CANTIERE.ORG

CANTIERE

.ORG

Cyberesistance – Orientarsi nell nebbia

 

La condizione di quarantena ci ha catapultato, senza che ce ne accorgessimo, avanti di molti anni nella tabella di marcia che porta alla soddifazione della maggior parte dei nostri bisogni essenziali tamite le tecnologie digitali. Questo cambiamento radicale dei nostri stili di vita era già in corso, in alcune realtà più velocemente che in altre, ma grazie a questa situazione straordinaria ha avuto un impulso che ora risulta veramente difficile da indirizzare.

La miopia che tutti i governi hanno avuto sull’argomento ha portato ad un completo abbandono del settore, con un conseguente mancanza di una regolamentazione che tutelasse gli utenti, e quindi al completo via libera alle Big Corps. L’impossibiità di un’alternativa che ci costringe in questo “imbuto digitale” potrebbe rappresentare uno dei più grossi problemi conseguenti al Covid-19, soprattutto sul lungo periodo.

Questa distopia da Sylicon Valley in cui ci ritroviamo ci pone all’interno di una nuova condizione che ci colpisce direttamente in 2 diversi modi. Da una parte infatti l’emergenzialità reale del virus sta portando i governi a pensare e mettere in pratica misure di telemedicina per tracciare il Covis-19 senza tenere in conto quelle che sono le ovvie ricadute sui diritti e libertà di ognuno. Dall’altro lato invece assistiamo, causa misure di social distancing, ad un evoluzione nel’uso delle piattaforme digitali senza precedenti, che ora si pongono come unico e possibile medium tra le varie persone.

Abbiamo raccolto qui vari contributi sull’argomento in modo da dare centralità  questioni che fino ad ora erano rimaste marginali nell’agenda politica di tantissimi e che ora, in questa situazione del tutto straordinaria, diventa una vera e propria spada di Damocle sulla testa di tutti.

Communication is everything in a health emergency.  In the 1918 flu pandemic, an army of Boy Scouts was dispatched across New York City, handing out printed cards telling people to stop spitting in the street. Public information campaigns relied on announcements in theatres and posters on streetcars. Crisis communications in the analogue age. Fast forward a century and we are wrestling with a crisis on a similar scale, but now with a powerful tool in our hands. For all the grim horror of Covid-19, imagine for a moment how much worse this pandemic would be without the World Wide Web.

As the pandemic has spread around the world, so too have conspiracy theoriesfake cures and rumours. In a rapidly changing public health crisis, where accurate information is critical to helping us respond safely, misinformation can be deadly. To curb the spread of the Covid-19 we need to beat the parallel threat of viral misinformation that feeds the virus.

Soprattutto, per affrontare il virus, gli asiatici sono fortemente impegnati nella sorveglianza digitale. Ritengono che i big data possano avere un enorme potenziale di difesa contro la pandemia. Si potrebbe dire che le epidemie in Asia non sono combattute solo da virologi ed epidemiologi, ma soprattutto anche da informatici e specialisti dei big data. Un cambio di paradigma che l’Europa non ha ancora imparato.

Vorresti sapere se il tuo vicino è contagiato dal coronavirus? Vorresti sapere se nel negozio dove ti trovi adesso è passato un contagiato dal coronavirus? Probabilmente sono queste le domande che tutti si pongono, per le quali, però, le risposte non sono semplici. L’innato istinto di sopravvivenza potrebbe far pendere la bilancia verso una maggiore trasparenza e sicurezza, ma la tutela dei diritti (e in particolare il diritto a non essere discriminati) non può essere cancellata. Compito dello Stato è bilanciare i diritti in gioco.

A seguito dello scoppio di nuovi focolai del coronavirus, il 3 aprile il Primo Ministro di Singapore annuncia misure di contenimento più stringenti, in particolare la chiusura di scuole e di tutti i servizi non essenziali (compreso strutture ricreative).
“All’inizio molti dei nuovi casi venivano dall’estero. Poi dalla scorsa settimana abbiamo iniziato a contare più casi locali. Inoltre, nonostante un buon lavoro sul contact tracing, per quasi la metà di questi casi non sappiamo dove o da chi hanno preso il virus”.

In Corea del Sud (un Paese di 50 milioni di abitanti, un po’ meno che i 60 dell’Italia) le autorità hanno una risposta diversa rispetto a quella italiana. Stanno testando centinaia di migliaia di persone alla ricerca di infezioni e monitorando potenziali soggetti diffusori utilizzando la tecnologia del cellulare e del satellite.

A differenza delle draconiane misure di isolamento della Cina, la quarantena di massa in gran parte dell’Europa e delle grandi città statunitensi che ordinano alle persone di rifugiarsi in casail Giappone non ha imposto quasi alcun blocco. Mentre è stata disposta la chiusura delle scuole, la vita continua normalmente per gran parte della popolazione. I treni dell’ora di punta di Tokyo sono ancora affollati e i ristoranti rimangono aperti.

articoli

FURIA – FUmetti RIbelli & Autoproduzioni

FURIA - FUmetti RIbelli & Autoproduzioni Sabato 06 luglio 2024 una creatura speciale volteggia nel cortile di SMS Spazio di Mutuo Soccorso : una "FURIA" in carne e ossa, o meglio in carta e inchiostro! "FUmetti RIbelli & Autoproduzioni"; una giornata...

Spezzone antirazzista queer al Pride #NoPrideInGenocide

Casa mia o casa tua che differenza c’è? Spezzone antirazzista queer al Milano Pride 2024. Sabato 29/6, h. 15 in Via Vittor Pisani

Music for/from Palestine!H3 Studio. First of a kind in town.

Music for/from Palestine!H3 Studio. First of a kind in town. Direttamente da Al-Khalil, lo studio H3 arriva a SMS per suonare e presentare un progetto di musica e cultura che ha l’obbiettivo di promuovere ogni tipo di liberazione di fronte ad ogni genere di...

Acampada per la Palestina in Unimi. #stopgenocide Racconto giorno per giorno

ACAMPADA IN UNIVERSITÀ STATALE PER LA PALESTINA LIBERA! Raccogliamo l'invito dell3 studenti dell'università di Birzeit a riprenderci gli spazi delle università, per la resistenza P4l3st1n3s3. Occupiamo per l3 nostr3 compagn3 in Palestina le cui scuole e università...

9 maggio 2024 Lunga Vita SMS: una giornata di Resistenza.

9 maggio 2024 Lunga Vita SMS: una giornata di Resistenza. Per altri undici anni di vita, lo Spazio di Mutuo Soccorso ha bisogno di tutta la nostra forza.Il 9 maggio vi aspettiamo in piazza Stuparich 18 per una giornata di incontri e attività a partire dalle 6.00 del...

Per un 25 Aprile di Liberazione: Resistenza, Diserzione, Decolonialità

Questo 25 Aprile eravamo centomila in piazza gridando Ora e sempre Resistenza! Abbiamo invaso Milano con migliaia di bandiere palestinesi!

SMS in Festa! 11 Anni di Mutuo Soccorso

Dal 2 al 5 Maggio, SMS in festa! 11 anni di mutuo soccorso, 4 giorni di festival: concerti, dibattiti, sport, cibo e socialità, in Piazza Stuparich 18.

19A Global Strike di Fridays For Future

Free Palestine = Climate Justice.
Siamo sces3 in piazza insieme a Fridays For Future in occasione dello sciopero studentesco globale per il clima

8M #lungavitasms, difendiamo gli spazi transfemministi

  MUTUO SOCCORSO È SORELLANZA Lo Spazio di Mutuo Soccorso si prepara alla giornata del #LottoMarzo. Giovedì 7 marzo dalle 16:00 - Laboratorio scenografie: prepariamo insieme cartelli, striscioni, cori, panuelos per i cortei dello sciopero. - Vieni a conoscere i...

24 Febbraio Corteo Nazionale #FreePalestine

Sabato 24 Febbraio – Ore 14:30 – Piazzale Loreto
Corteo nazionale contro il genocidio del popolo Palestinese
Segui lo spezzone Decolonize!

eventi

PAZZESK*: IL CORPO, LUOGO DI UTOPIA

Giovedì 27/06 dalle ore 16 a SMS Spazio di Mutuo Soccorso PAZZESK*: IL CORPO, LUOGO DI UTOPIA Spesso i nostri corpi ci sembrano delle galere, luoghi che prima ancora di imprigionare i nostri movimenti incatenano le nostre idee. Altre volte invece le nostre dita hanno...

FURIA – FUmetti RIbelli & Autoproduzioni

FURIA - FUmetti RIbelli & Autoproduzioni Sabato 06 luglio 2024 una creatura speciale volteggia nel cortile di SMS Spazio di Mutuo Soccorso : una "FURIA" in carne e ossa, o meglio in carta e inchiostro! "FUmetti RIbelli & Autoproduzioni"; una giornata...

Sabato 8 giugno FESTA DELLE SCUOLE!

SABATO 8 GIUGNO Festa delle scuole Cantiere Milano - Via Monte Rosa 84 Ci vediamo al Cantiere per un pomeriggio e una serata di socialità e divertimento! h.16:00 Lab magliette P4l3s7in4 Personalizza la tua maglietta h 22. Open dancehall   Se ti interessa suonare alla...

Music for/from Palestine!H3 Studio. First of a kind in town.

Music for/from Palestine!H3 Studio. First of a kind in town. Direttamente da Al-Khalil, lo studio H3 arriva a SMS per suonare e presentare un progetto di musica e cultura che ha l’obbiettivo di promuovere ogni tipo di liberazione di fronte ad ogni genere di...

Incontro “Immaginario e Visione nella scrittura umoristica” con Cochi Ponzoni e Nicola Vicidomini.

Venerdì 31 Maggio, alle ore 21.00, Cochi Ponzoni torna al Derby Club, oggi Cantiere, dopo più di 50 anni. Calcherà lo stesso palco che vide l’affermazione di quel Gruppo Motore (Cochi e Renato, Enzo Jannacci, Felice Andreasi, Lino Toffolo e Bruno Lauzi) che seppe...

SAYRI X DECOLONIZE THE CITY!

VENERDI' 24 MAGGIO AL CANTIERE ✧・゚SAYRI X DECOLONIZE THE CITY ・゚✧ Torniamo al @cantiere_milano presentando, per la prima volta in italia, @ojosfinos 🇺🇾 e @_ast.er 🇵🇪 Ojosfinos è un artista multidisciplinare uruguaiano con base a Montevideo. È uno dei pionieri del club...

Decolonize the city: incontro all’Acampada

DECOLONIZE THE CITY In che modo i nostri luoghi di sapere riproducono e legittimano sapere coloniale? In che modo le stesse università che ci danno strumenti per sovvertire i paradigmi di oppressione in cui siamo immersə sono le stesse che li reiterano? In che modo...

Pazzesk@: laboratorio sulla salute mentale. Il carattere sovversivo del disagio.

Pazzesk@ Laboratorio sulla Salute Mentale Il carattere sovversivo del disagio.Noi, nel vostro mondo ci sentiamo a disagio.  Quando squilla la sveglia e prepariamo una moka, non per il piacere del caffè, ma per trangugiarne mezzo litro e farci forza in vista di...

Presentazione di “Il libro Antirazzista – 20 lezioni per agire contro il razzismo” con Tiffany Jewell

📌Mercoledì 8 Maggio presentiamo "Il libro Antirazzista - 20 lezioni per agire contro il razzismo" con Tiffany Jewell. Un evento per costruire insieme una scuola capace di denunciare e contrastare il razzismo, dentro e fuori dalle aule. 🕢19:00Presentazione del libro...

iN/Stabile: NarrAzione di Comunità.

iN/Stabile: NarrAzione di Comunità Giovedì 2 maggio, h.19, grande inaugurazione e vernissage della mostra immersiva e comunitaria! Lo Spazio di Mutuo Soccorso compie 11 anni.Per l'occasione, abbiamo deciso di narrarci, e trasformare il mondo attraverso la parola,...

approfondimenti

“Al lavoro! Priorità, sicurezza, diritti”

Al lavoro! Il nuovo governo si è già messo al lavoro.  Oh, finalmente. Certo, perchè con tutti i problemi che abbiamo in questo Paese, non c'era da perdere tempo. C'è la guerra e la bomba atomica viene seriamente presa sul serio dai potenti della guerra. C'è una crisi...

SPECIALE STOP WAR: Di fronte ad ogni guerra la parola NO e l’azione Ribelle

CLICCA e vai alla raccolta di contributi, approfondimenti e call to action #STOPTHEWAR!   di seguito intanto trovi il nostro contributo. Per seguirci @cantieremilano su twitterDi fronte ad ogni guerra c’è solo una parola degna e una azione conseguente, la parola...

Quale libertà?

Già da quest’estate manifestazioni e proteste contro il Green pass si sono verificate in molte città d’Italia.A nostro parere la contrapposizione tra libertà individuale e la libertà coniugata con la solidarietà e la responsabilità sociale è il discrimine attraverso...

Da Milano al Messico, “EL AGUA ES DEL PUEBLO”, #FueraBonafont! – azione solidale per l’acqua

#boycottdanone FUERA BONAFONT [ITALIANO] Oggi, 11 giugno, a 10 anni dal referendum contro la privatizzazione dell'acqua, siamo stati davanti alla sede del gruppo Danone, di cui fa parte Bonafont, e abbiamo lasciato davanti all’ingresso della loro sede vernice rossa a...

Pueblos Zapatistas Unidos contro il furto dell’acqua: #FueraBonafont

“Bonafont” è una impresa legata al gruppo francese “Danone” che si dedica all’imbottigliamento dell’acqua. Dal 1992 Bonafont si è installata nel territorio di Puebla, in Messico, senza che le popolazioni locali venissero in alcun modo consultate dallo Stato, che ha...

No Profit On Pandemic!

Nessun profitto sulla pandemia. Cure e vaccini per ciascun* ovunque e gratuiti.Durante entrambi gli incontri affronteremo, da vari punti di vista, la battaglia che vede contrapposti grandi attori globali di fronte alla sfida delle vaccinazioni contro il Covid 19 e le...

Restituiteci Sankara.

Restituiteci Sankara.L’Africa non è una macchia nella cartina del mondo, non può essere rimossa. Esiste non molto lontano, a due passi dal mare, che si chiama Africa. L'opinione pubblica europea sa che da lì partono le imbarcazioni dei migranti, in fuga dalla...

Vive la Commune!

150 anni fa, una delle più straordinarie esperienze rivoluzionarie della storia contemporanea: la Comune di parigi. Sconfitta dalle armi dell'esercito del Kaiser ha lasciato un'eredità raccolta per tutto il secolo successivo da chi ha alzato la Bandiera Rossa per la...

Un altro mondo è possibile: a 19 anni da Genova.

STOP GLOBAL WAR: AVEVAMO RAGIONE NOI. Non dimenticare genova per continuare a costruire altri mondi possibili. Nel 2001 a Genova migliaia e migliaia di persone da tutto il mondo invasero le strade contro il g8, il vertice dei "grandi potenti" del mondo. Era il...

Contro le passioni tristi, le sardine urtano il populismo

Di MARCO BASCETTA Nel cercare di comprendere la natura dei movimenti, la loro direzione di marcia, il posto che occupano nella sfera politica si rischia sempre di essere prematuri o inattuali. Del resto ogni movimento sociale è attraversato da flussi emotivi e bisogni...