Calendar

Dic
9
Sab
Marcia contro la schiavitù in Libia @ piazza San Babila
Dic 9@16:30–17:00
Marcia contro la schiavitù in Libia @ piazza San Babila | Milano | Lombardia | Italia

Sabato 9 Dicembre h 16:30 piazza San Babila invitiamo tutt* a partecipare a una Marcia contro la schiavitú, per ribadire che l’umanitá non é in vendita!

Siamo e manifesteremo contro i soprusi e le violenze perpetrate dalle milizie locali ai danni delle persone migranti intrappolate in Libia e contro la scelta del Governo italiano di stipulare con quelle stesse milizie accordi privi di basi giuridiche fondate sul diritto internazionale.

Sosteniamo da sempre la necessità dell’abbandono e della revoca immediata dei trattati semi-segreti con gli Stati, e in non-Stati, extra-UE che prevedono l’esternalizzazione delle procedure di asilo e del trattenimento dei c.d. Migranti economici.

Chiediamo come cittadine e cittadini italiani ed europei che l’Europa e l’Italia si dotino di strumenti organici per tutelare il diritto alla mobilità anche dei cittadini extra-europei garantendone i diritti fondamentali.

Dic
11
Lun
La paura come arma: dalla strategia della tensione ai nuovi fascismi @ Università Statale Milano
Dic 11@16:30–18:00
La paura come arma: dalla strategia della tensione ai nuovi fascismi @ Università Statale Milano | Milano | Lombardia | Italia

“L’iniziativa “La paura come arma. Dalla strategia della tensione ai nuovi fascismi” si inserisce nel percorso della rete Milano antifascista verso il 58° anniversario della strage di Piazza Fontana. A partire da una panoramica sulla strategia della tensione, attraverso la quale, negli anni Settanta ed Ottanta del Novecento, i fascismi hanno tentato di sovvertire le istituzioni democratiche e di arginare i movimenti sociali per conto di poteri forti come la Democrazia Cristiana, proveremo a tracciare un quadro dei fascismi di oggi. Ci soffermeremo non solo sui nuovi metodi e sui nuovi obiettivi dell’estrema destra italiana ed europea, ma anche su un’analisi dell’ideologia dell’ISIS, che sotto molti aspetti è assimilabile a quella dei fascismi occidentali. Il filo conduttore del nostro discorso sarà la paura ed il suo uso per scopi politici che accomuna, seppur in modi diversi, il fascismo stragista degli anni Settanta, il cosiddetto neofascismo, e l’islamofascismo dello Stato Islamico.

 

Ne parliamo con:

 

Laboratorio Lapsus “dalla strategia della tensione alla strategia della confusione”

 

Barbara De Poli, ricercatrice presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia, dove insegna Storia dei Paesi islamici e Storia del pensiero politico dei Paesi Islamici “jihadismo e totalitarismi: ideologie a confronto”

Conclusioni con Claudia Pinelli”