolis as in the popular hood of San Siro. In Cantiere the precarious, metix, metropolitan generation of the III° millennium metropolis finds a space of relation, conspiracy and action. A common space to claim house and income, free knowledge, against the precariousness of life and austerity's policies, against global war and securitarian anxiety, because who doesn't rebel is an accomplice. An hub of social cooperation for selftraining and selfproduction, of exodus to built and determine the future.

GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE

Posted by on 15:10 in Campagne, Cantiere, In evidenza, Mobilitazioni | 0 comments

GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE

ABBIAMO PORTATO UNO STRISCIONE AL NEO-OSPEDALE DELLA FIERA DI PORTELLO LEGGI IL NOSTRO COMUNICATO STAMPA: Oggi, 7 Aprile, è la giornata mondiale della Salute, una ricorrenza istituita a seguito della 2a guerra mondiale. A 70 anni dalla sua istituzione, ci troviamo ad affrontare una crisi pandemica senza precedenti ed il sistema sanitario italiano e di tanti altri stati sono messi duramente alla prova. La pandemia in corso era già stata annunciata svariati anni fa, gli studi scientifici sulla questione abbondano, eppure in Italia non è mai...

read more

SCUOLA E DIDATTICA – orientarsi nella nebbia

Posted by on 14:20 in Cantiere | 0 comments

3 APRILE 2020: OLTRE UN MESE DI CO-VID 19 IN ITALIA Siamo al 3 Aprile, alla strenua di un mese passato a fare i conti con il Co-vid 19 qua in Italia. La scuola, l’unica cosa che il governo non ha tardato a chiudere, da altrettanto tempo è in fase di stallo, inconcludente dalla prima grande liquidazione del problema con una didattica online da cui giustamente si può pretendere poco e siam tutti d’accordo… no! La ministra dell’istruzione Azzolini si ostina nella sua battaglia contro i mulini a vento: escogitando tutti i modi possibili per...

read more

INTERVISTA DI FFFITALIA A GRETA THUNBERG – ITALIAN CAMERETTA TOUR 2020

Posted by on 18:17 in Cantiere | 0 comments

FFFItalia sta organizzando una serie di interviste e approfondimenti a vari personaggi di cultura da tutto il mondo, l’Italian Cameretta Tour 2020, ogni giorno alle h19 un nuovo contenuto tramite diretta sul canale instagram (@fridaysforfutureitalia).   Oggi, venerdì 3 aprile 2020, abbiamo la fortuna di chiacchierare con Greta Thunberg.  Data la triste situazione in cui si trova in questo momento Milano e tutta la Lombardia stiamo affrontando, FFFMilano ha elaborato un piccolo testo ed un video da far vedere a Greta e qualche...

read more

CYBER – orientarsi nella nebbia

Posted by on 18:57 in Cantiere | 0 comments

Cyberesistance – Orientarsi nell nebbia   La condizione di quarantena ci ha catapultato, senza che ce ne accorgessimo, avanti di molti anni nella tabella di marcia che porta alla soddifazione della maggior parte dei nostri bisogni essenziali tamite le tecnologie digitali. Questo cambiamento radicale dei nostri stili di vita era già in corso, in alcune realtà più velocemente che in altre, ma grazie a questa situazione straordinaria ha avuto un impulso che ora risulta veramente difficile da indirizzare. La miopia che tutti i governi...

read more

#IORESTOACASAMA …

Posted by on 15:28 in Campagne, Cantiere, In evidenza | 0 comments

#IORESTOACASAMA …

Negli ultimi 20 anni la sanità pubblica è stata svenduta, privatizzata e mai come ora se ne vedono gli effetti nefasti: manca personale, mancano strumentazioni, mancano tutele per chi lavora nel comparto sanitario. #IorestoacasaMA sono solidale con il personale sanitario!! #IorestoacasaMA servono tamponi e mascherine per tutto il personale sanitario.      #IorestoacasaMA l’industria bellica va riconvertita per la produzione di attrezzature sanitarie: abbiamo bisogno di armi o ventilatori polmonari?     #IorestoacasaMA assumete tutto il...

read more

SANITA’ – orientarsi nella nebbia

Posted by on 18:55 in Cantiere | 0 comments

L’emergenza di queste ore non è solo frutto della contingenza, ma un problema strutturale vecchio di almeno quattro decenni.   Ci ritroviamo a pagare ora le conseguenze della svolta neoliberista attuata a partire dagli anni ’70 in tutto il mondo. L’italia ha visto tagli alla sanità per oltre 37miliardi di Euro solo negli ultimi dieci anni. Gli ospedali privati prendono il posto di quelli pubblici, sfiorando quasi il 50% della sanità italiana. Vengono però pagati dallo Stato per le prestazioni che offrono, così i fondi...

read more

ECONOMIA E FINANZA – orientarsi nella nebbia

Posted by on 18:55 in Cantiere | 0 comments

  Economia e Finanza – Orientarsi nella nebbia   “Only a crisis – actual or perceived – produces real change. When that crisis occurs, the actions that are taken depend on the ideas that are lying around. That, I believe, is our basic function: to develop alternatives to existing policies, to keep them alive and available until the politically impossible becomes the politically inevitable.” ― Milton Friedman   La situazione di crisi che stiamo vivendo ci catapulta direttamente nel cuore dello schema descritto...

read more

CINA – orientarsi nella nebbia

Posted by on 18:54 in Cantiere | 0 comments

>>Il manifesto (26.03.2020)    Panda e lupi, cosa sta succedendo nel Partito comunista cinese: ”In soldoni: se mai finirà questa emergenza internazionale, per alcuni paesi sarà dura poi usare un atteggiamento forte e sospettoso nei confronti di chi ha dispensato aiuti in un momento di grande difficoltà. O almeno questo, possiamo supporre, è quanto pensano i funzionari cinesi. Ma questa rinnovata postura estera cinese, voluta e spinta da Xi Jinping e basata sulla «comunità dai destini comuni», caratteristica essenziale del...

read more

PRATICHE DAL BASSO – orientarsi nella nebbia

Posted by on 15:55 in Cantiere | 0 comments

>> Da Il Post Breve guida che spiega qual è la situazione e quali sono i comportamenti da seguire in Spagnolo, Russo, Francese, Cinese, Inglese, Rumeno.         >> Radio Onda D’Urto Traduzione, audio e/o scritta, dei punti più salienti del Dpcm dell’8 marzo 2020, con le misure anti-coronavirus relative alla Lombardia (e poi estese a tutta Italia), tradotte dall’Associazione Diritti per Tutti di Brescia in: cinese, inglese, francese, spagnolo, arabo, urdu, bengalese, russo, wolof, farsi. Da K-Pax arrivano...

read more

AMBIENTE E SCIENZA – orientarsi nella nebbia

Posted by on 15:45 in Cantiere | 0 comments

Ambiente e Coronavirus, due tematiche strettamente connesse. Greta, la curva dei contagi e la scienza. Il problema del coronavirus e l’ambiente sono legati a filo doppio, in questo caso si intrecciano voci autorevoli dal mondo della scienze, spesso interessate contemporaneamente alle conseguenze sull’ambiente causate dall’attività umana.  L’attività umana predatoria ha ripercussioni molteplici, quando abbattiamo gli alberi e deforestiamo, scaviamo pozzi e miniere, utilizziamo allevamenti intensivi o catturiamo animali,...

read more