Il passato è un futuro di merda. Incontro con Dijana Pavlovic

IL PASSATO E’ UN FUTURO DI MERDA.
Popoli apolidi e nazionalismi in Europa
incontro con Diana Pavlovich

MERCOLEDì 24 GENNAIO, H.19 @ CANTIERE, VIA MONTEROSA 84, MILANO

*********************************************
In occasione della Giornata della Memoria, vogliamo riflettere su quello che è stato il più grande genocidio della Storia, focalizzando il carattere apolide delle popolazioni perseguitate dai nazi-fascisti, come erano Ebrei e Rom.


Nazismo e fascismo sono stati sistemi di potere basati sul mito della purezza della razza e della nazione e anche per questo chiunque sfuggisse alle rigide classificazioni suprematiste ha costituito (drammaticamente) l’incubo degli sciovinisti dell’inizio del secolo scorso, fino allo sterminio.


Oggi, nel declino geopolitico dell’Europa si annida la possibilità del fascismo non meno che nell’apogeo della potenza coloniale. L’Occidente è in preda ad una frenesia suprematista, proprio quando dal punto di vista demografico e sociologico, ancora prima di porsi il problema di una soggettivazione, di una moltitudine, è diventato impossibile negare che la società sia perlomeno una somma di minoranze.


Vogliamo approfondire l’orrore delle leggi razziali e del genocidio per costruire un futuro libero e meticcio, consapevoli che lo strumento della memoria è oggi più importante che mai, a fronte dei nuovi nazionalismi in crescita in ogni paese d’Europa.

Ne parliamo con:
Dijana Pavlovich, attrice e attivista di origine Rom.

*************************
L’EVENTO DELLA MANIFESTAZIONE DEL 27 GENNAIO: https://www.facebook.com/events/204399403451586/

Author: Ele

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *