Calendar

Giu
11
Lun
Alisa Del Re: la riproduzione indispensabile a qualsiasi produzione @ SMS- Spazio di Mutuo Soccorso
Giu 11@3:30
Alisa Del Re: la riproduzione indispensabile a qualsiasi produzione @ SMS- Spazio di Mutuo Soccorso | Milano | Lombardia | Italia

Domenica 10 Giugno alle h.15.30 allo Spazio di Mutuo Soccorso incontreremo Alisa Del Re,scrittrice e Professoressa associata in Scienza Politica presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Padova , femminista e attivista.
Inizieremo dal racconto del femminismo degli anni’70: e elaborazioni teoriche, le rivendicazioni e il clima politico di quegli anni, per arrivare ad analizzare, attraverso le ultime riflessioni dell’autrice,la produzione, il lavoro di produzione, di cura, aspetto storicamente creduto tipico del femminile. Ma non è affatto così..

“….Evidentemente, se tutta la struttura sociale, se tutte le relazioni, se tutte le possibilità di socializzazione sono basate sul lavoro di riproduzione delle persone con le sue qualità intrinseche, è necessario che ce ne facciamo una ragione e che ne imponiamo la rilevanza. Le donne sono l’elemento centrale a cui viene richiesto questo tipo di lavoro di riproduzione, in tutte le sue forme, gratuito o salariato.

Evento Fb: https://www.facebook.com/events/243392679728607/?active_tab=about

La domanda è: per le loro qualità connaturate? Non credo proprio. (…)

L’obiettivo politico ed etico dovrebbe essere la responsabilità verso la buona vita per ciascuno, con tempi di vita che abbiano un riconoscimento sociale. Io direi che cercare di risolvere questo problema ci pone di fronte a una scelta obbligata, che rivoluziona l’orizzonte del rapporto produzione-riproduzione capovolgendone le priorità: riproduzione delle persone come senso prioritario da dare all’attività umana. La ricerca della buona vita (mi piace evocare la “buona vita”, citata in alcune costituzioni dell’America del Sud, molto di più della felicità, perché la buona vita ha dentro di sé la riproduzione) richiede non solo un reddito di cittadinanza (una ridistribuzione della ricchezza prodotta che soddisfi i bisogni della vita), ma anche cooperazione sociale per la riproduzione, per il lavoro elementare, una progettualità per inventare forme di convivenza accettabili al di fuori e contro i tempi e gli spazi del lavoro salariato, costruendo nuove forme di relazione e di socializzazione.(…)”