ECO SOCIAL FORUM 

#BEESAGAINSTG20
CONTRO VERTICE DELL’ECOSOCIAL FORUM – una tre giorni dal basso, di informazione, di confronto e di mobilitazione.
“le api non sono solo essenziali al funzionamento dell’ecosistema, sono anche un esempio di cooperazione dal basso, di mobilitazione in sciame, di quel processo di partecipazione e di azione di cui abbiamo tutte e tutti bisogno per ribaltare il modello che ci sta conducendo al disastro. Ci siamo messi in rete contro l’autoritarismo con cui si decidono le politiche energetiche e industriali che stanno devastando il pianeta. Questo è #beesagainstg20”.

G20 Napoli 

Giovedì 22 luglio 2021 si è tenuto a Napoli il tavolo del G20 su ambiente ed energia. Nella splendida cornice di Palazzo Reale, dietro un quantitativo ridicolo di camionette e  cordoni di polizia in assetto antisommossa, i ministri dell’ambiente dei 20 paesi più “potenti” della terra si sono incontrati per proporre una nuova soluzione calata dall’alto per il cambiamento climatico, il tutto all’insegna del greenwashing assoluto. Alla fine dell’incontro, hanno approvato un comunicato pieno di paroloni altisonanti e grandi promesse, ma privo di qualsiasi risultato concreto.
A 20 anni dal G8 di Genova, riecheggia forte più che mai la consapevolezza che un altro mondo è possibile, e che vertici dei potenti non sono e non possono essere la risposta alla crisi climatica che stiamo affrontando. È chiaro che la giustizia climatica non può arrivare dalle stanze dei bottoni e dalle cene di gala in cui i ministri portano avanti gli interessi delle multinazionali del petrolio.

Insieme ai movimenti da Greenpeace, ai Fridays For Future fino ad Extinction Rebellion, passando per i comitati locali abbiamo urlato insieme a gran voce #STOPG20.

Dalle parole ai fatti, dal controforum all’azione. 

Agire ora per salvare il pianeta.

+++ BLOCCATA LA RAFFINERIA DI NAPOLI EST +++

La mattina del 22 Luglio, attiviste, attivisti, comitati territoriali hanno bloccando gli ingressi della raffineria Q8 di S. Giovanni a Teduccio, uno delle decine di impianti ecocidi con i quali il territorio della zona est di Napoli è stato inquinato e devastato.
È esattamente questa la nostra idea di transizione ecologica: fuoriuscita dal fossile, senza compromessi, al di fuori di ogni operazione di greenwashing. Le multinazionali sono alleate dei governi, ma decisamente nemiche dell’ambiente e della nostra salute.

#NOG20

Ecosocial Parade h16 Piazza Dante 

 Il G20 BALLA SUL TITANIC!…

E’ urgente mettere invece in discussione questo modello di sviluppo per non lasciare alle nuove generazioni un mondo sempre più tossico e invivibile come ci dicono i disastri climatici che si riproducono continuamente proprio in questi giorni e l’emergere di nuove pandemie legate proprio alla distruzione degli ecosistemi. E’ urgente agire adesso. Giustizia ambientale e giustizia sociale sono due lati della stessa medaglia. Vogliamo una transazione realmente ecologica, una fuoriuscita reale dai combustibili fossili, un vero cambiamento del sistema. Non ci fermeremo.

WE ARE UNSTOPPABLE ANOTHER WORLD IS POSSIBLE!

“Ci siamo mobilitati nella regione della terra dei fuochi e delle periferie urbane sacrificate agli interessi delle multinazionali del petrolio in eterna attesa di una bonifica che non arriva mai. Ma anche territori che hanno espresso inquesti anni lotte, resistenze e saperi. Tanti gli interventi e le performance della manifestazione, l’ultima delle quali e’ stato il lancio di palloni d’acqua con messaggi per I ministri scritti a pennarello per irridere il surreale dispositivo di blindatura con migliaia di poliziotti che come al solito attesta la “democraticità di questi vertici”.

 

CREIAMO LO SCIAME SIAMO L’ARTERNATIVA! 

“Tremila persone, dalle reti ambientali ai comitati territoriali, dalle esperienze di autorganizzazione ai sindacati di base, per contestare il G20 ambiente, un Titanic che sta affondando e trascinando il mondo con se’.  “

Socialità e Salute in tempo di pandemia, cura come pratica collettiva

Socialità e Salute in tempo di pandemia, cura come pratica collettiva

Come realizzare eventi di socialità al Cantiere con a partecipazione di tante persone: mossi dal desiderio, mai dal calcolo Vogliamo continuare a far sì che il Cantiere sia uno spazio di socialità, di relazione, uno spazio di sperimentazione e alternativa culturale....

Musica, cultura, socialità: week end al Cantiere

Vieni a conoscere la storia dell'ultimo leaks della finanza internazionale. Sarà l'occasione per discutere di come si potrebbero e dovrebbero raccogliere ed utilizzare le tasse de i capitali finanziari.Un laboratorio e una serata Open mic, sulle orme della storia...

Sabato 16 Ottobre – Hip Hop Night

Sabato 16 Ottobre – Hip Hop Night

⚠️||SABATO 16 OTTOBRE||⚠️HIPHOP NIGHT🎤🎶NOMAMA LAB AND OPEN MICW/ MISS VAITEA Anche questo sabato torna al Cantiere un po’ di sano HipHop militante!Una serata a base di rime che fanno divertire e che fanno riflettere. Utilizziamo i microfoni per parlare della...

Siamo parte della rete CLIMATE OPEN PLATFORM!

News

1 Ottobre 2021 – Reggae Vibes @ Cantiere

1 Ottobre 2021 – Reggae Vibes @ Cantiere

|| VENERDÌ 1 Ottobre|| Dopo lo #studentstrike che attraverserà le strade di Milano in occasione della #PreCop26 e della #Youth4Climate ci troviamo al cantiere per una serata con cibo e drink a...

Iniziative a SMS – Climate Action Days

Iniziative a SMS – Climate Action Days

SMS Spazio di Mutuo Soccorso è l’affermazione del diritto alla città e all’abitare, attraverso la sottrazione alla rendita e alla speculazione di un enorme spazio abbandonato da decenni,...

Mobilitazioni COP2COP

Mobilitazioni COP2COP

DIRETTA E REPORT DALLE MOBILITAZIONI #FridayForFuture #PreCopOltre 5 mila studenti e studentesse sono scesi in piazza con Fridays For Future per ribadire che è necessaria una giustizia climatica...

Climate Open Platform

Climate Open Platform

La YouthCOP e la PreCOP sono due eventi internazionali che si terranno dal 28 settembre al 2 ottobre 2021 con sede a Milano, di avvicinamento alla COP26, la Conferenza tra le Parti sui Cambiamenti Climatici organizzata dalle Nazioni Unite, che quest’anno si terrà a Glasgow.
Un incontro che ha l’obiettivo di fornire linee guida per invertire la rotta ed evitare le catastrofi ambientali e climatiche.
Fridays For Future vuole prendere parola e costruire una voce comune contro il cambiamento climatico.