Presidio antifascista solidale con il Dordoni #emilioresisti #chiuderecasapound

Nonostante la pioggia in centinaia in piazza contro ogni fascismo e razzismo! #chiuderecasapound #emilioresisti! Sabato 24 Tutt* a cremona!

Vai allo speciale #chiuderecasapound in solidarietà con il Dordoni occupato

Mercoledì 21 gennaio, h.18 san babila: Presidio antifascista solidale al Dordoni, #emilioresisti
>>> partecipa all’evento facebook della Milano Meticcia e Antirazzista!

Domenica scorsa oltre 60 fascisti legati a Casa Pound hanno teso un vile agguato ai compagni del CSA DORDONI davanti al centro sociale.

Gli 8 compagni che si trovavano al Dordoni hanno difeso lo spazio, ma Emilio è caduto ed è stato colpito da numerosissime sprangate al volto. Ora Emilio è in coma, in gravissime condizioni e con un’emorragia celebrale estesa.

I fatti di Cremona sono gravissimi e non rimarranno senza risposta. Dalla Milano meticcia, antirazzista e antifascista vogliamo portare la nostra solidarietà e complicità a Cremona.

Non vogliamo vedere nelle nostre città fascisti e razzisti che seminano odio e guerra tra poveri, non possiamo accettare che simili squadristi assassini si sentano legittimati e tutelati da partiti altrettanto vergognosi come la Lega Nord, che se ne stanno servendo come servizio d’ordine per il lavoro sporco.

Mercoledì 21 gennaio invitiamo tutte e tutti ad essere in piazza SAN BABILA, per una manifestazione della Milano che ama la libertà e rifiuta fascisti e razzisti,

Sabato 24 gennaio andremo tutti insieme da Milano a Cremona per il corteo nazionale convocato lì.
————————–————————–—–

Di seguito il testo del Dordoni di Cremona:

Emilio, un compagno di tante lotte e tante battaglie, è in ospedale in coma farmacologico con una emorragia cerebrale estesa a causa di un assalto squadrista al centro sociale Dordoni.

L’attacco premeditato e scientificamente organizzato dai fascisti di CasaPound cremonesi, in combutta con altri militanti di estrema destra provenienti da fuori città, ha trovato una risposta determinata da parte dei compagni presenti nel centro sociale, ma purtroppo Emilio è stato colpito alla testa da diverse sprangate.

I fascisti si sono accaniti sopra ad Emilio fino a quando è stato portato in sicurezza all’interno del centro sociale; è stata, tuttavia, immediatamente chiara la gravità del suo stato di salute.

Infame è stato il comportamento della polizia che ha semplicemente identificato gli assaltatori e successivamente, per permettere loro di andarsene indisturbati, ha caricato il presidio di antifascist* radunatesi sul posto.

Author: Ele

Share This Post On

Trackbacks/Pingbacks

  1. milano al fianco di emilio che resiste, domani in piazza san babila (da proloetari comunisti) | Pennatagliente's Blog - […] Domenica scorsa oltre 60 fascisti legati a Casa Pound hanno teso un vile agguato ai compagni del CSA DORDONI…

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *