San Siro, corteo solidale in quartiere – Aggiornamento 20 novembre 2014

“Basta sgomberi, Sanatoria subito”

Oggi a San Siro è stato effettuato uno sgombero di una famiglia che ha lasciato l’appartamento. Subito, dalla colazione antisgombero il presidio permanente e solidale si è spostato sotto l’abitazione.Poco dopo centinaia di studenti del Boccioni che protestavano per la situazione scolastica ha raggiunto gli abitanti portando solidarietà alla lotta per la casa, riaffermando che i soldi pubblici andrebbero usati per risolvere i problemi e non per buttare le persone in mezzo alla strada.

Basti pensare che un solo sgombero costa più di 5000 euro, per lastrare una casa che rimarrà vuota e riscaldata!

Un corteo numeroso si è poi riversato per le vie del quartiere, bloccando il traffico e gridando a gran voce “Basta sgomberi, sanatoria per tutti” e affermando che le soluzioni ci sono!

Ci sono 8478 case popolari vuote e riscaldate d’inverno a Milano, mentre ci sono più di 23000 famiglie in lista d’attesa. Chi occupa per necessità è parte dell’emergenza abitativa, che non si può risolvere come se fosse un problema di ordine pubblico , ma un problema sociale.

Pensiamo che ogni tipo di proposta rispetto alle politiche e all’emergenza abitativa non possa prescindere dal blocco immediato di sfratti e sgomberi e dalla sanatoria , che significa uscita dalla precarietà per migliaia di famiglie occupanti per necessità. E’ inaccettabile che con tutto questo bisogno di case accessibili e popolari , quelle che ci sono vengano tenute vuote e vendute. Il recente Piano Casa di Lupi e Renzi , prevede che vengano venduti anche a terzi ( quindi palazzinari e banche ) oltre 800.000 case popolari in tutta Italia; in Lombardia invece ne verranno vendute 6700 per sanare i debiti prodotti dal buco della malagestione di Aler ( 400 Milioni di €).

Le soluzioni che vengono proposte non vanno che ad alimentare il profitto di pochi e non a soddisfare il bisogno delle persone : non ha senso costruire ancora attraverso l’housing sociale , quando ci sono milioni di metri cubi ancora vuoti ( solo a Milano oltre 81000 case private sfitte , e decine di edifici pubblici dismessi ), non ha senso sgomberare famiglie per metterle in comunità ( che costa 50 € al giorno per persona)!

Chiediamo che le case vuote vengano assegnate (anche in stato di fatto), che venga fatta una sanatoria per chi è stato di necessità, che si fermi la svendita del patrimonio immobiliare!

Basta case senza persone e persone senza casa!

Tutte le mattine ore 7.00 COLAZIONE ANTISGOMBERO in piazza Selinunte

Comitato Abitanti San Siro – Asia Milano

Mobilitazioni

Cena Sconfinata

Cena Sconfinata

Il GASP - Spazio Mutuo Soccorso e la Scuola Abba (Università Popolare - Unipop Abba Vive) dello Spazio di Mutuo Soccorso ed il Centro Sociale Cantiere vi invitanoDomenica 3 febbraio alle ore 19.00 ...

Eventi

Weekend al Cantiere.

Weekend al Cantiere.

Un ricco weekend di iniziative, attività e musica al Cantiere. Venerdì 21 febbraio "CHIAMATA ALLE ARTI, vol II: laboratorio per lo sciopero" Proseguono le attività della "Chiamata alle arti" verso...

Transfeminist Party verso #LottoMarzo

Transfeminist Party verso #LottoMarzo

Sabato 11 Gennaio riaprono le serate al Centro Sociale Cantiere Diamo il via alla stagione con una serata speciale, con cui festeggiare l'inizio di una nuova decade e dare il via al Countdown verso...