CANTIERE.ORG

CANTIERE

.ORG

17 NOVEMBRE 

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLO STUDENTE- SIAMO TUTT* CITTADIN* DEL MONDO

Nel ‘39 gli studenti cecoslovacchi scendono  in piazza per ribellarsi agli eccidi nazisti e rivendicare il diritto di esprimersi liberamente, nel ’73 gli studenti del politecnico di Atene  si ribellano alla dittatura fascista dei  colonelli. Nel 2017 gli studenti meticci si trovano ancora a ribellarsi contro fascismo e razzismo: da quello istituzionale a quello nelle scuole, nelle strade e nei quartieri.

Scenderemo in piazza  gridando a gran voce che gli eccidi e i soprusi del secolo scorso non sono diversi da quelli che vivono oggi milioni di migranti fuori e dentro la Fortezza Europa, nel mar Mediterraneo  e non solo. A causa degli accordi presi dall’Italia con Mali, Sudan, Nigeria e Libia spariscono “misteriosamente” migliaia di persone nel deserto o vengono costrette in veri e propri lager.

CONTINUA A LEGGERE

Non possiamo accettare che chi, dopo infiniti ostacoli, riesce  a scappare infine da guerra e povertà, non abbia nessun modo di entrare in Italia, se non in condizione di “clandestinità”, trovandosi quindi catapultato nel mondo dello sfruttamento, del caporalato e del lavoro nero, con un’unica certezza: quella di non avere alcuna possibilità di avere una vita dignitosa.

 

Così si stanno muovendo il governo italiano e l’Europa, come confermano gli ultimi vertici europei a Tallin e a Parigi sul tema delle migrazioni: allontanare la morte dalla Fortezza Europa esternalizzando le frontiere e gridando a “invasione” ed “emergenza.

Ribadiamo che questa non è un’emergenza: migrare è una pratica che gli uomini mettono in atto fin dalle epoche preistoriche;  le migrazioni sono un fenomeno costitutivo della nostra specie e possono essere dettate dal cambiamento climatico, dalla guerra o dalla povertà o, semplicemente, dal desiderio di conoscenza . Per questo non possiamo interpretare i flussi migratori contemporanei come un’emergenza.

Le cifre parlano chiaro: sui giornali leggiamo che in Italia arrivano 200mila stranieri all’anno, quello che non leggiamo è che di questi  81mila ripartono immediatamente, e ben 61mila sono migranti di seconda generazione:  bambini e bambine che, per mancanza di una legge sullo  Ius Soli, vengono contati in questo modo, nonostante siano nati e cresciuti in Italia.

A ben vedere, i nuovi invasori sono ancora europei e occidentali: i processi di neo-colonizzazione sono oggi  attuati dalle multinazionali come l’Eni che per accedere alle risorse dei paesi di Africa, Sud America, Medio Oriente e gran parte dell’Asia, non si fa scrupoli a devastare il territorio,le economie locali e la vita delle popolazioni.  Non possiamo accettare che l’accoglienza diventi un business sulla pelle delle persone, in cui emergono addirittura  collusioni mafiose, un nuovo business  incredibilmente redditizio per la criminalità organizzata, come dimostra Mafia Capitale.

I migranti vengono costretti in condizioni insostenibili, in cui unicamente il lavoro delle reti sociali e della solidarietà dal basso  tenta di sopperire alle mancanze degli enti gestori.

Non possiamo accettare che si speculi sulla vita di migliaia di persone anche  limitando, tramite un codice di condotta per le Organizzazioni Non Governative (ONG), il lavoro di chi decide di dedicare la propria vita a salvare quelle altrui, assumendosi la responsabilità che le istituzioni continuano volontariamente a dimenticare.

Siamo una società meticcia, siamo gli studenti meticci: le nostre classi ,fin dall’asilo ,sono animate da persone provenienti da tutte le parti del mondo e noi non possiamo rimanere in silenzio  a vedere ogni diritto negato alle persone con cui cresciamo e con cui viviamo .

La vera emergenza è la povertà che continua a crescere: persone che non hanno un tetto sopra la testa, persone incapaci di curarsi con mezzi adeguati, persone impossibilitate a garantire un’istruzione degna ai propri figli, o anche tutto questo insieme: i diritti sono diritti per tutte e tutti oppure sono privilegi.

Rifiutiamo ogni forma di razzismo, vogliamo un mondo in cui chiunque possa circolare liberamente , un mondo che non necessiti di alcun pezzo di carta per esercitare il diritto ad esistere e a scegliere liberamente per la propria vita.

La legge sullo Ius Soli e Ius Culturae proposta in Parlamento non sarà certo sufficiente a garantire libertà per tutt*, però deve essere chiaro che se non fosse approvata sarebbe una ulteriore vergogna che innanzitutto gli studenti e le nuove generazioni non saranno dispost* ad accettare e dimenticare.

Hanno aderito al corteo del 17 Novembre:

Nessuna Persona è Illegale
NAGA Onlus
Cambio Passo
Movimento di Cooperazione Educativa
Zona 8 Solidale
USB Scuola

Comitato Abitanti San Siro

Saremo in piazza a ribadire che la lotta al razzismo non si ferma, che nessuna persona può essere considerata illegale, che non parteciperemo a questa inutile guerra tra poveri e che non staremo a guardare.

Siamo gli studenti meticci, siamo cosmopoliti e sappiamo che lottare per i diritti dei migranti significa lottare per noi stessi e per i diritti di tutte e tutti.

Coordinamento dei Collettivi Studenteschi

articoli

Per un 25 Aprile di Liberazione: Resistenza, Diserzione, Decolonialità

Per un 25 Aprile di Liberazione, disertiamo la guerra. Siamo partigian3, dalla parte della resistenza palestinese! Palestina Libera

SMS in Festa! 11 Anni di Mutuo Soccorso

Dal 2 al 5 Maggio, SMS in festa! 11 anni di mutuo soccorso, 4 giorni di festival: concerti, dibattiti, sport, cibo e socialità, in Piazza Stuparich 18.

19A Global Strike di Fridays For Future

19 Aprile – 9:30 Largo Cairoli – Global Strike di Fridays For Future! – #FreePalestine – #ClimateJusticeNow – #BoycottGenocide – #BoycottFossilCapitalsim

8M #lungavitasms, difendiamo gli spazi transfemministi

  MUTUO SOCCORSO È SORELLANZA Lo Spazio di Mutuo Soccorso si prepara alla giornata del #LottoMarzo. Giovedì 7 marzo dalle 16:00 - Laboratorio scenografie: prepariamo insieme cartelli, striscioni, cori, panuelos per i cortei dello sciopero. - Vieni a conoscere i...

24 Febbraio Corteo Nazionale #FreePalestine

Sabato 24 Febbraio – Ore 14:30 – Piazzale Loreto
Corteo nazionale contro il genocidio del popolo Palestinese
Segui lo spezzone Decolonize!

Otto Marzo 2024 – Corteo Studentesco

Lotto Marzo! – Venerdì otto Marzo corteo studentesco e dello sciopero – ore 9:30 largo Cairoli – #NonUnaDiMeno #Student3Disobbedient3

Memori(a)E: sostantivo plurale, verbo attivo. 2024.

A cosa serve la memoria? La memoria, o meglio, le memorie degli orrori del passato devono servire a fermare immediatamente i genocidi del present

Iniziativa in Unimi per la laurea di Liliana Segre #GiornataDelleMemorie

Giornata della memoria - Iniziativa in Unimi "L'indifferenza è peggiore della violenza." -Liliana segre Queste le parole di Liliana Segre con cui abbiamo voluto accoglierla all'università statale di Milano, come studenti non indifferenti. Ricordare i genocidi della...

Incontro: memorie Antifasciste per un futuro di libertà

Domenica 28 Gennaio Memorie Antifasciste per un futuro di Libertà Incontro con Franco "Bifo" Berardi e Alessia Manera A seguire Polentata: cena per le spese legali del Cantiere! Il 27 gennaio venne istituita la Giornata della Memoria, per fare i conti su un passato...

Lunga Vita SMS: giornata resistente allo Spazio di Mutuo Soccorso

#LUNGAVITASMS Lo Spazio di Mutuo Soccorso è una casa per chi, tra le speculazioni milanesi e la svendita dell’edilizia pubblica, una casa non la può avere. Lo Spazio di Mutuo Soccorso è riqualificazione dal basso, auto recupero e trasformazione dello spazio urbano, su...

eventi

SMS in Festa! 11 Anni di Mutuo Soccorso

Dal 2 al 5 Maggio, SMS in festa! 11 anni di mutuo soccorso, 4 giorni di festival: concerti, dibattiti, sport, cibo e socialità, in Piazza Stuparich 18.

20 Aprile, Serata Groove w/Paprika

20 Aprile 2024 – Serata solo Groove w/Paprika @Cantiere, Via Monterosa 84

Cena di primavera per le spese legali del Cantiere.

Cena di primavera per le spese legali del Cantiere! Domenica 14 aprile 2024 dalle 20:00

Sabato 13/4: Stay Punk Stay Antifa!

Stay Punk Stay Antifa!
sabato 13 aprile 24
Dirty Noise, Punk-o-Mat, Fondamenta Nuove
dalle 22 @Cantiere, via Monterosa 84

12 Aprile: Spettacolo “Una lepre con la faccia di Bambina”

H. 18:30 presentazione dello Strike del 19A con FridaysForFuture Milano;
H. 20:00 Cena veg;
H. 22:00 Spettacolo “Una Lepre con la faccia di Bambina

6/4 DecolonizeTheCity presenta: Krash!

Krash! Ballroom Party Sabato 6 Aprile.
Approda al Cantiere una serata dedicata alla Ballroom scene!
#DecolonizeTheCity

23/3 Vaeva, Youngover, Narratore Urbano Live @Cantiere

Ama la musica, odia il fascismo!
Sabato 23 Vaeva, Narratore Urbano e Youngover live @Cantiere

23F Preparazione Corteo e Proiezione “A World Not Ours”

h. 16 preparazione corteo
h. 20 cena sociale
h.21:30 proiezione di A World Not Ours

“Fare Comunità nei margini della città”: tour immersivo e cena sociale a SMS per il World Antropology Day!

"Fare Comunità nei margini della città" Tour Immersivo e cena sociale allo Spazio di Mutuo Soccorso in occasione del World Anthropology Day 2024. Giovedì 15 febbraio H.18.00 tour immersivo allo Spazio di Mutuo Soccorso H.20.00 cena sociale con piatti dal mondo...

Decolonize The City: passeggiata decoloniale a San Siro

Decolonize the city: trekking urbano tra le storie che hanno fatto la Storia della resistenza al colonialismo. Partenza ore 11:30 M5 San Siro Stadio Vi invitiamo a unirvi a una passeggia per attraversare insieme quelle strade di San Siro che portano nomi di città...

approfondimenti

“Al lavoro! Priorità, sicurezza, diritti”

Al lavoro! Il nuovo governo si è già messo al lavoro.  Oh, finalmente. Certo, perchè con tutti i problemi che abbiamo in questo Paese, non c'era da perdere tempo. C'è la guerra e la bomba atomica viene seriamente presa sul serio dai potenti della guerra. C'è una crisi...

SPECIALE STOP WAR: Di fronte ad ogni guerra la parola NO e l’azione Ribelle

CLICCA e vai alla raccolta di contributi, approfondimenti e call to action #STOPTHEWAR!   di seguito intanto trovi il nostro contributo. Per seguirci @cantieremilano su twitterDi fronte ad ogni guerra c’è solo una parola degna e una azione conseguente, la parola...

Quale libertà?

Già da quest’estate manifestazioni e proteste contro il Green pass si sono verificate in molte città d’Italia.A nostro parere la contrapposizione tra libertà individuale e la libertà coniugata con la solidarietà e la responsabilità sociale è il discrimine attraverso...

Da Milano al Messico, “EL AGUA ES DEL PUEBLO”, #FueraBonafont! – azione solidale per l’acqua

#boycottdanone FUERA BONAFONT [ITALIANO] Oggi, 11 giugno, a 10 anni dal referendum contro la privatizzazione dell'acqua, siamo stati davanti alla sede del gruppo Danone, di cui fa parte Bonafont, e abbiamo lasciato davanti all’ingresso della loro sede vernice rossa a...

Pueblos Zapatistas Unidos contro il furto dell’acqua: #FueraBonafont

“Bonafont” è una impresa legata al gruppo francese “Danone” che si dedica all’imbottigliamento dell’acqua. Dal 1992 Bonafont si è installata nel territorio di Puebla, in Messico, senza che le popolazioni locali venissero in alcun modo consultate dallo Stato, che ha...

No Profit On Pandemic!

Nessun profitto sulla pandemia. Cure e vaccini per ciascun* ovunque e gratuiti.Durante entrambi gli incontri affronteremo, da vari punti di vista, la battaglia che vede contrapposti grandi attori globali di fronte alla sfida delle vaccinazioni contro il Covid 19 e le...

Restituiteci Sankara.

Restituiteci Sankara.L’Africa non è una macchia nella cartina del mondo, non può essere rimossa. Esiste non molto lontano, a due passi dal mare, che si chiama Africa. L'opinione pubblica europea sa che da lì partono le imbarcazioni dei migranti, in fuga dalla...

Vive la Commune!

150 anni fa, una delle più straordinarie esperienze rivoluzionarie della storia contemporanea: la Comune di parigi. Sconfitta dalle armi dell'esercito del Kaiser ha lasciato un'eredità raccolta per tutto il secolo successivo da chi ha alzato la Bandiera Rossa per la...

Un altro mondo è possibile: a 19 anni da Genova.

STOP GLOBAL WAR: AVEVAMO RAGIONE NOI. Non dimenticare genova per continuare a costruire altri mondi possibili. Nel 2001 a Genova migliaia e migliaia di persone da tutto il mondo invasero le strade contro il g8, il vertice dei "grandi potenti" del mondo. Era il...

Contro le passioni tristi, le sardine urtano il populismo

Di MARCO BASCETTA Nel cercare di comprendere la natura dei movimenti, la loro direzione di marcia, il posto che occupano nella sfera politica si rischia sempre di essere prematuri o inattuali. Del resto ogni movimento sociale è attraversato da flussi emotivi e bisogni...