L’ipocrisia è una brutta #Bestia. #Salvini citofona a casa tua e restaci. San siro ripudia il razzismo!

Oggi il Capitone della #Legadellaipocrisia ha scelto San Siro per la sua passerella mediatica fondata su odio, xenofobia e desolidarizzazione… con il Comitato Abitanti di San Siro, seppure con pochissime informazioni non abbiamo potuto mancare dall’essere presenti per “accogliere” #LaBestia nel nostro quartiere per affermare ancora una volta che i territori sono di chi li vive tutti i giorni dal basso, cercando insieme nel mutuo soccorso e la solidarietà di una comunità meticcia e antirazzista di diffondere diritti per tutt* perchè l’unica sicurezza sono diritti sicuri, e la casa il diritto all’abitare sono cosa seria non per politicanti affaristi ipocriti pagliacci!

Comunicato 29 Settembre 2021
San Siro ripudia Salvini e la Lega della ipocrisia

L’ipocrisia è una brutta #Bestia!
#Salvini citofona a casa tua e restaci!
San Siro ripudia il razzismo!
#49m #legaladrona #blablabla

Razzismo, omofobia, guerra tra poveri, negazionismo climatico, revisionismo storico. Questo è ciò che ha “spacciato” per anni la Lega come politica,  inquinando il dibattito pubblico, soprattutto attraverso i social grazie a “la bestia” di Luca Morisi. 

Le campagne omofobe di Simone Pillon, la “schifezza mediatica” orchestrata contro chi fugge per mare dai lager libici, con l’obiettivo di stimolare razzismo e suprematismo, la violenza verbale contro giovani ragazze date in pasto ai peggiori commenti d’odio. 

Tutto questo è stato la bestia.

Oggi che Luca Morisi, fino a pochi giorni fa il suo Social media manager, è indagato per una torbida vicenda condita da cocaina e “droga dello stupro”, loschi legami con affaristi russi, e false società, Salvini si mostra solidale. 

Stefano Cucchi fu trattato con disprezzo, Luca Morisi con i guanti. 

Quello che è grave per un ragazzo ammazzato nelle mani dello Stato, è un momento di cedimento per gli amici della casta. 

È questa stessa ipocrisia che consente alla Lega di seminare la guerra tra poveri, agitando le difficoltà economico – sociali degli “italiani”, e contemporaneamente l’architrave di un sistema affaristico di potere che in Lombardia gestisce società pubbliche come Aler, che continua ad abbandonare e svendere il patrimonio pubblico. 

La stessa Lega dei “migranti che rubano il lavoro” si rifiuta di restituire 49 milioni di soldi pubblici, acquisiti illecitamente dal partito. 

Casa sanità scuola dignità, diritti sociali e solidarietà dal basso. Acqua, luce, gas e residenza sono diritti che devono essere garantiti a tutte e tutti.

Questo è ciò che serve nei nostri quartieri ciò che costruiamo e per cui lottiamo. 

Non ci servono invece le passerelle da campagna elettorale, quelle della politica del blablabla, tantomeno se sono una “schifezza mediatica”, proprio come quella bestia di Morisi e Salvini.

Comitato Abitanti di San Siro

Mobilitazioni

Eventi

Fantasie di complotto e cospirazioni neofasciste

Fantasie di complotto e cospirazioni neofasciste

Nelle piazze d'Italia e del mondo una vulgata che mischia individualismo, irrazionalismo e attrae anche generiche istanze di rabbia sociale si sta mobilitando, sostanzialmente nel nome della...