NUOVO CINEMA CLANDESTINO

Si comincia con il cinema e si finisce con i libri. E poi, dopo i libri? Dopo i libri, forse, le parole da un pulpito non avranno più lo stesso effetto. Da quei libri, forse, uscirà una piccola trota d’argento, sulla cui bellezza ognuno immaginerà e argomenterà. Insomma, si inizia con il cinema e si finisce con la libertà.

Per tutta l’estate la città non va in vacanza!!!
Lo Spazio Mutuo Soccorso, ogni martedì alle 21.45, fino a settembre, vi proporrà una rassegna di film all’aperto, perché la cultura gratuita è un diritto di ognuno.
Ci saranno proiezioni per tutti , con due serate dedicate interamente ai bambini; abbiamo scelto film che trattano argomenti per i quali ogni giorno combattiamo: razzismo, sessismo, solidarietà e sport.
Vogliamo creare una bella occasione per stare insieme, in cui non solo possiamo divertirci, ma possiamo avere modo di prendere spunto per riflettere e discutere in compagnia.

Piazza Stuparich 18 mm1 mm5 lotto

 

 

16 giugno:
Jimmy’s Hall, di Ken Loach, che tratta d’amore e libertà, di come un uomo, attivista politico, sia andato contro ogni istituzione del proprio villaggio per poter promuovere iniziative di libero pensiero e condivisione degli spazi nel senso di socialità.
A seguire saranno proiettati:
26 giugno: 42 di Brian Helgeland, tratta dell’avventura umana di Jackie Robinson, il primo giocatore afroamericano che entra nella Major League Baseball, negli anni immediatamente successivi alla seconda guerra mondiale; grazie a Branch Rickey, manager della squadra, quando le dinamiche razziali erano ancora fortemente persistenti. Questo film non solo vuole essere una cronaca dell’epoca sul razzismo, ma vuole far comprendere l’emblematico significato che assume lo sport.
30 giugno: Shaun vita da pecora, la malizia della pecora Shaun provoca inavvertitamente l’allontanamento forzato dell’Agricoltore dalla sua azienda agricola. Per tentare di salvarlo, Shaun, il cane pastore Bitzer e il Gregge, sono costretti a muoversi nella grande città, gettando le basi per un’avventura che si rivelerà epica.
7 luglio: Citizen four , Laura Poitras, è il racconto dell’incontro tra giornalista Glenn Greenwald ed Edward Snowden, in occasione del quale quest’ultimo ha reso pubblici documenti altamente riservati che fornivano le prove di una sistematica invasione di privacy operata dall’NSA ai danni dei cittadini statunitensi e non solo.
14 luglio: Boxing gym, un documentario sulla boxe.
21 luglio: Bekas, di Kerzan Kader, è in parte autobiografico e narra di come due fratelli del Kurdistan, orfani di guerra durante il conflitto tra le truppe irachene e Saddam Hussein, tentino di raggiungere , tramite avventure e pericoli, quello che per loro è la salvezza, gli Stati Uniti, dove potranno chiedere a Superman di salvare il loro paese e riportare in vita i loro genitori.
28 luglio: Big Hero 6, la storia dell’affetto di un robot e di un bambino Hiro Hamada, che rimane orfano e perde il fratello per colpa dell’egoismo umano; una serie di circostanze disastrose catapultano i protagonisti al centro di un pericoloso complotto che si consuma sulle strade di San Fransokyo, Hiro si rivolge al suo amico più caro, un robot di nome Baymax, e trasforma il suo gruppo di amici in una squadra altamente tecnologica, per riuscire a rivolvere il mistero.
4 agosto: Trash, di Stephen Daldry, l’avventura di tre ragazzi delle favelas di Rio che trovano un portafoglio nella discarica, dove ogni giorno smistano rifiuti; quando la polizia offre loro una ricompensa per quest’ultimo, loro comprendono il valore dell’oggetto ed iniziano un’avventura per scoprire cosa si cela dietro.”Questo film mostra la corruzione e la violenza, ma in realtà è la lotta contro tutto ciò che emerge, piuttosto che la sensazione di disillusione della gente che la vive”. (cit. Curtis)
11 agosto: Terraferma, di Emanuele Crialese, un’isola siciliana di pescatori, quasi intatta, è appena lambita dal turismo che pure comincia a modificare comportamenti e mentalità dei suoi abitanti. Al tempo stesso, è investita dagli arrivi dei clandestini e dalla regola nuova del respingimento, ma quest’ordine, che arriva da una politica di e della paura, non viene seguito e una famiglia si trova a dover fronteggiare una nuova realtà che vede confrontarsi:l’egoismo umano contro il desiderio di fare propri i dolori e le sofferenze altrui.
18 agosto: Grandmaster, di Wong Kar-Wai, biografia di Yip Man, maestro di arti marziali e maestro di Bruce Lee, che abbandona il kung fu e deve scegliere il proprio erede.
25 agosto: La famiglia Bélier, di Vincenzo Palermo, commedia goliardica che vuole fare emergere le difficoltà di una famiglia “con diverse abilità” dell’educare un’adolescente, che inizia a desiderare di migrare verso nuovi lidi. Storia di un’ordinaria follia, che vede emergere il motto: uno per tutti , tutti per uno. Profonda riflessione sia sull’unione familiare sia sul concetto di portatore di Handicap.
1 settembre: Italoamericani, Scorsese, come vivevano i migranti italiani negli Stati Uniti, quali erano le difficoltà che dovettero affrontare? Come avvertivano la loro emarginazione?
Un documentario che racconta la storia di un popolo alle prese con il razzismo, dalla parte della vittima, ma di cui oggi non ne ha più memoria.

cinema clandestino1_low