Calendar

Giu
10
Dom
Incontro con Alisa Del Re: riproduzione e produzione @ SMS Spazio di Mutuo Soccorso
Giu 10@15:30–18:30
Incontro con Alisa Del Re: riproduzione e produzione @ SMS Spazio di Mutuo Soccorso | Milano | Lombardia | Italia

Alisa Del Re: la riproduzione indispensabile a qualsiasi produzione.
——————————————————————————————-

Domenica 10 Giugno alle h.15.30 allo Spazio di Mutuo Soccorso incontreremo Alisa Del Re,scrittrice e Professoressa associata in Scienza Politica presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Padova , femminista e attivista.
Inizieremo dal racconto del femminismo degli anni’70: e elaborazioni teoriche, le rivendicazioni e il clima politico di quegli anni, per arrivare ad analizzare, attraverso le ultime riflessioni dell’autrice,la produzione il lavoro di produzione, di cura, aspetto storicamente creduto tipico del femminile. Ma non è affatto così..
——————————————————————————————
VI ASPETTIAMO 
DOMENICA 10 GIUGNO ALLO SPAZIO DI MUTUO SOCCORSO
Piazza Stuparich 18. MM1 MM5 Lotto. Bus 90/91/48/98/78

Giu
11
Lun
Alisa Del Re: la riproduzione indispensabile a qualsiasi produzione @ SMS- Spazio di Mutuo Soccorso
Giu 11@3:30
Alisa Del Re: la riproduzione indispensabile a qualsiasi produzione @ SMS- Spazio di Mutuo Soccorso | Milano | Lombardia | Italia

Domenica 10 Giugno alle h.15.30 allo Spazio di Mutuo Soccorso incontreremo Alisa Del Re,scrittrice e Professoressa associata in Scienza Politica presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Padova , femminista e attivista.
Inizieremo dal racconto del femminismo degli anni’70: e elaborazioni teoriche, le rivendicazioni e il clima politico di quegli anni, per arrivare ad analizzare, attraverso le ultime riflessioni dell’autrice,la produzione, il lavoro di produzione, di cura, aspetto storicamente creduto tipico del femminile. Ma non è affatto così..

“….Evidentemente, se tutta la struttura sociale, se tutte le relazioni, se tutte le possibilità di socializzazione sono basate sul lavoro di riproduzione delle persone con le sue qualità intrinseche, è necessario che ce ne facciamo una ragione e che ne imponiamo la rilevanza. Le donne sono l’elemento centrale a cui viene richiesto questo tipo di lavoro di riproduzione, in tutte le sue forme, gratuito o salariato.

Evento Fb: https://www.facebook.com/events/243392679728607/?active_tab=about

La domanda è: per le loro qualità connaturate? Non credo proprio. (…)

L’obiettivo politico ed etico dovrebbe essere la responsabilità verso la buona vita per ciascuno, con tempi di vita che abbiano un riconoscimento sociale. Io direi che cercare di risolvere questo problema ci pone di fronte a una scelta obbligata, che rivoluziona l’orizzonte del rapporto produzione-riproduzione capovolgendone le priorità: riproduzione delle persone come senso prioritario da dare all’attività umana. La ricerca della buona vita (mi piace evocare la “buona vita”, citata in alcune costituzioni dell’America del Sud, molto di più della felicità, perché la buona vita ha dentro di sé la riproduzione) richiede non solo un reddito di cittadinanza (una ridistribuzione della ricchezza prodotta che soddisfi i bisogni della vita), ma anche cooperazione sociale per la riproduzione, per il lavoro elementare, una progettualità per inventare forme di convivenza accettabili al di fuori e contro i tempi e gli spazi del lavoro salariato, costruendo nuove forme di relazione e di socializzazione.(…)”

Nov
16
Ven
Serata benefit per NonUnaDiMeno verso il corteo del 24 Novembre @ Centro Sociale Cantiere
Nov 16@19:30–23:45
Serata benefit per NonUnaDiMeno verso il corteo del 24 Novembre @ Centro Sociale Cantiere | Milano | Lombardia | Italia

Anche quest’anno la rete NON UNA DI MENO organizza una grande manifestazione a Roma contro ogni forma di violenza contro le donne e di genere https://nonunadimeno.wordpress.com/

Anche quest’anno abbiamo deciso di partecipare da Milano, di farlo in tant* e insieme.

Una serata organizzata dalle compagne della Rete di NonUnaDiMeno benefit per il pullman per andare tutte insieme al Corte Nazionale a Roma del 24 Novembre.

🍝Dalle 20.00: Cena!

🎭 Dalle 21.00: Spettacolo “Queerionette”, il nuovo show irriverente e dissacrante delle Pupazzare!

💥dalle 22.00 Djset:
◇ ZizzaPawa Posse & Dancehall Rebelz
◇ Missin Red
◇ Jessica Borroni AKA Lady J

Info point per il #24N, è possibile prenotare i posti sui i pullman!

 

Nov
22
Gio
La 194 non si tocca: tutt* davanti Comune di Milano! @ Comune di Milano
Nov 22@18:30–20:00
La 194 non si tocca: tutt* davanti Comune di Milano! @ Comune di Milano | Milano | Lombardia | Italia

Le mozioni anti-abortiste arrivano al Comune di Milano.
Non una di meno lancia un presidio per il 22 novembre alle 18.30 in Piazza Scala, mentre in Comune ci sarà la discussione della “mozione Amicone” avente con oggetto “le iniziative per sostenere Milano città per la vita”.
L’iniziativa dei consiglieri di centro-destra riproduce il copione delle mozioni presentate in altre città, a partire da Verona. Lo scopo è ottenere dal Comune fondi per associazioni di orientamento cattolico integralista cosiddette “pro-life”. Per farlo si chiede la “piena applicazione della legge 194”, anche con il ricorso a notizie false.

Viviamo in una Regione in cui solo il 65% dei reparti di ostetricia e ginecologia praticano aborti, in cui il 70% dei medici sono obiettori, in cui vengono accreditati consultori e ospedali privati che praticano l’obiezione di struttura, in cui l’aborto farmacologico viene utilizzato solo nell’8% dei casi e con un ricovero di 3 giorni e in cui sono stati introdotti i ticket per le prestazioni dei consultori. I Centri di Aiuto alla Vita sono presenti in tutti gli ospedali e ricevono anche fondi pubblici per continuare a cercare di impedire alle donne di scegliere liberamente.

In Lombardia e a Milano la nostra possibilità di scelta è già fortemente limitata da politiche su cui pesa l’azione di CL e degli integralisti cattolici e anche per questo noi vogliamo #moltopiùdi194.
Vogliamo:
– che il Comune di Milano garantisca la laicità dei servizi socio sanitari che si occupano di gravidanza e nascita
– che la Regione rimuova tutto ciò che impedisce in modo sempre più grave l’accesso all’aborto sicuro, mettendo a rischio la salute e la vita delle donne (obiettori in eccesso, mancanza di organizzazione delle strutture, negazione dell’aborto farmacologico)

Le donne sono in grado decidere, in piena libertà e responsabilità, se e quando dare la vita: “non abbiamo bisogno di tutori, né di redentori!”
Esigiamo reddito, casa, servizi, welfare state, uomini in grado di svolgere il lavoro di cura e orari di lavoro compatibili con la vita.

Se Milano vuole essere una “città per la vita”, inizi a esserlo per le nostre!

Nov
24
Sab
Non Una Di Meno: il 24 novembre tutte a Roma! @ roma
Nov 24@14:30–Nov 25@18:00
Non Una Di Meno: il 24 novembre tutte a Roma! @ roma  | Roma | Lazio | Italia

Continua lo Stato di Agitazione Permanente di Non una di meno!

• 24 novembre 2018 manifestazione nazionale di Non Una Di Meno a Roma. Partenza ore 14.00 da Piazza della Repubblica e arrivo a Piazza San Giovanni.

PULLMAN DA MILANO: info e prenotazioni nonunadimenomilano@gmail.com

• All’indomani della manifestazione che ci vedrà insieme a Roma, è convocata per il 25 novembre dalle ore 10.30, l’assemblea nazionale di Non Una Di Meno verso lo sciopero del prossimo 8 marzo.

Siamo la marea femminista che in Italia e nel mondo ha levato il suo grido globale contro l’avanzata machista, razzista e autoritaria.
Il prossimo 24 novembre inonderemo di nuovo le strade di Roma, per lanciare un messaggio chiaro: non ci fermeremo finché non saremo libere dalla violenza di genere in tutte le sue forme e in tutti i suoi luoghi.
In un momento in cui è legittimo dire che la libertà di qualcun* si può conquistare solo al prezzo dell’oppressione di qualcun altro, noi siamo l’unico movimento globale a rifiutare espressamente questa logica.
Non accettiamo la violenza come pratica ordinaria di riproduzione della società, e non accettiamo il razzismo praticato in nostro nome… Che “Non una di meno” sia un grido di liberazione per tutte e tutti!
Stato di #AgitazionePermanente #NonUnaDiMeno

******* Continua a leggere su https://www.cantiere.org/26567/non-una-di-meno-il-24-novembre-tutte-a-roma-salvini-pillon-2-anelli-della-stessa-catena/

Gen
25
Ven
Party benefit verso #Lotto Marzo 2019 @ Cantiere
Gen 25@20:00–23:45
Party benefit verso #Lotto Marzo 2019 @ Cantiere

L’8 Marzo si sta avvicinando!
E c’è bisogno del contributo di tutte e tutti per la realizzazione dello sciopero!
La rete Non Una di Meno è una rete che si basa sull’autofinanziamento e quindi per Venerdì 25 Gennaio vi invita a un PARTY BENEFIT!!!
Venite a mangiare, ballare e cantare a squarcia gola Maledetta primavera con noi e sostenete la rete di Non Una di Meno!
————————————————-
Programma
Per tutta la serata ci sarà il banchetto con i nuovissimi gadget di Non Una di Meno
H.20.30: Cena
H.22.00 Dj set trash revival:
– Lady J from TrashMilano (only vinyl)
-Dj Orange
….till late!
So let’s dance for the revolution!!!

🔶Remember:🔶
✔️GOOD VIBES, GOOD PEOPLE
✔️NO HARD DRUGS, LEGALIZE IT
✔️RESPECT FI DI LADIES
✔️STOP MURDER MUSIC & OMOPHOBIA
✔️BOYCOTT BAR
✔️CORTILE ALL’ APERTO
✔️TAVERNA SOCIALE
✔️SNACK POINT

🔶WHERE 🔶
CENTRO SOCIALE CANTIERE
VIA MONTEROSA 84
METROROSSA MM1 LOTTO,
BUS 49/78/90/91/95

Centro Sociale Cantiere
Rimani aggiornato su: www.cantiere.org

Feb
14
Gio
Milano incontra Ni Una Menos – Argentina! Lo sciopero è globale! @ Cantiere
Feb 14@19:00–22:30
Milano incontra Ni Una Menos - Argentina! Lo sciopero è globale! @ Cantiere

📢Dall’Argentina un nuovo appello alla mobilitazione:
🌍#lottomarzo 2019, sciopero globale femminista!

👉incontriamo Verónica Gago, ricercatrice alla Facoltà di Scienze Sociali dell’Università di Buenos Aires e altre compagne di Ni una menos – Argentina!

🥙a seguire cena Argentina!

****

Nel 2016 Lucia Perez veniva drogata, stuprata, uccisa e seviziata a soli 16 anni da un gruppo di uomini in Argentina.
La brutalità di questo ennesimo femminicidio è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, la scintilla che ha fatto divampare la rabbia delle donne, in un paese dove una di loro viene uccisa ogni 36 ore: “Ni Una Menos, Vivas Nos Queremos”, ci vogliamo vive, non una di meno!

Purtroppo l’Argentina non è un caso estremo, isolato: si stima che nelle Americhe il 28,9% delle donne abbia subito almeno una volta nella vita violenza fisica o sessuale, in Europa il 25,4%, in Africa il 36,6%, in Medio Oriente il 37%, in Asia il 37,7%, nel Pacifico il 24,6%: nel mondo la media è di 1 donna su 3.

In tutto il mondo assistiamo ad una pericolosa avanzata del neofascismo, razzista e sessista: impossibile leggerlo anche come reazione del neoliberismo che si ristruttura in chiave liberticida di fronte alle pulsioni dei movimenti sociali.

Le migrazioni, inoltre, proiettano immediatamente l’orizzonte dei femminismi su scala transnazionale.

#LottoMarzo 2017 è stato per la prima volta sciopero globale femminista. Quell’anno, come pure il seguente, le donne di oltre 70 paesi hanno incrociato le braccia: “se le nostre vite non valgono, allora noi non produciamo”, e non ri-produciamo.

Anche per il 2019 le compagne argentine hanno chiamato il mondo alla mobilitazone. Vogliamo incontrarle e confrontarci, per costruire insieme lo sciopero globale anche a Milano!

****

👀Leggi gli appelli di Ni una menos Argentina e NON UNA DI MENO: Sciopero globale 8 marzo 2019

Ps. Video di copertina da Ni una menos

DOVE

Cantiere – Via Monte Rosa 84

MM1 MM5 Lotto / Bus 90-91-49-78

Feb
23
Sab
A San Siro verso lo sciopero dell’8 marzo! #nudm @ Mercato
Feb 23@11:00–14:00
A San Siro verso lo sciopero dell'8 marzo! #nudm @ Mercato

👉#LottoMarzo anche Milano parteciperà allo sciopero femminista globale!

🌍Insieme a tantissime donne in altri paesi del mondo incrociamo le braccia e scendiamo in piazza contro ogni forma di violenza sulle donne e di genere.

Verso lo sciopero sabato 23 febbraio dalle ore 11.00 alle 13.30
Ci vediamo in via Osoppo angolo via Altamura al mercato di quartiere di San Siro insieme al comitato Abitanti Di San Siro! Con un banchetto informativo, distribuiremo i materiali informativi e ci prepareremo tutti assieme alla giornata di sciopero.

FB Abitanti di San Siro // Non una di meno – Milano

Mar
30
Sab
Verona stiamo arrivando! @ Stazione Centrale
Mar 30@8:00–23:00

Siamo la marea femminista, transfemminista, antirazzista e antifascista che inonderà Verona aprendo spazi di liberazione a partire dalla forza globale del nostro sciopero femminista.

STATO DI AGITAZIONE PERMANENTE: GIÙ LE MANI DAI NOSTRI CORPI E DAI NOSTRI DESIDERI

Verona stiamo arrivando!

Sabato 30 marzo raggiungeremo insieme Verona da Milano viaggiando in treno. 
Ci troviamo alle ore 8.10 già munite di biglietto davanti al Bar Centrale della stazione centrale (al piano dei binari) per prendere il treno delle 8.24. Ci riconoscerai grazie al panuelo fuxia (se hai il panuelo, portalo!). *Il costo della singola tratta è 12,75 € (vedi nota in fondo). Per particolari necessità economiche, scriveteci a nonunadimenomilano@gmail.com… non si lascia indietro nessun@! Tutt* a Verona! 😉

link all’evento per andare tutt* insieme in treno: https://www.facebook.com/events/1283670548478831/

Apr
10
Mer
Assemblea Non Una Di Meno @ Casa del Volontariato
Apr 10@19:00–21:30
Assemblea Non Una Di Meno @ Casa del Volontariato

Da NON UNA DI MENO MILANO

La marea femminista che ha inondato le strade di Verona non si arresta, continua lo stato di agitazione permanente!
Ci vediamo per la prossima assemblea mercoledì 10 aprile 2019 nella sala della Casa delle associazioni di zona 1, in via Marsala 10, che si trova al piano sopra la sede della Casa delle donne. Entrate come sempre dall’ingresso di via Marsala 10 (il cancello più vicino a Corso Garibaldi) nella Casa delle donne, percorrete tutto il corridoio fino in fondo (verso i bagni), in fondo al corridoio si trovano le scale per salire al primo piano.

Dalle 19.30: accoglienza! Se è la tua prima assemblea di NUDM questo è il momento per chiedere informazioni e capire un po’ meglio come funziona
sempre 19.30 (in parallelo): riunione gruppo comunicazione
Dalle 20.00: Assemblea!

Proposta ODG:
1. Bilancio di Verona città Transfemminista
2. Organizzazione Non Una Di Meno nazionale
3. Incontri di approfondimento (temi: colonialismo, intersezionalità, incontro con S. Federici)
4. Report pratiche gruppo comunicazione
6. Prossime tappe dello stato di agitazione permanente