A 41 anni dal suo omicidio per mano fascista, la Milano che ama la libertà scenderà in strada per ribadire  che sapzio per fascisti e razzisti nella nostra città non ce n’è  e non ce ne sarà mai.

Gaestano Amoroso, miltante dei Comitati Antifascisti milanesi, fu accoltellato il 27 Aprile 1976 da un gruppo di neofasciti e, dopo  tre giorni di agonia, morì il 30 Aprile dello stesso anno.  

Scendere in piazza il 29 non può essere solo un mero esercizio di memoria, ma uno strumento quotidiano per seminare anticorpi contro chi professa e alimenta la politica della paura e del razzismo. A pochi giorni dal 25 Aprile quindi non ci stancheremo di ribadire che a Milano è una città solidale e meticcia, che dal basso si organizza per rompre qualsiasi frontiera, culturale o  materiale che sia.

NO NAZI IN MY TOWN   vuol dire lottare quotidianamente contro il razzismo in qualsiasi forma esso si manifesti

CHIUDERE I COVI NERI vuol dire togliere gli spazi a chi semina odio paura del diverso

Appuntamento cittadino

H 18:30  PIAZZALE DATEO

https://www.facebook.com/events/325102307905846/