CANTIERE.ORG

CANTIERE

.ORG

SMS in festa: 10 anni di Mutuo Soccorso per una vita degna, 4 giorni di festa!

4, 5, 6 e 7 maggio a SMS in piazza Stuparich 18

Abbiamo condiviso la gioia, la lotta, l’amore, la rabbia; abbiamo condiviso la casa e i progetti; abbiamo condiviso 10 anni, lunghissimi e rapidissimi allo stesso tempo, di mutuo soccorso in piazza Stuparich 18 e nella metropoli. Abbiamo festeggiato e abbiamo scavato più in profondità le nostre fondamenta, ogni persona che ha varcato il cancello di SMS ha aggiunto un mattone di Resistenza, Liberazione e Solidarietà partigiana per dare corpo giorno dopo giorno all’utopia presente di un altro mondo possibile qui ed ora, di una vita degna per tuttə, qui ed ora.

SMS è lotta per il diritto alla casa e il diritto alla città, SMS rivendica reddito mentre pratica mutuo soccorso.

Grazie, e solo grazie, a tutti coloro hanno contribuito a rendere le quattro giornate per i primi 10 anni di Spazio di Mutuo Soccorso un’occasione così favolosa e potente, di forza e di tenerezza.

Grazie a tutti coloro che in questi 10 anni hanno coltivato SMS, grazie a chi lo coltiva, grazie a chi lo coltiverà, come sempre, a partire dalle proprie capacità, in base ai propri bisogni.

SMS continua la sua lotta contro le speculazioni immobiliari che stanno rendendo inabitabile questa città e i suoi quartieri, SMS continua la sua lotta per un reddito universale contro la miseria in cui pochi potenti vogliono tenere migliaia e migliaia di noi, SMS continua la sua lotta per un’accoglienza degna e documenti per tutti coloro che migrano e scappano dalle guerre e dalla fame. SMS continua la sua lotta per la libera autodeterminazione delle donne*, delle persone queer e trans, e di tutte le soggettività oppresse e discriminate. SMS continua la sua lotta per la giustizia climatica, contro il neoliberismo più rapace.

SMS è e sarà il volto orgoglioso della Milano meticcia, queer e partigiana.

Per altri 10 anni di mutuo soccorso, lunga vita a SMS.

Scopri come partecipare alle attività quotidiane dello Spazio di Mutuo Soccorso su www.cantiere.org o tutti i giovedì a partire dalle 18 raggiungendoci alla giornata aperta dello Spazio!

P.S.: se hai foto della festa da condividere mandale a spaziomutuosoccorsomilano@gmail.com

Grazie in particolare alla Professoressa Saskia Sassen a Non Una Di Meno – Milano, Fridays For Future Milano, ASIA Milano, Səx & the City Milano, Urbanista Seriale , Lucia Tozzi , Non Vediamo L’ora, Statale a impatto zero, Comitato popolare per la difesa del bosco di Via Falck per aver condiviso con noi riflessioni, parole, mappe e percorsi di lotta.

A Domiziana De Fulvio e Alfa Multimedia per averci donato un film prezioso come “Sisterhood”, che ci siamo godutə a pieno sotto il cielo alberato e stellato del cortile.

Grazie a La Libertaria – Torrefazione Autogestita, Zaffaroni Domenico, Strawberry, Taddeo Micozzi, Amal Manani, Giorgio Barera e Valeria de Carolis per aver scelto di dedicare la propria vita a alla produzione alimentare agroecologica, biologica, genuina e clandestina, per prepare con le mani e l’amore il caffè, il formaggio, il miele, il pane, le focacce e tutte le prelibatezze con cui ci hanno deliziato e per partecipare tutti i giovedì al mercato contadino in piazza Stuparich.

Grazie a GUGU – Il clownvernicolo per aver fatto sbellicare i grandi e i piccini, riflettendo tra una clava e tre palline di cambiamento climatico: sarà una risata che li seppellirà!

Grazie a Yallah Funk, a Vashish & Himasha a Raw Selectas Tribe, per averci fatto ballare al ritmo della metropoli meticcia che reclama spazi e pure la musica.

Un grazie con ogni fibra del nostro cuore alla Glamourga, che ha festeggiato il suo compleanno insieme a quello di SMS, che supporta sempre il mutuo soccorso, la lotta per l’abitare e i comitati che si organizzano dal basso in ogni quartiere e in ogni angolo di Milano e del paese. Grazie alla Murga Libre, nostra compagna instancabile, alla Murga di Padova, alla Folamurga di Torino e alla BandaBaleno Murga Di Napoli per aver portato i colori e la gioia del mutuo soccorso in tutto il quartiere.

Grazie a Cascina Poggia, Valli Unite, Azienda Agricola Gravanago, Tenuta Quvestra, Mombissaggio Azienda Agricola, Collettivo Kaos – cantina malmosto e a PAN – Piccola Agricola Natura per il loro impegno nella produzione di vino contadino, per essere state l’ossatura della seconda edizione della degustazione “Damigiana partigiana” e per averci permesso di brindare ad un altro anno di lotta e di festa. Grazie a Swing Collective per aver accompagnato la degustazione con le note del Jazz.

Grazie al Il Muro del Canto, per l’incredibile concerto sul palco di SMS: le emozioni che ci avete lasciato ci riempiono di ritmo ed energia per continuare il nostro cammino.

Grazie a Flor de Cactus e Sikuspacha – grupo musical, per aver tenuto tanto ad essere con noi anche in questa occasione, con gli strumenti e la profondità della cosmovisione e della cultura andina: seguimos en pie de lucha!

Grazie al CORO INGRATO per aver levato al cielo le proprie voci e per aver inondato SMS di canti partigiani.

Grazie a Le Sberle, alla Palestra Volpe Rossa, a Capoeira Angola Mãe Milano, a Simond Marroky, La_pikooo, Sid.thessloth, Condicio_sinequanon e Giessicah e a tutto il gruppo di voguing per aver animato la domenica sportiva, condividendo sudore, cuore e muscoli sul ring, nella roda, sopra e sotto il palco.

Grazie a Piero e Sonya per esserci sempre, per sopportarci e aiutarci anche quando sembra non esserci più speranza, tra cavi aggrovigliati e coni salati 😉

Grazie ai gruppi che si riuniscono al primo piano di Casa Crescenzago, per condividere la convivialità e l’amicizia politica con tuttə noi, settimana dopo settimana, dalle 6 di sera alle 6 del mattino.

Grazie a Mediterranea Saving Humans per il salvataggio in mare e per l’impegno medico in Ucraina, siamo orgogliosə di fare parte di questo straordinario progetto di umanità e di pace.

E naturalmente, grazie a tuttə coloro che animano quotidianamente i progetti dello spazio di mutuo soccorso: il mercatino dello scambio, del riciclo e del riuso C_rise Mercatino Solidale, La Bottega delle Arti, la Palestra Popolare Hurricane, Il GASP – Spazio Mutuo Soccorso, la Scuola di Italiano e la Scuola Popolare – Spazio di Mutuo Soccorso, la serigrafia e la caffetteria sociale Caracol.

Grazie a tuttə lə amichə, lə compas e lə alleatə che sono parte della vita di SMS e delle lotte di questa città.

Lunga vita SMS, un altro mondo è possibile!

SCORRI LA FOTOGALLERY DI QUESTE GIORNATE!

Dieci anni fa nasceva lo Spazio di Mutuo Soccorso da un’idea semplice ed efficace: “da ognuno secondo le proprie capacità, a ognuno secondo i propri bisogni”.

Dieci anni fa, tre palazzine lasciate vuote a fini di speculazione edilizia e abbandonate al degrado, sono tornate a vivere grazie a una comunità che ha trasformato un sogno collettivo in un’utopia in carne ed ossa, una casa per persone e famiglie in stato di necessità e la sede di progetti di solidarietà.

Lottiamo per il diritto universale alla casa, al welfare e ad una vita degna e non ci rassegniamo a vedere politici e imprese private miliardarie arricchirsi con i soldi di tutt*.

Lo Spazio di Mutuo Soccorso è un laboratorio per una Milano transfemminista, ecologista e decoloniale. 

Lo Spazio di Mutuo Soccorso è uno strumento collettivo per una vita degna per tutt*.

 #SMSINFESTA invita tutta la città a partecipare alle tante iniziative previste per le giornate del 4, 5, 6 e 7 maggio 2023.

PROGRAMMA DELLA FESTA!

Dalle 8.00: vieni ad allestire con noi la festa dello Spazio di Mutuo Soccorso! SMS si fa bello per i suoi 10 anni, tiriamo a lustro lo spazio, montiamo le strutture e prepariamo gli stand e gli spazi che ospiteranno le attività delle quattro giornate di musica, dibattiti, proiezioni, pranzi, cene, giochi e sport!

Alle 13.00 pranzo sociale comunitario

♦ Alle 16.00 apertura progetti. Puoi visitare e conoscere:

⇒ C_rise Up: swap market mercatino dello scambio e del riuso, quello che non ti serve più può servire al tuo vicino, quello che non usi più può avere una nuova vita. Riusa Ricicla Scambia. Puoi trovare vestiti per tutti/e,giochi e tanto altro.

⇒ La Bottega delle arti, uno spazio dedicato all’espressione artistica in tutte le sue forme. E’ uno spazio di ricerca e di studio dove ci si esprime sperimentando la materia. Un piccolo grande spazio di libertà.

⇒ La Palestra Popolare Hurricane è uno palestra popolare antirazzista e antisessista, uno spazio libero e accessibile a tutte e tutti, dove intendere lo sport come incontro e scambio, come costruzione di relazioni, come contaminazione fra stili e culture diverse. Diffondiamo cultura sportiva perchè lo sport è strumento di educazione, salute, benessere e felicità!

⇒ Il GASP Gruppo d’Aquisto Solidale Popolare è un progetto che si occupa di diffondere un tipo di vendita diversa da come siamo abituati. Si basa su un acquisto diretto ed- eliminando tutte le catene della produzione- avvicina il produttore al consumatore. E’ basato sul sostegno a produzioni ambientalmente e socialmente sostenibili, sulla riduzione degli sprechi, sull’ accessibilità ad autoproduzioni di qualità e alla salute.

Alle 17.30 Laboratorio d’arte per bambin@: colori, pennelli e fantasia, si dipinge in compagnia!

Alle 18.00 Mercato Contadino Genuino e a Km0, Con noi scegli da che parte stare: fuori dalle logiche economiche della grande distribuzione, a fianco dei piccoli produttori, per un cibo sano ed in difesa della salute, dell’ambiente e dei territori.

Alle 18.30 incontro “MILANO CHANGE, NOT CLIMATE CHANGE”:  collettivi, associazioni, movimenti a confronto in difesa della terra, per una Milano ecologista. Ne parliamo con Fridays For Future Milano, Non vediamo l’ora, Statale impatto zero, Comitato popolare per la difesa del bosco di Via Falck e tanti altri

Dalle 19.30 Lezione aperta di Italiano alla scuola “Abba Abdoul Guibre” alla Scuola Popolare di SMS, uno spazio promotore della condivisione e dello scambio di saperi, competenze, passioni in una logica mutualistica e solidale.

Alle 20.00: lezione aperta di Capoeira Angola & Kung Fu alla Palestra Popolare Hurricane. 

Dalle 20.00 CENA CONTADINA accompagnata dai canti partigiani del Coro Ingrato.

Dalle 22.00 CINEMA SOTTO LE STELLE CON LA PROIEZIONE DI “SISTERHOOD” di Domiziana di Fulvio, Un documentario che racconta la storia di tre squadre non professionistiche femminili di pallacanestro. Queste realtà sono nate in tre città differenti: Beirut, Roma e New York. Le donne che ne fanno parte hanno storie e vite completamente diverse tra loro. Ma in comune hanno l’amore per il tiro al canestro, sport spesso considerato solo per uomini. A Beirut, a Roma come a New York. Sisterhood è il racconto delle loro vite dentro e fuori il campo da gioco. Le nostre protagoniste nelle loro diversità, sono accumunate dallo sforzo quotidiano – più o meno consapevole – di infrangere attraverso lo sport luoghi comuni e stereotipi sociali che vogliono ancora la donna espressione di femminilità ad uso maschile. Attraverso il gioco, e la vera gioia del giocare insieme, si riprendono i loro spazi di libertà in campo e fuori. Un percorso comune, energie e passioni condivise, una rete di solidarietà in cui la sorellanza (Sisterhood) è l’antidoto alle difficoltà quotidiane. A Beirut, a Roma come a New York. Il basket non professionistico nasce e vive nella strada. Dove le regole sono tante e non scritte. A cominciare dall’esclusione delle donne.

Dalle 10.00 ORTO URBANO: lavori contadini per grandi e piccin*! Pollici verdi non si nasce, si diventa! Nella metropoli del cemento, coltivare è un atto di Resistenza, per chi non vuole delegare in tutto e per tutto la propria dieta alla grande distribuzione, seminare è un atto di Liberazione. Farlo insieme, inoltre, è alimentare e curare la Terra e la Comunità. 

Alle 13.00 Pranzo sociale zero waste!

♦ Alle 16.00 apertura progetti. Puoi visitare e conoscere:

⇒ C_rise Up: swap market mercatino dello scambio e del riuso, quello che non ti serve più può servire al tuo vicino, quello che non usi più può avere una nuova vita. Riusa Ricicla Scambia. Puoi trovare vestiti per tutti/e,giochi e tanto altro.

⇒ La Bottega delle arti, uno spazio dedicato all’espressione artistica in tutte le sue forme. E’ uno spazio di ricerca e di studio dove ci si esprime sperimentando la materia. Un piccolo grande spazio di libertà.

⇒ La Palestra Popolare Hurricane è uno palestra popolare antirazzista e antisessista, uno spazio libero e accessibile a tutt@, dove intendere lo sport come incontro e scambio, come costruzione di relazioni, come contaminazione fra stili e culture diverse. Diffondiamo cultura sportiva perchè lo sport è strumento di educazione, salute, benessere e felicità!

⇒ Il GASP Gruppo d’Aquisto Solidale Popolare è un progetto che si occupa di diffondere un tipo di vendita diversa da come siamo abituati. Si basa su un acquisto diretto ed- eliminando tutte le catene della produzione- avvicina il produttore al consumatore. E’ basato sul sostegno a produzioni ambientalmente e socialmente sostenibili, sulla riduzione degli sprechi, sull’ accessibilità ad autoproduzioni di qualità e alla salute.

Dalle 16.00 alle 18.00 Laboratorio Serigrafia a cura del Coordinamento dei Collettivi Studenteschi

♦ Alle 17.30 Spettacolo di circo-teatro sulle tematiche ambientali: “Gugu il clownvernicolo”

Alle 18.30 LABORATORIO “ABITARE TRANSFEMMINISTA”: ripensare la casa e la città con Sex&TheCity, Rahel Sereke (Urbanista Seriale), Non Una di Meno Milano. Questo laboratorio sarà un’occasione per riflettere collettivamente “a partire da sè”, per mettere a critica il modello urbanistico e architettonico della città e delle abitazioni esistente, decostruendo gli stereotipi e facendo emergere le costruzioni culturali profonde che vi stanno alla base. Insieme vogliamo ragionare modelli di abitare collettivo e cooperativo per rompere l’isolamento e l’invisibilizzazione del lavoro di cura, dei nostri corpi e dei nostri bisogni nello spazio urbano, pubblico e domestico.

Dalle 20.00 allenamento aperto di boxe della Palestra Popolare Hurricane

Dalle 20.00 STREET FOOD

Dalle 21.00 Decolonize the city – DJSet con Yallah Funk. Yallah Funk nasce dall’esigenza di esprimere ed interrogare le nostre origini nordafricane tramite la musica. Il punto focale per noi è portare alla luce la particolarità dei generi che suoniamo, ma anche osservarne le similitudini con il resto del mondo.” . Dalle 22.00 la musica continua con Vash & Himasha

♦  ALL DAY LONG  Street Food  – Bar e Caracol

♦ Alle 11.00 apertura progetti. Puoi visitare e conoscere:

⇒ C_rise Up: swap market mercatino dello scambio e del riuso, quello che non ti serve più può servire al tuo vicino, quello che non usi più può avere una nuova vita. Riusa Ricicla Scambia. Puoi trovare vestiti per tutti/e,giochi e tanto altro.

⇒ La Bottega delle arti, uno spazio dedicato all’espressione artistica in tutte le sue forme. E’ uno spazio di ricerca e di studio dove ci si esprime sperimentando la materia. Un piccolo grande spazio di libertà.

⇒ La Palestra Popolare Hurricane è uno palestra popolare antirazzista e antisessista, uno spazio libero e accessibile a tutte e tutti, dove intendere lo sport come incontro e scambio, come costruzione di relazioni, come contaminazione fra stili e culture diverse. Diffondiamo cultura sportiva perchè lo sport è strumento di educazione, salute, benessere e felicità!

⇒ Il GASP Gruppo d’Aquisto Solidale Popolare è un progetto che si occupa di diffondere un tipo di vendita diversa da come siamo abituati. Si basa su un acquisto diretto ed- eliminando tutte le catene della produzione- avvicina il produttore al consumatore. E’ basato sul sostegno a produzioni ambientalmente e socialmente sostenibili, sulla riduzione degli sprechi, sull’ accessibilità ad autoproduzioni di qualità e alla salute.

♦ Alle 11.00 laboratorio per bimb@. Bimb3 accorete a costruire strumenti musicali durante la scuola del sabato di Archive Milano. La scuola del Sabato è un laboratorio di immaginazione, uno spazio di convivialità, di gioia e di co-creazione. Pensata con e per bambin3 delle diaspore e oltre, accogliamo storie e forme di conoscenza che possano ispirare la fabula di un mondo sconosciuto.

♦ Alle 12.00 Brunch del contadino con i prodotti del GASP.

♦ Dalle 13.30 alle 14.30 distribuzione del Gasp! Vieni a conoscere il nostro gruppo d’acquisto e i suoi prodotti genuini, gustosi e solidali.

Alle 15.00 Sfilata di quartiere: compleanno della Glamourga per grandi e piccini. La MURGA porteña è una forma di teatro di strada che nasce all’inizio del ‘900 nelle strade di Buenos Aires in Argentina. È una forma artistica potente caratterizzata da suoni intensi, ritmi incalzanti, contaminata di culture, nella quale si fondono musica, danza e recitazione. Nasce durante il Carnevale come espressione della liberazione dalle oppressioni attraverso la musica e la danza. Nel tempo si svincola dal Carnevale divenendo uno strumento di comunicazione e liberazione popolare perpetuo. La spettacolarità della Murga si presenta in tutta la sua forza performativa, sulla strada. Coinvolge tutt* perché sa comunicare a tutt* con un linguaggio semplice e di forte impatto, essendo un’espressione passionale e viscerale. GLAMOURGA nasce nel 2015 a Milano e fa parte del FRENTE MURGUERO ITALIANO, una rete di murgas che si è sviluppata dal 2001 in Italia.  La Murga vi libererà l’anima con a gioia vibrante della sua danza e delle sue percussioni

Alle 18.00 incontro “ABITARE L’INABITABILE: il diritto alle città nelle metropoli globali ” con Saskia Sassen in collegamento, sociologa e economista, autrice del libro “Le città globali,” Lucia Tozzi, autrice del libro “L’invenzione di Milano. Culto della comunicazione e politiche urbane” e A.S.I.A Milano, associazione sindacale inquilini e abitanti, sindacato per il diritto all’abitare.

Le grandi città globali  sono allo stesso tempo attrattive e respingenti: attrattive per gli investimenti, flussi di capitale e élites, respingenti per chiunque altro. Milano si inventa e re-inventa continuamente come brand di lusso, innsecando a catena processi di gentrification e finanziarizzazione della città pubblica. I grandi fondi immobiliari transnazionali stanno trasformando gli assetti di investimento privato sulle città: quali linee sono in corso nelle differenti città globali? Quali aspetti di continuità tra i diversi territori? Cosa significa in termini urbanistici e sociali? Nel quadro delle trasformazioni delle città globali, chi decide veramente? Quali spazi esistono nel mondo e a Milano per pensare il diritto alla città? Quali esperienze o proposte di pianificazione partecipata sembrano possibili? Quali modelli di ispirazione? Quali esperienze e quali prospettive per la lotta per il diritto alla casa, all’abitare a alla vita degna? Quali prospettive per abitare l’inabitabile?

Dalle 19.00 Degustazione di vini a cura del GASP  e dalle 20.30 accompagnamento musicale con Swing Collective.

Una “Damigiana Partigiana” vi aspetta allo Spazio di Mutuo Soccorso per la seconda edizione della degustazione di vini genuini e contadini organizzata dal Gruppo di Acquisto Solidale e Popolare sotto il cielo stellato nel cortile di piazza Stuparich 18, in occasione della festa per i 10 anni di vita di SMS. Una serata per stare insieme assaggiando i bianchi e i rossi, i fermi e i mossi dei produttori del territorio. Prendi il bicchiere e via: ti aspetta un tour tra le bancarelle di: Cascina Poggia – Montegrosso d’Asti (AT), Valli Unite – Costa Vescovado (AL), Gravanago Azienda Agricola – Gravanago – Fortunago (PU), Quvestra – Case Nuove (PU), Mombissaggio Azienda Agricola – Tortona (AL), Vercesi Gianpaolo Azienda Agricola – Rovescala (PU), Collettibo Kaos, Cantina Malmosto – Brescia (BS)

♦ Alle 22.00 CONCERTO con IL MURO DEL CANTO, in tour per presentare il nuovo album “MAESTRALE”. Un concerto per presentare “Maestrale” il nuovo album all’insegna del cambiamento e della musica popolare romana. Essere partigianə e praticare il mutuo soccorso si può fare anche con la musica. Il Muro del Canto continua la sua evoluzione stilistica e comunicativa mantenendo evidenti i propri tratti distintivi. Introduce, più che in passato, elementi di rinnovamento sia nel linguaggio che nell’approccio musicale. La forza del dialetto romano, presente anche in molte tracce di questo quinto capitolo, cede talvolta il passo all’italiano. Dal 2010 il Muro del Canto porta nel panorama musicale la cultura e le cantate popolari romane, in una chiave partigiana e rivoluzionaria.

♦  ALL DAY LONG  Street Food  – Bar e Caracol

♦ Alle 11.00 apertura progetti. Puoi visitare e conoscere:

⇒ C_rise Up: swap market mercatino dello scambio e del riuso, quello che non ti serve più può servire al tuo vicino, quello che non usi più può avere una nuova vita. Riusa Ricicla Scambia. Puoi trovare vestiti per tutti/e,giochi e tanto altro.

⇒ La Bottega delle arti, uno spazio dedicato all’espressione artistica in tutte le sue forme. E’ uno spazio di ricerca e di studio dove ci si esprime sperimentando la materia. Un piccolo grande spazio di libertà.

⇒ La Palestra Popolare Hurricane è uno palestra popolare antirazzista e antisessista, uno spazio libero e accessibile a tutt@, dove intendere lo sport come incontro e scambio, come costruzione di relazioni, come contaminazione fra stili e culture diverse. Diffondiamo cultura sportiva perchè lo sport è strumento di educazione, salute, benessere e felicità!

⇒ Il GASP Gruppo d’Aquisto Solidale Popolare è un progetto che si occupa di diffondere un tipo di vendita diversa da come siamo abituati. Si basa su un acquisto diretto ed- eliminando tutte le catene della produzione- avvicina il produttore al consumatore. E’ basato sul sostegno a produzioni ambientalmente e socialmente sostenibili, sulla riduzione degli sprechi, sull’ accessibilità ad autoproduzioni di qualità e alla salute.

Alle 13.00 Grigliata popolare (anche vege&vegan!)

Dalle 13.00 torneo di ping pong, aperto a chiunque abbia voglia di divertirsi insieme 😉

Dalle 14.30 talle 15.30 musica con “Flor de cactus”, un gruppo derivato dai Sikuris “Sikuspacha”, un gruppo di musica etnica della cultura Aymara che da diversi anni collabora alle attività di SMS. In questa occasione, poiché la partecipazione di Sikuspacha nella sua interezza non è possibile, abbiamo formato “Flor de cactus” per trasmettere i nostri auguri per i 10 anni di attività di SMS, con musica latinoamericana. (Marcello Montalvo, Paola Monaco, Verónica Vaca, Davide Arevalo)

Alle 15.30 allenamento aperto di boxe e sparringday con la Palestra Popolare Hurricane

Alle 16.00 Roda di Capoeira con Angola Mãe Milano

Alle 17.00 Dancehall Open Training

Alle 18.00 SFILATA POPOLARE DI C_RISE UP: siete tutt@ invitati alla magica sfilara popolare, solidale, etica, intergenerazionale e meticcia. Per l’occasione apriremo il baule dei sogni e vi sarà donata la mise che sceglierete per sfilare.

Alle 18.30 Spettacolo di Voguing

♦ Alle 19.00 assemblea pubblica per organizzare insieme la XV edizione dell’ABBA CUP al Parco Sempione.

♦ Dalle 20.00 CENA&MUSICA

♦  ALL DAY LONG  Street Food  – Bar e Caracol

 

SCORRI LE LOCANDINE DEGLI EVENTI

♦ SPAZIO DI MUTUO SOCCORSO PER UNA VITA DEGNA

Dieci anni fa nasceva lo Spazio di Mutuo Soccorso da un’idea semplice ed efficace: “da ognuno secondo le proprie capacità, a ognuno secondo i propri bisogni”.

Dieci anni fa, tre palazzine lasciate vuote a fini di speculazione edilizia da una grande compagnia immobiliare, sono tornate a vivere grazie a una comunità che ha trasformato un sogno collettivo in un’utopia in carne ed ossa, fatta di tegole e mattoni.

Lottiamo per il diritto universale alla casa, al welfare e ad una vita degna e non ci rassegniamo a vedere politici arricchirsi con i soldi di tutt3, imprese private miliardarie estinguere il pianeta e scappare su Marte, con gli extraprofitti realizzati con lo sfruttamento del nostro lavoro, delle nostre vite, dei corpi e della Terra.

Dove loro distruggono, noi costruiamo.

Lo Spazio di Mutuo Soccorso è un laboratorio per una Milano transfemminista. Lo Spazio di Mutuo Soccorso è un laboratorio per una Milano ecologista. Lo Spazio di Mutuo Soccorso è un laboratorio per una Milano decoloniale. Lo Spazio di Mutuo Soccorso è uno strumento collettivo per una vita degna per tutt*.

Ci battiamo per un futuro diverso, realizziamo quel futuro qui ed ora. Rivendichiamo reddito, pratichiamo mutuo soccorso.

♦ LO SPAZIO DI MUTUO SOCCORSO E’ DIRITTO ALL’ABITARE

A Milano ci sono 13.671 case popolari vuote. Una città nella città. Nell’intero 2021 ne sono state assegnate solo 1270.

Perché? Perché il Comune e la Regione, attraverso MM e Aler, non stanziano i fondi per ristrutturarle, preferiscono venderle ai privati. Perché mantenere le case vuote e le persone senza casa fa lievitare i prezzi del mercato, secondo la più classica legge della domanda e dell’offerta.

Infatti, ci sono anche più di 80 mila case private sfitte, ma si continua a costruire edilizia di lusso.

Peccato che a pagare siano le famiglie in stato di necessità economica, il famoso ceto medio che ormai non si trova più, gli studente e i giovani precari, le persone migranti e razzializzate obbligate a dare garanzie extra solo per il suono del proprio cognome. Ormai a Milano un posto letto in condivisione costa 350-450 euro, una stanza privata 500-700 euro, un bilocale 800-1200 euro al mese. In Italia, chi non può permettersi una casa regolare dove mettere la residenza non ha diritto nemmeno all’acqua, alla luce, al medico di base, ad iscrivere i figli a scuola, in palese violazione dei diritti umani più basilari

Le palazzine di piazza Stuparich 18 erano tra quelle case sfitte in favore della rendita. Sono diventate casa per chi ne aveva, ne ha avuto e ne ha bisogno.

A SMS sono nat* bambin* splendid* che crescono insieme, con i propri genitori e con una comunità che ne ha cura. A SMS trovano posto studenti universitari e lavoratori loro coetanei per cui l’autonomia sarebbe altrimenti un miraggio.

A SMS hanno trovato rifugio persone in fuga dalle guerre e dai genocidi che infuriano su questo Pianeta e che vengono abbandonate dalle istituzioni a loro stesse o al buon cuore dei popoli dell’Europa solidale.

Dal Tigray all’Ucraina, SMS è un porto sicuro per chi cerca rifugio. Sms è sempre stata una torre di Babele, che ha sempre avuto l’audacia di parlare tutte le lingue del mondo con i suoi abitanti provenienti da Italia, Marocco, Egitto, Gambia, Eritrea, Etiopia, Nigeria, Senegal, Perù, Ecuador, Venezuela, Salvador, Argentina, Brasile, Canada, Svizzera, Ucraina, Stati Uniti, Francia, Spagna, Romania, Serbia.

Pretendiamo che il Comune e l’Aler assegnino tutte le case vuote, SMS è la dimostrazione che si può fare.

♦ LO SPAZIO DI MUTUO SOCCORSO E’ SPERIMENTARE E CONDIVIDERE BUONE PRATICHE

A SMS trovano casa progetti diversi, che hanno tra loro il comun denomitore dello scambio di tempo, di competenze, di energie e di conoscenze. L’idea è semplice: creare un circuito virtuoso, ecologico e senza denaro che permetta a chiunque di mettersi in gioco per vivere meglio, insieme. 

SCOPRI I PROGETTI DI SMS

La Scuola Popolare è scambio di saperi. Nata come scuola di italiano per migranti, la scuola “Abba” dedicata ad Abdoul Gueibre ucciso nel 2008 per il colore della pelle, è diventata presto una scuola di lingue, grazie alla reciprocità con le prime studentesse e studenti che frequentavano le lezioni: inglese, spagnolo e arabo, tra gli altri, La scuola ha ospitato negli anni corsi di filosofia popolare, il laboratorio Lilith dedicato ai saperi e alle pratiche transfemministe, corsi di pittura e musica per bambin*, le prove del coro, di gruppi musicali di diversi generi, di compagnie teatrali. 

Crise_Up è il mercatino dello scambio, del riciclo e del riuso di abiti, di giocattoli e di oggetti per la casa. E’ uno swap market dove quello che non va più bene a un bambin* va bene per un altro, dove una maglietta fuori moda per qualcun* è estremamente alla moda per qualcun altr*. Ripararsi dal freddo e dalla pioggia non può essere un lusso, scegliere gli abiti con cui sentirsi più a proprio agio, provare capi fino a trovare quelli più adatti ad indossare la persona che vogliamo essere, oltre ogni limite di genere e di portafoglio, non può essere un privilegio. Giocare con un trenino, un’astronave volante o un orsetto di peluche è un diritto di qualsiasi bambin*. 

Il G.A.S.P., il Gruppi di Acquisto Solidale e Popolare è un’idea semplice per permettere a tutti di mangiare sano e a poco prezzo, grazie all’ordine collettivo di alimenti genuini prodotti direttamente da piccoli agricoltori e allevatori della zona, che si impegnano a mantenere i costi accessibili. Il G.A.S.P. è il nostro primo modo di preservare la nostra salute e quella della Terra, con una scelta partigiana a sostegno dell’agricoltura contadina, fuori dalla grande distribuzione che sfrutta e inquina. Ogni settimana, entro il mercoledì raccogliamo gli ordini delle spese, tutti i sabati ritiriamo i prodotti e li distribuiamo. Tutti i giovedì, in Piazza Stuparich c’è anche il mercato contadino e delle autoproduzioni e nel cortile gli abitanti curano uno degli orti urbani che si fanno spazio nel cemento della città.

La Palestra Popolare Hurricane è una palestra gratuita, animata dai principi dello sport per tutt*, popolare e contro ogni genere di discriminazione. Lo sport è un modo per conoscere persone diverse, stringere amicizie e legami. Per non passare tutto il giorno in strada senza nulla da fare, seduto a un computer o davanti ad uno schermo, per sentirsi più forte e più leggero nel corpo e nello spirito. Stare bene non può costare centinaia di euro all’anno per diventare il cliente fedele di un centro fitness. Istruttrici e istruttori volontar* coordinano e hanno coordinato lezioni di Boxe, di Thai Chi, di Kung Fu, di Yoga, di Capoeira, di Thai Boxe, di calcetto. La palestra organizza giornate e progetti di sport popolare nei quartieri e nei parchi della città, l’Abba Cup, l’evento sportivo antirazzista o come “calcio a San Siro” dedicato ai più piccoli del quartiere popolare.

L’ambulatorio medico popolare è uno sportello di orientamento ai servizi sanitari presenti sul territorio e un luogo dove incontrare psicolog*, psicoterapist*, infermier* e medic* di base e specializzat* per potersi prendere cura della propria salute. Viviamo nella Regione della privatizzazione selvaggia del sistema di salute, dove per una visita pubblica possono trascorrere mesi e mesi, dove la traduzione linguistica e la mediazione culturale praticamente non esistono. La pandemia ci ha consegnato la certezza che non possiamo delegare la nostra salute e fare affidamento unicamente su di loro. La salute è un fatto di comunità: nessuno si cura da solo!

Le Staffette di Mutuo Soccorso, sono il progetto di solidarietà attiva che entra in azione ogni volta che un’emergenza richiede cuori e cervelli per farvi fronte.  Il progetto prende il  nome dalle Staffette Partigiane ed è nato durante i mesi più duri della pandemia Covid-19. Oltre 80 persone hanno inforcato le proprie biciclette e pedalato per raccogliere e consegnare cibo e generi di prima necessità a chi ne aveva bisogno e non potevo permetterselo, senza guardare i documenti, a differenza del Comune secondo cui solo chi aveva una residenza regolare aveva uno stomaco da riempire. Nella seconda fase della quarantena, alle consegne si è affiancato il Banco di Mutuo Soccorso, dove chi ne aveva bisogno poteva fare la spesa gratuitamente. Ogni sabato un pranzo sociale da un piatto e una buona chiacchiera a chi vuole unirsi. Oggi le Staffette sono attive nel progetto di solidarietà attiva contro la guerra in Ucraina, organizzano raccolte di medicine e aiuti umanitari da consegnare alle organizzazioni della società civile ucraina e partecipando ai progetti #SafePassage e #MedCare di Mediterranea Saving Humans

La Bottega d’Arte e la serigrafia sono progetti di creatività libera e popolare, per adulti e bambin*. Pittura, scultura, affresco, stampa su carta e su tela, performance ed espressione corporea: a Milano mancano gli spazi per dare respiro alla propria creatività. Non è facile permettersi un laboratorio, avere l’opportunità di confrontarsi sul proprio lavoro, chiedere consigli o frequentare un corso gratuito,  senza sentirsi giudicat* o valutat*

 

Caracol è il progetto di caffetteria sociale che deve il suo nome “lumaca”, alla parola ispanofona scelta dalle comunità zapatiste dello stato messicano del Chiapas per denominare i propri municipi autonomi, dove gli abitanti si organizzano in comunità per provvedere alla propria vita e per costruire un mondo in grado di contenere molti mondi. Caracol è l’ingresso allo Spazio di Mutuo Soccorso, dove prendere informazioni e conoscere il progetto: un portale verso altri universi possibili.

 

Work camp e scambi internazionali vengono organizzati ogni anno allo Spazio di Mutuo Soccorso, ospitando decine di volontari da ogni parte del mondo per svolgere attività di riqualificazione urbana, attività per bambini e giovani con minori opportunità, festival di quartiere e contro il razzismo. Le attività sono aperte a ragazze del territorio, per conoscere ospiti e compagni che provengono da contesti ed esperienze molto diverse dalle loro, per conoscere il mondo attraverso i loro occhi e le loro parole, per costruire dal basso un’Europa e un mondo dei popoli e della solidarietà contro il ritorno dei nazionalismi, dei confini, delle guerre che ci vogliono separati. 

Lo Spazio di Mutuo Soccorso è mosso dal desiderio, mai dal calcolo. E’ sempre aperto a chi vuole partecipare alle attività che già esistono o proponendone di nuove. Per noi non esistono persone sempre e comunque vittime o bisognose, come non esistono supereroi e supereroine: tutti nasciamo e cresciamo in relazione con gli altri.

Tutti abbiamo forze e debolezze, tutti abbiamo momenti difficili e momenti migliori, tutti abbiamo fonti di privilegio e fonti di oppressione. Si tratta di darsi una mano a vicenda, si tratta di non lasciare nessuno da solo, si tratta di aiutarsi mutuamente, per trasformare la vulnerabilità individuale in potenza collettiva. Lunga vita allo Spazio di Mutuo Soccorso.

Si avvicina il 10⁰ compleanno dello Spazio di Mutuo Soccorso e i preparativi stanno entrando le vivo

Per portare una proposta, partecipare all’organizzazione del programma e dare una mano durante le attività vi aspettiamo domenica 16 aprile per una grande assemblea nel cortile di SMS in piazza Stuparich 18!

Ps. A pranzo iniziamo a scambiarci le idee: non perdetevi la grigliatona a sostegno delle spese legali (anche vege&vegan!)

articoli

24 Febbraio Corteo Nazionale #FreePalestine

Sabato 24 Febbraio – Ore 14:30 – Piazzale Loreto
Corteo nazionale contro il genocidio del popolo Palestinese
Segui lo spezzone Decolonize!

Otto Marzo 2024 – Corteo Studentesco

Lotto Marzo! – Venerdì otto Marzo corteo studentesco e dello sciopero – ore 9:30 largo Cairoli – #NonUnaDiMeno #Student3Disobbedient3

Memori(a)E: sostantivo plurale, verbo attivo. 2024.

A cosa serve la memoria? La memoria, o meglio, le memorie degli orrori del passato devono servire a fermare immediatamente i genocidi del present

Iniziativa in Unimi per la laurea di Liliana Segre #GiornataDelleMemorie

Giornata della memoria - Iniziativa in Unimi "L'indifferenza è peggiore della violenza." -Liliana segre Queste le parole di Liliana Segre con cui abbiamo voluto accoglierla all'università statale di Milano, come studenti non indifferenti. Ricordare i genocidi della...

Incontro: memorie Antifasciste per un futuro di libertà

Domenica 28 Gennaio Memorie Antifasciste per un futuro di Libertà Incontro con Franco "Bifo" Berardi e Alessia Manera A seguire Polentata: cena per le spese legali del Cantiere! Il 27 gennaio venne istituita la Giornata della Memoria, per fare i conti su un passato...

Lunga Vita SMS: giornata resistente allo Spazio di Mutuo Soccorso

#LUNGAVITASMS Lo Spazio di Mutuo Soccorso è una casa per chi, tra le speculazioni milanesi e la svendita dell’edilizia pubblica, una casa non la può avere. Lo Spazio di Mutuo Soccorso è riqualificazione dal basso, auto recupero e trasformazione dello spazio urbano, su...

Storia di noi comunist*. Una serata per Toni Negri

Storia di noi comunist*. Una serata per Toni Negri. Toni Negri ci ha lasciato,lunga vita all'Utopia!Vogliamo ricordare Toni Negri con una serata di incontri, parole, memorie e calici levati.Toni Negri è stato un compagno e un Cattivo Maestro e, dai cattivi maestri,...

23/12 Serata Punk di fine anno w/Punk-o-Mat e Empty Stomach

Sabato 23 Dicembre Serata Punk in Cantiere w/Punk-o-Mat e Empty Stomach Ci vediamo Sabato 23 Dicembre in Cantiere per festeggiare insieme la fine dell'anno. Dopo 365 giorni di mobilitazioni e lotte, ci vuole un gran finale degno di questo nome. Non vogliamo finire in...

Giovedì 21 Dicembre, PAZZESK*: Storia e Strumenti dell’Anti-psichiatria

 GIOVEDÌ 21: STORIA E STRUMENTI DELL'ANTIPSICHIATRIA Questo giovedì, alle 16, ci vediamo ad @sms per un nuovo appuntamento del nostro laboratorio sulla salute mentale, Pazzesk*. Questa volta parleremo della storia e degli strumenti dell'antipsichiatria. Vienici a...

16 Dicembre, Corteo: Mai Più Sol3, Mai Più Zitt3

MAI PIÙ SOL3, MAI PIÙ ZITT3 CORTEO DEL 16 DICEMBRE Il 16 dicembre Non Una di Meno è scesa in piazza in tutta Italia contro gli stupri, contro ogni forma di violenza patriarcale contro le donne e contro le persone lgbtq+.Ci siamo fermat3 davanti al Comune per...

eventi

23F Preparazione Corteo e Proiezione “A World Not Ours”

h. 16 preparazione corteo
h. 20 cena sociale
h.21:30 proiezione di A World Not Ours

“Fare Comunità nei margini della città”: tour immersivo e cena sociale a SMS per il World Antropology Day!

"Fare Comunità nei margini della città" Tour Immersivo e cena sociale allo Spazio di Mutuo Soccorso in occasione del World Anthropology Day 2024. Giovedì 15 febbraio H.18.00 tour immersivo allo Spazio di Mutuo Soccorso H.20.00 cena sociale con piatti dal mondo...

Decolonize The City: passeggiata decoloniale a San Siro

Decolonize the city: trekking urbano tra le storie che hanno fatto la Storia della resistenza al colonialismo. Partenza ore 11:30 M5 San Siro Stadio Vi invitiamo a unirvi a una passeggia per attraversare insieme quelle strade di San Siro che portano nomi di città...

Decolonize The City presenta: “Immaginare la storia. Abbecedario del colonialismo italiano”

Venerdi 16 febbraio dalle 19:30 vi invitiamo al Cantiere per una serata culturale e di socialità! Insieme a Decolonize the city ci sarà la Rete Yekatit12-19Febbraio, una costellazione aperta, fluida e informale, espressione di una pluralità di soggetti singoli e...

10/2 #LoveMusicHateFascism – Serata Studentesca al Cantiere

Serata Studentesca al Cantiere! Dalle 22:00 live Lorenzo Benedusi e Santiago Rivas, Vaeva e Utopia!

Punk Lab – 9/2 – Marco Philopat, Medium Beer e Punk-o-Mat

Venerdì 9 Febbraio – Pirati dei Navigli – h. 19:30 Laboratorio Sul Punk con Marco Philopat – h. 22 Concerto Punk con Medium Beer e Punk-O-Mat

2/2 Presentazione di Femminismo di Periferia

Femminsimo di Periferia Presentazione con l'autrice Martina Miccichè Venerdì 2 Febbraio, ore 19:30  Il libro Femminismo di Periferia restituisce dignità alle tante lotte, esperienze e analisi elaborate ai margini della nostra città. Parleremo di Periferia,...

Prima cena dell’anno per le spese legali del Cantiere!

Domenica 28 gennaio al Cantiere prima cena per le spese legali dell'anno! Una gustosa e amichevole cena a base di polenta per sostenere il Cantiere e chi mette in gioco tempo e energie per costruire un mondo migliore per tutt@ Prenota il tuo posto e quello dei tuoi...

26/1 Serata Punk w/The Ram, The Useless 4 e Dirty Noise

Vi aspettiamo Venerdì 26 per una serata Punk insieme a The Ram, The Useless 4 e Dirty Noise.
Remeber: No nazi-No sbirri-No Machismo-No Sessismo-NoRazzismo-No Hard Drugs
Dove? Cantiere – Via Monterosa 84 Milano – MM1-MM5 Lotto – Bus 49-68-69-78-90-91-98

Incontro: memorie Antifasciste per un futuro di libertà

Domenica 28 Gennaio Memorie Antifasciste per un futuro di Libertà Incontro con Franco "Bifo" Berardi e Alessia Manera A seguire Polentata: cena per le spese legali del Cantiere! Il 27 gennaio venne istituita la Giornata della Memoria, per fare i conti su un passato...

approfondimenti

“Al lavoro! Priorità, sicurezza, diritti”

Al lavoro! Il nuovo governo si è già messo al lavoro.  Oh, finalmente. Certo, perchè con tutti i problemi che abbiamo in questo Paese, non c'era da perdere tempo. C'è la guerra e la bomba atomica viene seriamente presa sul serio dai potenti della guerra. C'è una crisi...

SPECIALE STOP WAR: Di fronte ad ogni guerra la parola NO e l’azione Ribelle

CLICCA e vai alla raccolta di contributi, approfondimenti e call to action #STOPTHEWAR!   di seguito intanto trovi il nostro contributo. Per seguirci @cantieremilano su twitterDi fronte ad ogni guerra c’è solo una parola degna e una azione conseguente, la parola...

Quale libertà?

Già da quest’estate manifestazioni e proteste contro il Green pass si sono verificate in molte città d’Italia.A nostro parere la contrapposizione tra libertà individuale e la libertà coniugata con la solidarietà e la responsabilità sociale è il discrimine attraverso...

Da Milano al Messico, “EL AGUA ES DEL PUEBLO”, #FueraBonafont! – azione solidale per l’acqua

#boycottdanone FUERA BONAFONT [ITALIANO] Oggi, 11 giugno, a 10 anni dal referendum contro la privatizzazione dell'acqua, siamo stati davanti alla sede del gruppo Danone, di cui fa parte Bonafont, e abbiamo lasciato davanti all’ingresso della loro sede vernice rossa a...

Pueblos Zapatistas Unidos contro il furto dell’acqua: #FueraBonafont

“Bonafont” è una impresa legata al gruppo francese “Danone” che si dedica all’imbottigliamento dell’acqua. Dal 1992 Bonafont si è installata nel territorio di Puebla, in Messico, senza che le popolazioni locali venissero in alcun modo consultate dallo Stato, che ha...

No Profit On Pandemic!

Nessun profitto sulla pandemia. Cure e vaccini per ciascun* ovunque e gratuiti.Durante entrambi gli incontri affronteremo, da vari punti di vista, la battaglia che vede contrapposti grandi attori globali di fronte alla sfida delle vaccinazioni contro il Covid 19 e le...

Restituiteci Sankara.

Restituiteci Sankara.L’Africa non è una macchia nella cartina del mondo, non può essere rimossa. Esiste non molto lontano, a due passi dal mare, che si chiama Africa. L'opinione pubblica europea sa che da lì partono le imbarcazioni dei migranti, in fuga dalla...

Vive la Commune!

150 anni fa, una delle più straordinarie esperienze rivoluzionarie della storia contemporanea: la Comune di parigi. Sconfitta dalle armi dell'esercito del Kaiser ha lasciato un'eredità raccolta per tutto il secolo successivo da chi ha alzato la Bandiera Rossa per la...

Un altro mondo è possibile: a 19 anni da Genova.

STOP GLOBAL WAR: AVEVAMO RAGIONE NOI. Non dimenticare genova per continuare a costruire altri mondi possibili. Nel 2001 a Genova migliaia e migliaia di persone da tutto il mondo invasero le strade contro il g8, il vertice dei "grandi potenti" del mondo. Era il...

Contro le passioni tristi, le sardine urtano il populismo

Di MARCO BASCETTA Nel cercare di comprendere la natura dei movimenti, la loro direzione di marcia, il posto che occupano nella sfera politica si rischia sempre di essere prematuri o inattuali. Del resto ogni movimento sociale è attraversato da flussi emotivi e bisogni...