Ogni luogo è Taksim, Turchia e Kurdistan contro il Sultano.

Pochi giorni fa Erdogan ha confermato la propria carica presidenziale, al termine di una campagna elettorale incredibile con le opposizioni schiacciate da un pugno di ferro autoritario che hanno comunque mobilitato milioni di persone e ottenuto risultati incredibili.
L’HDP partito di sinistra e vicino al movimento di Liberazione curdo è riuscito a superare la soglia di sbarramento del 10%, nonostante il suo candidato presidente fosse (e sia ancora) in carcere.
Il Chp, candidando una figura progressista e inedita come Muharrem Ince ha mobilitato milioni di persone e solo per un soffio Erdogan ha vinto il mandato, nonostante 

Si apre tuttavia un periodo in cui Erdogan sarà ancora di più “sultano” di quello che immagina come un “redivivo impero ottomano”. 

Assieme a Murat Cinar (giornalista turco) ne discuteremo, partendo dalla presentazione del libro: “Ogni luogo è Taksim”.
Con lui saranno presenti:
Levent Cakir, rappresentante in Italia del Partito HDP, corrispondente giornale Atilim
Alessandro Nobili, insegnante, esperto di Turchia, interprete lingua turca
Venerdì 13 Luglio 2018 in Piazza Selinunte durante il San Siro Street Festival

Proponiamo come contributi
l’articolo di Murat Cinar sulle elezioni poitiche presidenziali e legislative in Turchia
la recensione del libro realizzata da Alberto Negri

Author:

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *