“Abba Cup” festival antirazzista e in solidarietà a Mediterranea #StayHuman

13-14-15 Settembre 2019
“ABBA CUP” FESTIVAL ANTIRAZZISTA
Arco della Pace & Parco Sempione
#AbbaVive #StayHuman

Milano, 14 Settembre 2008
Abdoul “Abba” Guiebre viene ucciso in via Zuretti, di fianco alla Stazione centrale di Milano, due razzisti lo rincorrono al grido di “sporco ne**o” e gli tolgono la vita a sprangate.

Milano si risveglia in un incubo: ha perso uno dei suoi figli, perche’ nero.

Da quella disgraziata mattina famiglia, amic* e attivist* di questa città si sono uniti per non dimenticare Abba, per non dimenticare che di razzismo si muore ancora. Per questo da anni, costruiamo l’Abba Cup: musica, tornei sportivi, dibattiti, stand informativi contro il razzismo e la xenofobia, per provare a “cancellare” quella “linea del colore”, che ci vorrebbe divisi, che ci vorrebbe pieni di odio per il diverso.

Il 13-14-15 Settembre il “Comitato per non dimenticare Abba e fermare il razzismo” organizza all’Arco della Pace e al Parco Sempione l’Abba Cup, Festival Antirazzista, ormai alla sua 11° edizione.

Quest’anno vogliamo essere il megafono di coloro che nonostante le leggi ingiuste e razziste hanno deciso di disobbedire e restare umani: Mediterranea Saving Humans.
Oramai tutti lo sanno, anche se i governi europei continuano a negarlo: nel Mediterraneo tutti gli anni muoiono migliaia di persone. Cosa le spinge ad attraversare il mare si sa: la terribile prigionia nei campi in Libia. Cosa spinge queste persone a muoversi, di nuovo si sa, anche se se ne parla molto poco: sono le politiche neo-coloniali che permettono lo sfruttamento di risorse e della sua popolazione, da parte di multinazionali.
I protagonisti di queste storie sono persone che vivono in mezzo a noi, nelle metropoli o nelle campagne di questa Europa che finge di essersi lasciata la guerra alle spalle solo perché la esporta.

Noi abbiamo deciso da che parte stare, abbiamo deciso di non accettare di vedere persone morire in mare.

 

Quest’anno l’Abba Cup sara’ interamente dedicata a Mediterranea Saving Humans, un progetto che ha deciso di prendere il mare per fare una cosa semplice: salvare vite umane e contribuire in questo modo a costruire l’argine al razzismo e alla sua barbarie.

Aiutaci a costruire questa edizione del Festival, scrivi a abbavive@gmail.com

Guarda l’edizione dell’anno scorso su www.abbavive.org

Sostieni Mediterranea Saving Humans attraverso il loro crowfunding: www.mediterreanearescue.org

h 10.00 – Vieni a montare ed allestire il festival con noi 🙂

h 17.30 – Apertura stands

h 19:00 Cena dal mondo: i piatti della milano meticcia!
Piatti da Senegal, Perù, Marocco, Argentina, El Salvador, Italia preparati dalle mani esperte degli e delle Abitanti Di San Siro

h 20.30 – 00.00 – Concerto musica Live con:
NeMa pRobleMa OrKeStAr! Balkan – Jazz – Fusion

https://www.youtube.com/user/Nemaproblemaorkestar

Cholo-Chicha Cumbia Live da Barcellona
https://youtu.be/lVOG4i_m-ec

NO PODRÁN – https://soundcloud.com/cholo-chicha/no-podran
CUMBIA UNIVERSAL – https://soundcloud.com/cholo-chicha/cumbia-universal

h 10.00 – tornei di calcio, rugby, basket, boxe e volley

h 13.00 – apertura stands

h 14.00 -18.00 – Reggae Call “One Blood&One Love” i migliori sound della città insieme contro razzismo e xenofobia:
ZizzaPawa Posse// Good Vibes // GENERAL PALMA SOUND // Lion Pow Sound // missin red // SoulJah Rebel Crew // Massi Lester // Into The Groove // Militant Warriors promotions

h 19 – Premiazione del torneo sportivo antirazzista Abba Cup al “Teatro continuo Burri”

h 20.30 – 00.00 Concerto Live con musica e danza
Rafiki Show Tommy Kuti
African Party Mama Marjas & DON Ciccio Dj / Producer

h 10.00 – torneo di calcio a cinque per età: 8-12 e 12-14 anni
Se volete partecipare le iscrizioni sono ancora aperte 🙂

h 13.00 – Apertura stands 

h 16.00 – Presidio Porti Aperti: l’equipaggio di terra raccoglie a sè gli artisti che lo hanno sostenuto in questi mesi, con GlaMurga, la Banda degli Ottoni e tanti altri.

h 19.00 – incontro pubblico “CHI SALVA UNA VITA SALVA IL MONDO INTERO” con: 

Cecilia Strada per Mediterranea Saving Humans

Nello Scavo (giornalista di Avvenire a bordo della Mar Jonio)

Marta Bernardini di Mediterranean Hope

Ruggero Giuliani, vicepresidente di Medici Senza Frontiere Italia

Attivisti di Open Arms
 
Giulia Linardi di Sea Watch (in videoconferenza)
Lorenzo Pezzani di Alarm Phone (in videoconferenza) 

 

h 22.00 – Musica e danze all’aperto, good vibes!

♦ Stand Mediterranea
♦ Libreria Don durito
♦ Spazio Mutuo Soccorso
♦ Stand materiali politici
♦ Cucina popolare
♦ Punto birra
♦ Cocktail bar
♦ Musica dal palco in piazza e dal teatro continuo Burri

Come raggiungere il festival
con i mezzi pubblici:

METRO 1 e 2 (Rossa e Verde) fermata CADORNA

METRO 5 fermata TRE TORRI

TRAM 1 fermata ROSERIO

Author: Leon

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *