Grande mobilitazione della Milano meticcia antifascista e antirazzista!

#STOPINVASIONE della #LEGALADRONA

Grande mobilitazione della Milano antirazzista nel giorno del corteo xenofobo della Lega Nord che al posto delle 100.000 persone annunciate ha portato in piazza alcuni nostalgici e una triste parata nonostante la chiamata nazionale e la macchina organizzativa pagata con i soldi pubblici.

La Milano meticcia antirazzista e antifascista e’ scesa in piazza, grazie ad un tamtam durato una decina di giorni e ha riempito le strade per opporsi alla societa’ dell’ignoranza e del razzismo. La nostra societa’ non si costruisce con le retate (come Mos Maiorum) e con la fortezza europa, ma con la solidarieta’. Sappiamo che dentro la crisi c’e’ chi vuole soffiare sul fuoco dell’odio, in tutta Europa, con l’unico risultato di nascondere le responsabilita’ di chi ha prodotto politiche neoliberista e di austerity che hanno favorito solo la grande finanza. Tra questi ovviamente la Lega Nord (al governo per anni con Berlusconi) che oggi ha imbarcato a questo scopo tutta la peggiore destra del paese.
Sono state moltissime le voci che hanno detto chiaro e tondo che questo disgustoso ritorno al passato non passera’: premi Nobel e giovani artisti, associazioni antirazziste e antifasciste, centri sociali e comitati di quartiere, la curia e le associazioni partigiane.

Ci sono state anche diverse piazze antirazziste in tutta Italia, da Bologna a Castelvolturno. Ma soprattutto a Milano abbiamo visto una piazza incontenibile e solidale che non manchera’ di fare sentire ‎la sua voce ancora ogni volta che sara’ utile e necessario, a cominciare dal 12 e 13 dicembre.

RASSEGNA STAMPA & WEB:

> TG3 REGIONALE [SERVIZIO CORTEO]
> TG3 Nazionale: [SERVIZIO SUL CORTEO MIN.21]
> Repubblica Milano: [FOTO]
> Corriere Milano: [ARTICOLO]
> Il Giorno: [FOTO]
>  Il sole 24 ore: [ARTICOLO]
> Il fatto Quotidiano: [VIDEO]
> Wall Street Italia [ARTICOLO]

Author:

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *