CANTIERE.ORG

CANTIERE

.ORG

 

APPELLO A MANIFESTARE PER IL DIRITTO ALLA CASA IL 28 MARZO 2015

APPEL AUX DIVERSES MANIFESTATIONS LE 28 MARS 2015

 

ITALIANO

guarda :

http://www.abitarenellacrisi.org/wordpress/2015/03/30/28m-in-tutta-italia-i-territori-resistono-e-alzano-la-testa/

https://www.youtube.com/watch?v=v_iKJTWBoTE

http://www.abitarenellacrisi.org/wordpress/2015/03/27/28-marzo-2015-mobilitazioni-per-abitare/

 

APPELLO A MANIFESTARE PER IL DIRITTO ALLA CASA IL 28 MARZO 2015

A Milano come a Parigi e più generalmente in Italia ed in Francia numerose manifestazioni per il diritto alla casa e alla città si preparano.

In un contesto di crisi economica ma anche sociale che viviamo, le città diventano i terreni di gioco delle banche e dei speculatori immobiliari se non delle caste dirigenti. Per la maggior parte delle popolazioni che vivono le città, il quotidiano è sempre di più osservare le trasformazioni urbane controllate dai poteri in posto insieme alle destruzioni massiccie dei quartieri.

Questi quartieri, per lo più popolari sono sottomessi a trattamenti indegni : sfratti e sgomberi quotidiani, famiglie lasciate per strada, presenza della polizia, vendite all’asta delle case popolari.

La casa è un diritto di cui ciascuno dovrebbe poter  godere  independamente del colore della pelle o della nazionalità. Ni nota ora ovvunque in Europa centinaie e centinaie di sfratti, sgomberi e pignoramenti ogni giorno, accompagnati da una repressione poliziesca sempre di più forte.

QUESTO NON PUO PIU CONTINUARE!

In Italia

E’ di pochi giorni fa l’ennesimo scandalo che ha colpito la  casta politica e la schiera di speculatori che da anni  continuano a far cassa distruggendo i nostri territori e i nostri  bisogni. Questo ha portato alle dimissioni del ministro  Maurizio Lupi, che durante il suo mandato ha continuamente  alimentato i profitti di costruttori e palazzinari, avanzando  una guerra ai poveri e a chi vive l’emergenza abitativa, che in  questi anni sta colpendo tutta l’Italia.

Ora vogliamo che venga cancellato il Piano Casa, cavallo di battaglia di Lupi e Renzi, che ha aperto il via ad una massiccia operazione di vendita del patrimonio pubblico a livello nazionale e che ha cancellato dei diritti fondamentali, come la residenza e l’uso delle utenze, per chi in stato di necessità ha occupato una casa.

Questo ci mostra ancora una volta quanto sia dannoso il sistema delle grandi opere e dei grandi eventi, che mira unicamente a fare intascare milioni di soldi pubblici ai soliti speculatori e lascia i nostri bisogni in secondo piano, propinandoci false soluzioni.

In questo contesto si inquadra benissimo la volontà di Aler Milano e Regione Lombardia di vendere 10mila case popolari su un patrimonio di circa 40mila, quindi una casa su quattro,che mira a coprire così parte dei 400milioni di € di buco di bilancio fatto in anni di malagestione di Aler. Questa è solo un tassello del progetto di smantellare i quartieri popolari, di allontanare i poveri dal centro o dal “nuovo” centro, di rendere ancora più Milano una città vetrina. Vogliono vendere case popolari, quando ancora ci sono 23mila famiglie in lista di attesa, quando aumentano gli sfratti e i pignoramenti, e quindi cresce il bisogno di case popolari!

Ci dicono che di fronte all’emergenza abitativa le soluzioni siano costruire ancora , ma housing sociale ( quindi attraverso costruttori privati ), quando in città ci sono più di 10mila case popolari ancora vuote e 81mila case private sfitte.

Questa è la logica di chi vuole continuare a guadagnare sui bisogni delle persone!

Sta a noi, abitanti dei quartieri, decidere di non arrenderci, organizzarci e resistere. Perchè le esperienza di lotta ci dimostrano come attraverso la solidarietà e la messa in gioco di energie e capacità si possa riuscire a riprenderci bisogni e sogni! Sappiamo che le soluzioni ci sono!

In tutta Italia si diffondono esperienze di riappropriazione e mutualismo, che costruiscono nei territori una risposta alla crisi e al modello di sviluppo che ci viene proposto.

Insieme possiamo fermare la vendita del patrimonio pubblico e la distruzione dei quartieri popolari!

Per questo Sabato 28 Marzo alle h 15.00 da Piazza Selinunte daremo vita ad una manifestazione per le strade del nostro quartiere, per parlare con tutti e tutte , per urlare a gran voce che i territori sono di chi li vive e che resistere insieme è possibile!

Ma anche  in Tutta Italia sono previste manifestazioni : a ROMA, BOLOGNA, TORINO, PALERMO, BRESCIA, ASTI

#stopsfratti #bastasgomberi #nopianocasa

28quartiere

 

In Francia

A Parigi un appello è stato lanciato dal DAL per riunirsi Sabato 28 Marzo alle 15 in piazza della Repubblica, in occazione della fine della tregua invernale durante la quale sfratti e sgomberi non dovrebbero essere permessi…Eppure questo quanti sono stati fatti questo inverno….

La crisi della casa si aggrava, il numero di sfratti, di sgomberi, di persone senza casa o per strada aumenta, insieme all’incremento considerevole delle spese e degli affitti. Anche, i profitti degli enti privati e dei speculatori aumentano sempre di più. Il Piano Valls/Pinel sta per aggravare la crisi.

BASTA!

Il DAL ripete e esige :

  • Basta sfratti, sgomberi, pignoramenti e stacchi delle utenze.
  • Abassamento degli affitti!
  • Applicazione della legge DALO e della legge di requisizione!
  • Costruzione di 200.000 HLM all’anno!
  • Una casa stabile e decente per tutte e per tutti

Le mobilitazioni censite in FRANCIA per lottare per il diritto alla casa e contro gli sfratti, sgomberi, pignoramenti sono :

  • Châteauroux : mercoledi 25 marzo : notte della solidarietà dalle 20 davanti al consiglio del “département” piazza della Vittoria e degli alleati.
  • Grenoble : giovedi 27 Marzo, conferenza stampa davanti al centro di accoglienza Perce Neige alle 11.30 Via Félix Poulat
  • Tolone : sabato 28 Marzo : manifestazione alle 10.30 piazza della Libertà
  • ClermontFerrand : sabato 28 Marzo, Concentramento alle 14 piazza Jaude Clermont
  • Lorient : Sabato 28 Marzo manifestazione alle 14.30 piazza Jules Ferry
  • Rennes : Sabato 28 Marzo giornata di azione, appuntamento alle 11 piazza St Anne, alle 12: picnic solidale, alle 15: manifestazione piazza del Comune.
  • Tolosa : Sabato 28 Marzo, ore 15 manifestazione metro Verdier
  • Rouen: Sabato 28 Marzo concerto di sostegno dalle 15 alle 20 piazza della Calende.
  • Saint Denis : Sabato 28 Marzo concentramento alle 13.30 alla metro Basilique St Denis (http://paris-luttes.info/non-aux-expulsions-de-logements-2876)
  • Parigi : Sabato 28 Marzo, ore 15 piazza della Repubblica per la manifestazione
  • Lille: Sabato 28 Marzo, manifestazione a partire dalle 14 sulla piazza Grande
  • Bordeaux : martedi 31 Marzo: concentramento, ore 10 in piazza Pey Berland

LA CASA è UN DIRITTO !

28 mars DAL place de la république paris

UNIAMO LE LOTTE,  INISEME PER IL DIRITTO ALLA CASA E ALLA CITTA

COSTRUIAMO TERRITORI RESISTENTI

 

Guarda anche :

https://www.facebook.com/pages/Abitanti-Di-San-Siro/710292212400949

https://www.facebook.com/events/1626252707606408/

———————————————————————————————————————–

 FRANCAIS

regarde :

https://www.youtube.com/watch?v=v_iKJTWBoTE

http://www.abitarenellacrisi.org/wordpress/2015/03/30/28m-in-tutta-italia-i-territori-resistono-e-alzano-la-testa/

http://www.abitarenellacrisi.org/wordpress/2015/03/27/28-marzo-2015-mobilitazioni-per-abitare/

APPEL AUX DIVERSES MANIFESTATIONS DU 28 MARS 2015

A Milan comme à Paris, et plus largement en Italie et en France se préparent de grands rassemblements pour le Droit Au Logement et à la ville.

Dans un contexte de crise économique mais aussi sociale et sociétale que nous vivons, les villes deviennent les terrains de jeux des banques, des spéculateurs immobiliers et des décideurs économico politique en tout genre. Pour la majeur partie des populations qui vivent et habitent les villes, la routine est devenue celle d’observer passivement les transformations urbaines contrôlées par les pouvoirs en place, ainsi que les destructions massives de certains quartiers.

Ces quartiers, bien souvent populaires sont soumis à des traitements indignes et scandaleux : expulsions quotidiennes de familles entières laissées à la rue, présence policière fréquente et angoissante, ventes aux enchères des logements sociaux (pour rembourser les milliards d’euros de dettes du bailleur ALER à Milan par exemple).

Le logement est un droit dont chacun devrait pouvoir jouir, indépendamment de la couleur de peau ou de la nationalité. Nous remarquons que partout en Europe ces derniers temps, des centaines d’expulsions ont lieu chaque jour,  accompagnées d’une répression policière de plus en plus forte.

Les manifestations du 28 mars sont aussi l’occasion de dénoncer les phénomènes de gentrification que nous vivons et les discriminations qu’ils engendrent en repoussant toujours plus loin des centres ville les plus précaires.

Nous sommes contre ces processus de financiarisation des villes et des quartiers, créant uniquement inégalité et pauvreté. Nous dénonçons  les mécanismes marchands des villes qui ne font qu’enrichir ceux qui spéculent sur nos lieux de vie. Luttons contre ceux qui s’enrichissent en détruisant nos villes et nos besoins.

CELA NE PEUT PLUS DURER !

A PARIS un appel est lancé par le DAL pour se réunir samedi 28mars à 15H place de la république, pour marquer la fin de la trêve hivernale au cours de laquelle les expulsions devraient être interdites…Et pourtant, combien y en a-t-il eues cet hiver….

La crise du logement s’aggrave, le nombre d’expulsions, de sans logis et de personnes à la rue augmente, les charges et les loyers sont aussi en hausse, tout comme les profits des bailleurs privés et des spéculateurs…
Le plan Valls/Pinel va aggraver la crise.

CA SUFFIT!

– Arrêt des expulsions, des coupures d’énergie!
– Baisse des loyers!
– Application de la loi DALO et de la loi de réquisition!
– Construction de 200 000 HLM par an!
– Un logement stable et décent pour tou(te)s

Les Mobilisations recensées pour  l’arrêt des expulsions, la baisse des loyers, pour un logement stable et décent pour tou(te)s sont partout en France les suivantes :

Châteauroux: Mercredi 25 Mars: nuit de la solidarité à partir de 20 h devant le conseil départemental, place de la Victoire et des Alliés.
Grenoble: Jeudi 27 Mars: conf de presse devant le centre d’hébergement Perce Neige 11h30; Rassemblement rue Félix Poulat
Toulon: Samedi 28 Mars: manifestation 10h30, place de la Liberté
ClermontFerrand: SAmedi 28 Mars: Rassemblement à 14h, place de Jaude Clermont
Lorient: Samedi 28 Mars: manifestation 14h30, Place Jules Ferry
Rennes: Samedi 28 Mars: journée d’action: 11h place St Anne, 12h pique-nique solidaire, manifestation 15h place de la mairie
Toulouse: Samedi 28 Mars: manifestation 15h metro Verdier
Rouen: Samedi 28 Mars: Concert de soutien 15h-20h, Place de la Calende – Rouen rive droite
SaintDenis: 28 Mars: rassemblement, à 13h30 métro basilique Saint-Denis (http://paris-luttes.info/non-aux-expulsions-de-logements-2876)
Paris: Samedi 28 Mars: marche à partir de 15h, place de la République
Lille: Samedi 28 Mars: manifestation à partir de 14h sur la Grand’place
Bordeaux: Mardi 31 Mars: rassemblement, 10h place Pey Berland

UN TOIT C’EST UN DROIT!

28 mars DAL place de la république paris

A MILAN les membres du Cantiere et du Comité d’habitants de San Siro appellent tous les citoyens à venir manifester dans les rues pour s’opposer aux expulsions massives des villes en général mais aussi contre la vente des logements sociaux  du bailleur ALER qui après s’être enrichi pendant des années sur le dos des plus précaires, veut rembourser ses dettes par la vente du patrimoine public.

En effet, dernièrement en Italie, nous avons assisté à la démission du ministre des infrastructures Maurizio Lupi, qui pendant son mandat a alimenté en continu les profits de constructeurs immobiliers en créant une véritable guerre contre les pauvres et contre les mal logés, toujours plus nombreux dans tout le pays. Nous voulons la suppression du « Piano Casa », loi crée par Lupi et Renzi qui ouvre les portes à des opérations massives de vente du patrimoine public au niveau national et qui efface les droits fondamentaux, comme celui de la résidence ou celui des usages (eau, électricité…) pour qui est dans le besoin et par nécessité occupe un logement.

Cela démontre encore une fois à quel point le système des grands évènements et des grands projets urbains est nuisible et vise uniquement à l’enrichissement par des fonds publics, des spéculateurs, laissant nos besoins au second plan en nous administrant de fausses solutions.

Dans ce contexte, on comprend mieux la volonté de l’Aler Milan et de la région Lombardie à vendre 10.000 logements populaires sur un patrimoine d’environ 20.000 et donc de vendre un logement sur 4, visant à couvrir une partie des 400 millions d’euros de trou budgétaire engendré par la mauvaise gestion de l’Aler. Ceci ne représente qu’une partie du projet de démantèlement des quartiers populaires, d’éloignement des pauvres du « nouveau » centre ville et de faire toujours plus de Milan  une réelle ville vitrine. Ils veulent vendre les logements sociaux alors même que 23.000 familles sont sur liste d’attente, que les expulsions augmentent et que le besoin de logements sociaux croit continuellement !

On nous dit que face à l’urgence de logement, les solutions seraient de construire toujours plus, mais on dénombre en ville  plus de 10.000 logements sociaux et  81.000 logements privés vides. Voici la logique de ceux qui veulent continuer à gagner sur les besoins des personnes !

C’est à nous, habitants des quartiers de décider de ne pas nous rendre, de nous organiser et de résister. Parce que l’expérience de la lutte nous montre comment à travers la solidarité et la mise en place d’énergies et de capacités, nous pouvons réussir à reprendre nos besoins et nos rêves ! Nous savons que les solutions existent !

Partout en Italie des expériences de réappropriation et de mutualisme naissent, construisant sur les territoires une réponse à la crise et au modèle de développement qui nous est proposé.

Ensemble, nous pouvons arrêter la vente du patrimoine public et la destruction des quartiers populaires !

C’est pourquoi Samedi 28 Mars à 15H place Selinunte nous donnerons vie à une manifestation dans les rues de notre quartier, pour parler avec toutes et avec tous, pour hurler à haute voix que les territoires appartiennent à ceux qui les vivent, et qu’une résistance ensemble est possible.

Aussi, des manifestations nationales demain sont prévues à :

 ROME, BOLOGNE, TURIN, PALERME, BRESCIA, ASTI

28quartiere

 

UNIONS NOS LUTTES,  ENSEMBLE POUR LE DROIT AU LOGEMENT POUR TOUS

CONSTRUISONS DES TERRITOIRES RESISTANTS

 

Regarde aussi :

https://www.facebook.com/events/1626252707606408/

 

https://www.facebook.com/pages/Abitanti-Di-San-Siro/710292212400949

 

articoli

9, 10 e 11 Settembre ABBA CUP Festival Antirazzista

9,10,11 settembre ABBA CUP - Festival antirazzista Stop War Not PeopleLEGGI IL COMUNICATO DELL'INIZIATIVA “Sporco negro ti ammazziamo”, e poi sprangate e botte. così viene ammazzato Abba il 14 settembre 2008 in via Zuretti a Milano, vicino alla Stazione Centrale....

Ferragosto a Palazzo Marino: casa, diritti, dignità.

Ferragosto a Palazzo Marino #SummerResistance CASA ⭐DIRITTI ⭐ DIGNITÀ E' Agosto inoltrato, ma non tutt* possono scappare dalla calda metropoli per tutta l'estate: ecco perchè il mutuo soccorso non va mai in vacanza e non lascia indietro nessuno, nemmeno a ferragosto!...

GIUSTIZIA PER ALIKA OGORCHUKWU.

Il razzismo uccide: basta violenza sui corpi neri.   ♦ MILANO: VENERDI' 5 AGOSTO ORE 19.00 P.ZZA OBERDAN ♦ CIVITANOVA MARCHE: SABATO 6 AGOSTO ORE 14.00 STADIO COMUNALE Partenza del pullman da Milano ore 6.30 Molino Dorino - per prenotare manda una mail a...

15, 16 e 17 luglio SAN SIRO IN FESTA!

15.16.17 luglio 2022 SAN SIRO IN FESTA! CASA - DIRITTI - DIGNITA'  SOCIALITA’  – SPORT POPOLARE – GIOCHI PER BAMBINI –  LIBRERIA – MERCATINO DELLO SCAMBIO E MOLTO ALTROPROGRAMMA DELLA FESTAh 10:00 Vieni a montare insieme a noi la Festa h 16:30 Laboratori artistici per...

Decolonize the Pride: carro dell’orgoglio meticcio e queer al Pride Milano

Decolonize the Pride: carro dell'orgoglio meticcio e queer al Pride 2022IL NOSTRO PRIDE E’ METICCIO & QUEER Contro ogni guerra ai corpi e i territori  A 53 anni dai moti di Stonewall, abbiamo ancora bisogno di una scarpa col tacco da lanciare. Misoginia e...

SummeResistance: il caldo non ferma la lotta!

Per una città solidale e ribelle, contro sfratti, sgomberi e speculazioni, per riprenderci insieme i nostri diritti,  viviamoci i nostri spazi, costruiamo e attraversiamo le lotte di questa città. Un'estate di lotta, ma anche di attività, festa e incontri, un’ estate...

#DecolonizeTheCity, per un orgoglio meticcio e queer!

#DECOLONIZETHECITY, per un orgoglio meticcio e queer! Per tutti i nostri corpi dissidenti.   18 giugno ore 17.00 P.zza Duca d'Aosta  2 luglio #Decolonizethepride  3 luglio Disability Pride ASCOLTA L'INCONTRO CON  MIT, Movimento Identità Trans, CABIRIA/UNITA' DI...

Nessuna base per nessuna guerra: manifestazione nazionale a Coltano

2 GIUGNO MANIFESTAZIONE NAZIONALE A COLTANO - "NESSUNA BASE PER NESSUNA GUERRA" 190 milioni di soldi pubblici per una nuova base militare. 73 ettari di territorio, all’interno di un parco naturale, sottratti alla comunità. 440.000 metri cubi cementificati per...

Di perquisizioni e imbrattamento .. e la guerra?

DI PERQUISIZIONE E IMBRATTAMENTO ... E LA GUERRA? Comunicato sulle perquisizioni di questa mattina contro studentesse e student* del Coordinamento Dei Collettivi Studenteschi , del Cantiere Milano e del movimento milanese contro la Guerra al futuro. Ci sono 59 guerre...

Spazio di Mutuo Soccorso in Festa! 5-6-7-8 maggio

La festa continua! Vi aspettiamo a SMS per l'ultima giornata con le attività in programma.  Immagini della festa  5, 6, 7, 8 Maggio Mutuo Soccorso in festa Per festeggiare i 9 anni dello spazio di Mutuo Soccorso, di lotta per il diritto all’abitare, di pratiche...

eventi

Aperitivo in cortile! Tutti i giovedì di Agosto a SMS

TUTTI I GIOVEDI' DI AGOSTO APERITIVI DAL MONDO IN CORTILE! Il mutuo soccorso non va in vacanza e lancia un salvagente a tutt* coloro che nella metropoli ci devono rimanere anche con la calura di questo agosto. SMS è un'oasi di verde e solidarietà ... altro che Porto...

Allenamento aperto di BOXE e KUNG FU a SMS

 VENERDI' 8 LUGLIO SPORT POPOLARE PER TUTT@!  Ad una settimana dal 15, 16, 17 luglio San Siro in Festa! con attività sportive per grandi e piccol*, la Palestra Popolare Hurricane apre i suoi cancelli nello Spazio di Mutuo Soccorso per delle lezioni aperte e...

15, 16 e 17 luglio SAN SIRO IN FESTA!

15.16.17 luglio 2022 SAN SIRO IN FESTA! CASA - DIRITTI - DIGNITA'  SOCIALITA’  – SPORT POPOLARE – GIOCHI PER BAMBINI –  LIBRERIA – MERCATINO DELLO SCAMBIO E MOLTO ALTROPROGRAMMA DELLA FESTAh 10:00 Vieni a montare insieme a noi la Festa h 16:30 Laboratori artistici per...

Flash Mob e assemblea Non Una di Meno

Non Una Di Meno Milano chiama ad un'azione collettiva prima dell'assemblea pubblica!!  Non possiamo stare in silenzio dopo le sconcertanti notizie che arrivano dagli Stati Uniti per questo ci ritroviamo per gridare tutta la nostra rabbia !! Questo mercoledì 29 giugno...

Sabato 25 Block Party in P.zzale Selinunte

Costruisci quartieri solidali e meticci insieme a noi! Domani pomeriggio #BlockParty dalle 17 in piazza Selinunte per un pomeriggio fatto di attività sociali e laboratori artistici per i più piccoli! Abitare un territorio è diritto ad una casa degna per tutti* ma è...

Decolonize the Pride: carro dell’orgoglio meticcio e queer al Pride Milano

Decolonize the Pride: carro dell'orgoglio meticcio e queer al Pride 2022IL NOSTRO PRIDE E’ METICCIO & QUEER Contro ogni guerra ai corpi e i territori  A 53 anni dai moti di Stonewall, abbiamo ancora bisogno di una scarpa col tacco da lanciare. Misoginia e...

Mercato contadino & aperitivo latino

Al giovedì l'appuntamento è uno solo: il Mercato nello Spazio! Questa giovedì 23 giugno mercato contadino e dalle 19 aperitivo latino! Il cortile dello Spazio di Mutuo Soccorso si riempie delle bancarelle dei produttori genuini e a KM0 che partecipano al Gruppo di...

#DecolonizeTheCity, per un orgoglio meticcio e queer!

#DECOLONIZETHECITY, per un orgoglio meticcio e queer! Per tutti i nostri corpi dissidenti.   18 giugno ore 17.00 P.zza Duca d'Aosta  2 luglio #Decolonizethepride  3 luglio Disability Pride ASCOLTA L'INCONTRO CON  MIT, Movimento Identità Trans, CABIRIA/UNITA' DI...

Sabato 11 giugno BLOCK PARTY in p.zzale Selinunte

Sabato 11 giugno BLOCK PARTY!  Dalle 17.00 in p.zzale Selinunte. Costruiamo quartieri vivibili! CASA.DIRITTI.DIGNITA' PER TUTT@Un pomeriggio nel centro del quartiere popolare di San Siro, un luogo abbandonato dalle istituzioni dove chi siede comodo in comune o in...

3.06.2022 – Sapore di Trash w/ Red Gipsy, ITB & Los Machetes

3.06.2022 - Sapore di Trash w/ Red Gipsy, ITB & Los Machetes👉🏽VEN 3👈🏽 ➖SAPORE DI TRASH➖ 🔺LOVE MUSIC HATE FASCISM🔻   Sul palco del Cantiere ritorna un po’ di sana trash per farci ballare indecorosə e divertitə.  Dai remix più pazzi alle canzoni che canteremo a...

approfondimenti

SPECIALE STOP WAR: Di fronte ad ogni guerra la parola NO e l’azione Ribelle

CLICCA e vai alla raccolta di contributi, approfondimenti e call to action #STOPTHEWAR!   di seguito intanto trovi il nostro contributo. Per seguirci @cantieremilano su twitterDi fronte ad ogni guerra c’è solo una parola degna e una azione conseguente, la parola...

Quale libertà?

Già da quest’estate manifestazioni e proteste contro il Green pass si sono verificate in molte città d’Italia.A nostro parere la contrapposizione tra libertà individuale e la libertà coniugata con la solidarietà e la responsabilità sociale è il discrimine attraverso...

Da Milano al Messico, “EL AGUA ES DEL PUEBLO”, #FueraBonafont! – azione solidale per l’acqua

#boycottdanone FUERA BONAFONT [ITALIANO] Oggi, 11 giugno, a 10 anni dal referendum contro la privatizzazione dell'acqua, siamo stati davanti alla sede del gruppo Danone, di cui fa parte Bonafont, e abbiamo lasciato davanti all’ingresso della loro sede vernice rossa a...

Pueblos Zapatistas Unidos contro il furto dell’acqua: #FueraBonafont

“Bonafont” è una impresa legata al gruppo francese “Danone” che si dedica all’imbottigliamento dell’acqua. Dal 1992 Bonafont si è installata nel territorio di Puebla, in Messico, senza che le popolazioni locali venissero in alcun modo consultate dallo Stato, che ha...

No Profit On Pandemic!

Nessun profitto sulla pandemia. Cure e vaccini per ciascun* ovunque e gratuiti.Durante entrambi gli incontri affronteremo, da vari punti di vista, la battaglia che vede contrapposti grandi attori globali di fronte alla sfida delle vaccinazioni contro il Covid 19 e le...

Restituiteci Sankara.

Restituiteci Sankara.L’Africa non è una macchia nella cartina del mondo, non può essere rimossa. Esiste non molto lontano, a due passi dal mare, che si chiama Africa. L'opinione pubblica europea sa che da lì partono le imbarcazioni dei migranti, in fuga dalla...

Vive la Commune!

150 anni fa, una delle più straordinarie esperienze rivoluzionarie della storia contemporanea: la Comune di parigi. Sconfitta dalle armi dell'esercito del Kaiser ha lasciato un'eredità raccolta per tutto il secolo successivo da chi ha alzato la Bandiera Rossa per la...

Un altro mondo è possibile: a 19 anni da Genova.

STOP GLOBAL WAR: AVEVAMO RAGIONE NOI. Non dimenticare genova per continuare a costruire altri mondi possibili. Nel 2001 a Genova migliaia e migliaia di persone da tutto il mondo invasero le strade contro il g8, il vertice dei "grandi potenti" del mondo. Era il...

Contro le passioni tristi, le sardine urtano il populismo

Di MARCO BASCETTA Nel cercare di comprendere la natura dei movimenti, la loro direzione di marcia, il posto che occupano nella sfera politica si rischia sempre di essere prematuri o inattuali. Del resto ogni movimento sociale è attraversato da flussi emotivi e bisogni...

In Cile il neoliberismo è in crisi

In Cile si sintetizza una combinazione esplosiva di un libero mercato senza anestesia e una democrazia completamente delegittimata, che conserva solo il suo nome. È degenerato in una plutocrazia che, fino a pochi giorni fa - ma non più - è stata misurata dalle...