Referendum Cannabis Legale! Se non hai ancora firmato… FIRMA ORA!!!

Entro il 30 Settembre è ancora possibile firmare on line per il “Referendum sulla Cannabis Legale“. Diciamo basta al proibizionismo e alla ipocrisia dei politicanti che favoriscono le narcomafie negando la differenza tra le sostanze leggere e droghe pesanti. Anche una straordinaria occasione di esercizio di democrazia che speriamo travolga i politicanti con una valanga di firme che possono finalmente essere raccolte online!

Firma e fai firmare
leggendo le informazioni complete sul quesito referendario e le modalità per firmare correttamente online sul sito del Comitato Referendario
referendumcannabis.it

Boom di firme per il referendum “Cannabis legale”

Come si firma

La piattaforma consente di firmare digitalmente il quesito referendario tramite pochi semplici passaggi. Per prima cosa bisogna indicare il proprio indirizzo email e il Comune di residenza. Subito dopo la persona che vuole sottoscrivere il quesito referendario riceve un messaggio per la conferma del suo indirizzo di posta elettronica. Nella mail di conferma è possibile selezionare una delle tre opzioni per firmare: la firma con Spid, con un dispositivo di firma digitale o con il servizio TrustPro.

Firmare con Spid

Una volta selezionata la modalità Spid, il sistema richiede la selezione dell’Identity Provider fornitore dell’identità digitale della persona che vuole sottoscrivere il quesito. Dopo aver effettuato l’autenticazione, in tempo reale viene rilasciata una firma elettronica qualificata con cui viene firmato il documento relativo al quesito referendario. Il passaggio è immediato. Al completamento della procedura, al firmatario viene inviata una mail da Raccolta Firme Online con il documento del quesito referendario firmato con la firma elettronica qualificata.

>> Vai a www.spid.gov.it

Firmare con TrustPro

Per chi non dispone di Spid né di un dispositivo smart, è possibile firmare online rivolgendosi al Prestatore di Servizi Fiduciari Qualificati TrustPro. Attraverso un percorso guidato di sette passaggi l’utente inserisce i suoi dati di identificazione ed effettua una registrazione. Seguendo le indicazioni, dichiara la sua volontà di richiedere una firma digitale, conferma il codice otp ricevuto sul suo cellulare e mostra il suo documento di identità. Il penultimo passaggio è l’identificazione audio-video. Dopo al firmatario viene richiesta la verifica della correttezza dei dati inseriti. Una volta inviata la richiesta, la firma verrà convalidata dal Registration Authority Officer assegnato del Prestatore di Servizi Fiduciari Qualificati per la verifica della identità del richiedente.

>> Vai a www.trustpro.eu

Firmare con un dispositivo

Chi è in possesso di dispositivo di firma digitale come smart card, chiavetta usb o servizio di firma digitale remota, può scegliere questa opzione per firmare il referendum. Raccolta Firme Online invia una mail alla persona che vuole sostenere il referendum con in allegato il documento del quesito. Una volta firmato, il documento dovrà essere caricato attraverso il link presente nella mail.

fonte: tg24.sky.it

Mobilitazioni

Eventi

Fantasie di complotto e cospirazioni neofasciste

Fantasie di complotto e cospirazioni neofasciste

Nelle piazze d'Italia e del mondo una vulgata che mischia individualismo, irrazionalismo e attrae anche generiche istanze di rabbia sociale si sta mobilitando, sostanzialmente nel nome della...