ABBA CUP – FESTIVAL ANTIRAZZISTA – 12° EDIZIONE

11 – 12 – 13 SETTEMBRE 2020 ||ARCO DELLA PACE || PARCO SEMPIONE||

#Decolonizethecity #AbbaCup2020

 

Sono passati ormai 12 anni da quell’orrendo 14 settembre in cui Abba è stato ucciso a sprangate al grido di “Sporco n**o”. La scusa, un pacchetto di biscotti: ma si trattava di un omicidio razzista, e la città rispose immediatamente con un corteo imponente, moltitudinario, che a ritmo di hip hop attraversò il centro di Milano e poi di corsa fino a via Zuretti gridando un messaggio semplice “Abba vive, razzismo stop!”.

Sono passati 12 anni e non abbiamo alcuna intenzione di dimenticare, perchè Abba era uno di noi, era parte di una Milano che è sempre più meticcia: da quel momento in via Zuretti sono passate decine di migliaia di persone, ogni anno, per non dimenticare Abba, perchè non accada mai più, perchè Abba è memoria viva della nostra città.

Nell’ultimo anno, a fianco di Mediterranea Saving Humans, Milano si è unita alla flotta e ha dedicato ad Abba i due Rhib con cui la Mare Ionio ora viaggia avanti e indietro nel mediterraneo centrale per salvare vite, perchè salvare loro vuol dire salvare tutte e tutti noi dalla barbarie di un sistema razzista e guerrafondaio, che fa profitti per pochi, sulla pelle di molti.

Abba Vive a fianco del movimento #BlackLivesMatter e non è retorica: chi c’era al presidio che a giugno è voluto arrivare in via Zuretti ha ben presente di cosa parliamo.

CONTINUA A LEGGERE IL TESTO

Come ogni anno ci avviciniamo al 14 settembre, e lungi dal trasformare la data in una ricorrenza vuota, trasformiamo il centro della città in un luogo di memoria attiva, che sia scintilla per produrre e riprodurre anticorpi al razzismo, e di questi tempi ce n’è più che bisogno se non vogliamo vedere il mondo naufragare nella barbarie di qualche sovranista ignorante.

Da oltre oceano arriva una chiamata a prendere parte che non si può trascurare: BLACK LIVES MATTER, le vite dei neri contano, ed è un grido urgente quanto quello che, a casa nostra, arriva dal mare, dal mediterraneo che è diventato un cimitero.

Per questo ci siamo mobilitate dopo l’assassinio di George Floyd, quando l’urlo di rabbia del movimento #BlackLivesMatter ha scosso il mondo, per questo sosteniamo il soccorso in mare nel Mediterraneo e la libertà di migrare, per questo promuoviamo una filiera alimentare che combatte il caporalato e la schiavitù, per questo immaginiamo e costruiamo altri mondi possibili.

E coloro che soffiano sulla guerra tra poveri, che istigano all’odio per il diverso, sono gli stessi suprematisti, reazionari negazionisti che in questi mesi si sono distinti per le loro sparate ridicole se non foss’altro che giocano sulla salute e sulla vita delle persone. Gli stessi che “il climate change non esiste” e via di shaming su Greta Thunberg.

Per questo urge riaprire le scuole. Per questo urge mettersi in gioco. Per questo vi invitiamo a prendere parte, a partecipare all’Abba Cup ben sapendo che sarà un festival diverso, organizzato per consentire a tutt* di partecipare e allo stesso tempo per tutelare la salute di tutt*.

Vi aspettiamo, per non dimenticare Abba, perchè non accada mai più. Perchè Black Lives Matter. Perchè Saving Humans significa non solo salvare chi annega nel mediterraneo, ma salvare l’umanità tutta. Restiamo Umani

IL PROGRAMMA

VENERDI 11 SETTEMBRE

GIORNO I - PROGRAMMA
Ore 18.00 al via la 12° edizione dell’ABBA CUP con aperitivo e musica lounge
Ore 19.30 spettacolo teatrale “La Ballata di Soumaila Sacko” con la Compagnia Woodstock Teatro
Ore 21.00 proiezione del film “BLACK PANTHER”, diretto e co-scritto da Ryan Coogler con Chadwick Boseman, Michael B. Jordan, Lupita Nyong’o.

SABATO 12 SETTEMBRE

GIORNO II - PROGRAMMA
Dalle 10.00 alle 11.00: riscaldamento muscolare mattutino, a partecipazione libera.
Alle 11.00: torneo di calcetto a 5, allenamento aperto di touch rugby a cura della Stella Rossa Rugby, campo libero di volley 3 vs 3
Dalle 15.00 per tutto il pomeriggio MILANO REGGAE SOUND X ABBA con Missin Red, ZizzaPawaPosse, General Palma Sound, Good Vibes Sound, Massi Lester, Lion Pow.
Alle 16.00: torneo di basket 3 vs 3
Alle 18.00: dimostrazione e allenamento aperto di boxe popolare a cura della Palestra Popolare Hurricane
Alle 19.00: premiazione delle squadre, con il Comitato per non dimenticare Abba e per fermare il razzismo
Alle 19:30 “DO THE RIGHT THING” laboratorio HipHop organizzato da Nomama Against Racism.
Dalle 21.00: HIP HOP meticcio e Afrobeat con: Big P, Blackout, King Calash, Barry Black, Vinkee, Stoma, EQUIPE54.
EQUIPE54 6 ragazzi, amici e colleghi, con diverse origini del continente africano,
confluiscono in un unico flow, nuovo ed #AFROITALIANO.
Tommy Kuti, F.U.L.A., Slim Gong, Roy Raheem, Yank Real e Yves (Prod e Direzione Artistica).

DOMENICA 13 SETTEMBRE

GIORNO III - PROGRAMMA
Dalle 10.00: torneo di calcio per bambine/i

Alle 16:00 “Giustizia per Willy – Il razzismo uccide” 

https://www.facebook.com/events/1003882910085291
Alle 17.00: Install-azione artistica “Decolonize the city”
Alle 18.00: incontro pubblico “Decolonize the world” con
♦ Federico Rahola e Luca Queirolo, autori di “Undergound Europe”, Mimesis, in uscita a Settembre 2020
♦Michael Hardt, Duke University, autore di Impero, Comune, Moltitudine, Assemblaggi (con Toni Negri)
♦ Marie Moïse, ricercatrice e redattrice di Jacobin Italia
Equipaggi, attivisti, marinai e piloti della Flotta Civile:
♦ Mediterranea Saving Humans, in collegamento dalla Mare Ionio
♦ Marta Bellingreri di Alarm Phone
♦ Francesco Piobbichi di Mediterranean Hope

Hanno ucciso Abba, hanno sostenuto che non si trattasse di razzismo, ma del semplice “furto di un pacchetto di biscotti”. Emmanuel? “Coinvolto in una rissa tra ultras”. Modou e Mor? “Un pazzo al mercato di Firenze”. 12 anni fa la Milano antirazzista ha rifiutato di non vedere.

La Milano antirazzista ha deciso di aprire gli occhi e di non restare indifferente di fronte ad un sistema razzista e xenofobo che strutturalmente considera la vita delle persone nere talmente sacrificabile da poter essere spenta senza rumore. La Milano antirazzista apre gli occhi e non resterà indifferente nemmeno per Willy.

ATTIVATI! PARTECIPA! CONDIVIDI!

SEGUI LA PAGINA DI ABBA VIVE E AIUTACI A DIFFONDERE L’EVENTO FACEBOOK! 

SPORT PER TUTT* 

PER NON DIMENTICARE ABBA, A FIANCO DI #BLACKLIVESMATTER

Una giornata di sport popolare per non dimenticare Abba, perché non accada mai più, per respirare insieme. Una giornata all’aria aperta per diffondere cultura sportiva ai tempi dell’emergenza ambientale, dell’epidemia, a fianco del movimento #blacklivesmatter, perché pensiamo che sia urgente creare occasioni per respirare insieme, per prenderci cura della salute dei corpi, del mondo, per diffondere e rafforzare anticorpi all’ignoranza e alla violenza razzista. 

Pensiamo che lo sport popolare sia anzitutto strumento di educazione, salute, ben/essere, felicità dei popoli. Imparare a incontrarsi sul campo, sudare e crescere insieme possono essere momenti di sfida e allegria collettiva, dove non conta chi sei o da dove vieni ma cosa sai fare sul campo. Lo sport popolare non conosce confini, barriere, differenze: la salute del corpo, quando accompagnata da una cultura sportiva, è allo stesso tempo anticorpo al razzismo. 

TORNEI E ALLENAMENTI

TORNEO YOUNG

ISCRIZIONI

Contattaci per iscriverti ai tornei di calcio, basket, calcio per bimb*!

Scrivici a abbavive@gmail.com

O scrivici sulla pagina di Abba Vive

STAMPA LA MAGLIA  #BLM

RAP PER ABBA! 

25 CANZONI PER ABBA E CONTRO IL RAZZISMO #NOMAMAPROJECT

APPROFONDIMENTI

VIDEO CALL & STORY TELLING