Calendar

Mag
25
Sab
Cumbia, Latin&Urban – Los Cumbiamberos Live! @ Cantiere
Mag 25@18:00–23:45
Cumbia, Latin&Urban - Los Cumbiamberos Live! @ Cantiere

Sabato 25 maggio

☀🌴CUMBIA / LATIN URBAN🌴☀

🎤🎷🎸 Cristian Gallego y los Cumbiamberos – Live
[Cumbia Colombiana da Bologna]

🔈🎶Dj Set by Chikucha Sound – Dj Cholo e Dj Alonso🔈🎶 🌛
toda la noche🌛 Cumbia, Reggaeton, Salsa, Merengue y mucho màs!

Una noche para descontrolar nuestros cuerpos y nuestra mentes!

ore 19:00: Incontro politico sulla lotta del popolo Mapuche.

🍲🌮ore 20:00: Cena con piatti Mapuche e Latinoamericani! In collaborazione con El Bunker de Nacho.

🎤ore 22:30: Jaas Newen (Rap) in concerto,
dal Wallmapu, territorio Mapuche.

https://youtu.be/EW8gOgF9knU
https://soundcloud.com/jaasmc

In collaborazione con la
Red Internacional en defensa del Pueblo Mapuche

https://www.facebook.com/riedpm/
mapucheit.wordpress.com

ore 23:00:
Cristian Gallego y los Cumbiamberos da Bologna!

ore 01:00 “LATIN URBAN”
🔈🎶Dj Set by Chikucha Sound🔈🎶

▊LOS CUMBIAMBEROS sono musicisti di ampia esperienza e provengono da Colombia, Perù e Italia.
Il direttore artistico del gruppo: Cristian Gabriel Gallego Fernandez si è esibito in concerti e festival di entità nazionale dal nord al sud Italia con gruppi di fama internazionale tra cui i Gipsy Kings.
In Colombia ha suonato con gruppi di salsa e cumbia, è inoltre insegnante di batteria Jazz e percussioni.
Los Cumbiamberos si sono esibiti in festival, music clubs, rassegne musicali, centri culturali, onlus, eventi privati.

Repertorio
Los Cumbiamberos vi trascineranno nell’energia de las canciones mas sabrosas di cumbia colombiana da cantare e ballare. Le famose canzoni di cumbia colombiana che hanno conquistato il cuore degli italiani, ad esempio La Colegiala, Mentirosa, Cumbia sobre el Mar, Cariñito, tra le tante. Brani allegri che invitano a ballare e cantare, che creano un’atmosfera di festa e allegria. Durante il concerto gusterete tutto el sabor tropical di congas, bongos, timbales e guiro: gli ingredienti caratteristici della cumbia, nata in Colombia dall’unione di ritmi africani con le sonorità indigene e spagnole.

Musicisti
🔶 Cristian Gabriel Gallego Fernandez: tastiera e bongò
🔷 Leya Hard Melody: voce e guiro
🔶 Andrea Nicoli Gomez: voce e guiro
🔷 Cinzia Martelli: percussioni, congas e cori
🔶 Don Tulio: timbales
🔷 Alessandro “El Tigre Turrini” : chitarra
🔶 Gabriele Laghi: contrabbasso elettrico

▊CHIKUCHA SOUND – Peru – Dj Cholo e Dj Halo
Resident sound Latinoamericano del Cantiere.
Vi scalderanno con un DJset di Cumbia, Reggaeton, Salsa, Merengue e tanto altro!

www.cantiere.org

Ricorda:
-GOOD VIBES, GOOD PEOPLE
-NO HARD DRUGS, LEGALIZE IT
-RESPETA LAS MUJERES
-STOP MUSICA SEXISTA & HOMOFOBIA

🔷 DOVE 🔶 CENTRO SOCIALE CANTIERE
VIA MONTEROSA 84
METROROSSA MM1 – MM5 LOTTO,
BUS 49/78/90/91/98/68

Lug
21
Dom
I confini e la libertà: incontro a SMS! @ SMS Spazio di Mutuo Soccorso
Lug 21@19:00–23:45
I confini e la libertà: incontro a SMS! @ SMS Spazio di Mutuo Soccorso

Domenica 21 luglio a SMS piazza Stuparich 18

ore 19.00 Incontro pubblico “I CONFINI E LA LIBERTA’!”

ore 20.30 CENA TRADIZIONALE AFRICANA

ore 21.00 SPETTACOLO con artisti dal vivo e dj set con musica dall’Africa

More info qui: https://www.cantiere.org/28669/i-confini-e-la-liberta-testimonianze-dirette-dei-lager-libici-e-degli-equipaggi-di-soccorso-in-mare/

Set
21
Sab
Amazzonia: Crimini ambienatali e resistenze possibili @ Cantiere
Set 21@18:30–21:30
Amazzonia: Crimini ambienatali e resistenze possibili @ Cantiere

L’Amazzonia è in fiamme. Migliaia di ettari del polmone verde più vasto del pianeta stanno trasformandosi in fuoco e fumo, in un terribile sterminio di flora e fauna. Profitti di pochi ed esigenze economiche sembrano un macigno sulla bilancia del futuro, mentre un intero ecosistema globale non pare pesare più della cenere per chi accende le scintille per disboscare illegalmente e, a volte, persino “legalmente”.

Ormai è chiaro, la biocapacità del pianeta è stata superata, non esiste un plan(et) B e ogni albero che scompare è un passo verso l’estinzione. Comunità indigene e movimenti ambientalisti sembrano essere l’unico argine alle follie suicide estrattiviste.

A pochi giorni dallo sciopero globale per il clima indetto dalla rete FRIDAYSFORFUTURE invitiamo tutte e tutti ad un incontro di approfondimento sulla situazione dell’Amazzonia, tra crimini ambientali e resistenze in atto.

Avremo con noi

– Alex Buselli, storico e sindacalista brasiliano: “Gli interessi economici dell’amazzonia brasiliana”
– Bàrbara Giavarini, del Colectivo de Mujeres Mo-Vidas e Indy Media Bolivia, in collegamento diretto da La Paz.

Set
22
Dom
Incontro: Amazzonia: crimini ambientali e resistenze possibili. @ Cantiere
Set 22@18:30–20:30

AMAZZONIA: CRIMINI AMBIENTALI E RESISTENZE POSSIBILI.

Incontro di approfondimento.

Sabato 21 Settembre h.18,30 @ Cantiere, via Monterosa 84

L’Amazzonia è in fiamme. Migliaia di ettari del polmone verde più vasto del pianeta stanno trasformandosi in fuoco e fumo, in un terribile sterminio di flora e fauna. Profitti di pochi ed esigenze economiche sembrano un macigno sulla bilancia del futuro, mentre un intero ecosistema globale non pare pesare più della cenere per chi accende le scintille per disboscare illegalmente e, a volte, persino “legalmente”. Ormai è chiaro, la biocapacità del pianeta è stata superata, non esiste un plan(et) B e ogni albero che scompare è un passo verso l’estinzione. Comunità indigene e movimenti ambientalisti sembrano essere l’unico argine alle follie suicide estrattiviste. A pochi giorni dallo sciopero globale per il clima indetto dalla rete FRIDAYSFORFUTURE invitiamo tutte e tutti ad un incontro di approfondimento sulla situazione dell’Amazzonia, tra crimini ambientali e resistenze in atto.

 Avremo con noi

Alex Buselli, storico e sindacalista brasiliano: “Gli interessi economici dell’amazzonia brasiliana”

e

Bàrbara Giavarini, del Colectivo de Mujeres Mo-Vidas e Indy Media Bolivia, in collegamento diretto da La Paz.

Ott
6
Dom
In memoria del Che: teatro e cena sociale @ Cantiere
Ott 6@19:00–23:45
In memoria del Che: teatro e cena sociale @ Cantiere

Il Centro Sociale Cantiere rende omaggio a Che Guevara: «Colossale esempio che vive e si moltiplica giorno dopo giorno»

Domenica 6 Ottobre, una serata dedicata alla rivoluzione cubana e latinoamericana: teatro, musica dal vivo e cena sociale per immergersi nel mondo del Che.

>>> dalle 19:00: “Saremo come il Che”, reading teatrale del El Ritmo Del Barrio

>>> dalle 20.00: Musica Live

>>> dalle 20.30: Cena latina

Ott
17
Gio
Assemblea Generale #FridaysForFuture Milano @ SMS Spazio di Mutuo Soccorso
Ott 17@18:00–21:00
Assemblea Generale #FridaysForFuture Milano @ SMS Spazio di Mutuo Soccorso

Giovedì 17 ottobre alle 18.00 in Piazza Stuparich 18, si riunisce l’assemblea settimanale di #FridaysForFuture, come sempre aperta alle idee di tutte e tutti!

Parleremo delle prossime tappe della mobilitazione verso il 4° Sciopero globale per il clima | Milano del 29 novembre. Dovremo decidere come coinvolgere sempre più persone nelle scuole e non solo, come organizzare i prossimi presidi del venerdì in Piazza Scala e come proseguire la nostra battaglia per una Milano più verde e con meno cemento, a partire dalla battaglia simbolo di Piazzale Baiamonti e dall’appuntamento del 19 ottobre: Sciogliamo le catene!

L’assemblea si terrà allo Spazio del Mutuo Soccorso in Piazza Stuparich 18

Ott
23
Mer
Assemblea NUDM Milano @ Cantiere
Ott 23@19:30–23:00
Assemblea NUDM Milano @ Cantiere

Ci vediamo al Cantiere per l’assemblea di 💜Non Una Di Meno💜, di ritorno dall’intensa e splendida Assemblea Nazionale a Napoli✌🏿😍
Ci vediamo tutte,tuttu e tutti alle 19:30, se non ci conosci e vuoi sapere di più sulla Rete #NonUnaDiMeno vieni a scambiare due chiacchiere a inizio assemblea.

🗨️🗣️L’ordine del giorno:
– Riflessioni dopo l’Assemblea Nazionale di Napoli sulla manifestazione nazionale del 23 Novembre, contro la violenza sulle donne
– Rojava e solidarietà femminista
– organizzazione interna
– Via Padova
– 22/23/24 novembre a Roma

Ott
25
Ven
Stop War Not People: incontro pubblico e cena curda. @ Cantiere
Ott 25@18:00–21:45
Stop War Not People: incontro pubblico e cena curda. @ Cantiere

Il 9 Ottobre l’esercito turco ha attaccato il Rojava.
La guerra globale, ancora una volta promossa da un esercito Nato ha aperto un nuovo fronte all’interno del capitolo mediorientale.
Questa volta ad essere attaccate non sono soltanto comunità e città abitate da centinaia di migliaia di persone che rischiano di diventare profughi, non soltanto le minoranze etniche e su tutte il popolo kurdo perseguitato dagli stati in cui abita: ad essere sotto attacco è una rivoluzione.

NE PARLIAMO il 25 ottobre dalle 18.00 CON:
Comunità curda di Milano – www.uikionlus.com
Duccio Facchini – www.altreconomia.it
Luigi D’Alife, regista di Binxet

A seguire proiezione del film Binxet e cena Curda.

Nov
8
Ven
Chile Despertó! Dibattito – Cena – Latin Music @ Cantiere
Nov 8@19:00–Nov 9@2:00
Chile Despertó! Dibattito - Cena - Latin Music @ Cantiere

Chile Despertó!
Una serata per conoscere ed approfondire le mobilitazioni cilene che sono iniziate il 15 ottobre e che tuttora non si sono fermate!
Ora si chiede di cambiare la costituzione e decostruire il modello neoliberista che durante la dittatura di Pinochet ha fatto del Cile il paese modello del Fondo Monetario Internazionale (FMI)
>> h 19 : dibattito con collegamenti diretti con il Cile
>> h 20,30 : Cena + musica dal vivo (canzoni di Violeta Parra, Victor Jara e molto altro)
>>h 23.30 : live di DIABLO REY
a seguire dj set Latino . Cumbia, Merengue y mucho màs!

In Cile il neoliberismo è in crisi

In Cile si sintetizza una combinazione esplosiva di un libero mercato senza anestesia e una democrazia completamente delegittimata, che conserva solo il suo nome. È degenerato in una plutocrazia che, fino a pochi giorni fa – ma non più – è stata misurata dalle dimissioni, dalla demoralizzazione e dall’apatia dei cittadini, abilmente ingannate dall’oligarchia mediatica dei media della classe dominante. Un segnale di avvertimento di disordini sociali è stato che oltre la metà della popolazione (53,3 per cento) in età di voto non si è nemmeno preoccupata di andare alle urne al primo turno delle elezioni presidenziali del 2017. l’astensione dal voto è stata ridotta al 51%. Sebastián Piñera è stato eletto con appena il 26,4% degli elettori registrati. In poche parole, solo un cittadino su quattro si è sentito rappresentato da lui. Oggi quella cifra deve essere molto più bassa e in un clima in cui il neoliberismo è ovunque assediato dalle proteste sociali. Il tempo è cambiato e non solo in America Latina. Le loro false promesse non sono più credibili e i popoli si ribellano: alcuni, come in Argentina, sfrattano i loro portavoce dal governo attraverso il meccanismo elettorale, e altri tentano con le loro enormi mobilitazioni – Cile, Ecuador, Haiti, Honduras – di finire a un progetto follemente ingiusto, disumano e predatore. È vero: c’è una “fine del ciclo” nella regione. Ma non, come alcuni ipotizzano, quello del progressismo ma quello del neoliberismo, che può essere sostenuto, e non per molto tempo, con la forza di brutali repressioni. Prima furono i colpi, le umiliazioni e le minacce, ma nelle ultime ore le torture e gli stupri delle donne in Cile sono diventati realtà. Lo stato di eccezione attuato dal governo di Sebastián Piñera ha portato le pratiche della dittatura, anche per quanto riguarda le sparizioni. Molte delle donne che sono state arrestate finora sono scomparse. Inoltre, le persone incarcerate a Santiago del Cile sono state spogliate di fronte allo staff maschile, tentate nei loro genitali e “hanno messo la punta del fucile nella loro vagina mentre minacciavano di violentarle e ucciderle”, come emerge dalle testimonianze raccolte dalle compagne di detenzione.
Secondo i dati dell’Istituto nazionale per i diritti umani (NHRI), dopo i giorni di protesta di domenica, sono state arrestate 2138 persone, tra cui 243 bambini e adolescenti e 407 donne. Nove di loro sono stati spogliati in procedimenti di polizia.
Come nella dittatura, ci sono madri disperate che cercano i loro figli e le loro figlie dai tribunali della giustizia.
Cile è un paese ideologicamente molto debole, la sinistra cilena è nel suo peggiore momento, non c’è un’alternativa e la rabbia popolare, l’ira delle classi popolari, si manifesta in questa maniera. Ma la risposta della repressione ci può portare verso tempi tremendamente brutti.

Nov
17
Dom
Presentazione del libro “Io non spengo nessun motore” + Cena di pesce @ Cantiere
Nov 17@19:00–23:45
Presentazione del libro "Io non spengo nessun motore" + Cena di pesce @ Cantiere

Domenica 17 novembre al Cantiere

Ore 18.00 presentazione del libro “Io non spengo nessun motore”, di e con l’autore Pietro Marrone, capitano della Mare Jonio di Mediterranea Saving Humans, con Hazal Koyuncer della comunità curda di Milano e il Comitato di Mediterranea di zona 8.

Ore 20.30 CENA DI PESCE per le spese legali del Cantiere, per quanti tutti i giorni mettono in campo energie e desideri per costruire un altro mondo possibile.

MENU’ DELLA CENA

Antipasto: Insalata di polipo e patate

Primo piatto: Spaghetti ai frutti di mare

Dolce: salame al cioccolato

Per prenotare scrivi su FB Centro Sociale Cantiere o Taverna Sociale

🔶WHERE 🔶
CENTRO SOCIALE CANTIERE
VIA MONTEROSA 84
METROROSSA MM1 LOTTO,
BUS 49/78/90/91/95

Rimani aggiornato su: www.cantiere.org