CANTIERE.ORG

CANTIERE

.ORG

Non una di Meno significa non lasciare indietro nessun@. La liberazione è antirazzista

Le donne (senza nessun riduzionismo biologico) sono la minoranza meno minoranza della storia dell’umanità, perchè se è vero che sono minoranza dal punto di vista della condizione di subordinazione sotto praticamente tutti gli aspetti della vita è altrettanto vero che sono più di 3 miliardi e mezzo.

3 miliardi e mezzo in Europa, in Nord America, in Sud America, in Africa, in Asia, nel mondo Arabo. 3 miliardi in un mondo globalizzato, bombardato, affamato, in movimento e migrazione. 3 miliardi e mezzo tutt’altro che omogenei: c’è Angela Merkel che promuove affari con Erdogan per chiudere la rotta libica senza preoccuparsi del genocidio delle combattenti e del popolo curdo, Marin LePen che invita ad affondare i barconi e perfino Hilary Clinton che come ministra degli esteri della prima potenza militare e coloniale del mondo ha distrutto migliaia di vite e terre.

Ma queste sono parte dell’1% , poi ci siamo noi del 99%.

CONTINUA A LEGGERE

Noi vogliamo la liberazione delle donne, ma anche e soprattutto la liberazione dalla guerra, noi lottiamo per la liberazione di genere, ma sappiamo bene che questa passa dalla complicità contro ogni forma di colonialismo, fondamentalismo e ordine patriarcale neoliberista.

Ci vogliono divise, pronte a sputarci in faccia giudizi stereotipati a vicenda, perennemente in competizione, o addirittura cameriere e badanti in casa delle più fortunate, magari senza contratto nè’ garanzie.

Non una di meno significa che non possiamo parlare di diritti finchè ci saranno le schiave della tratta umana che troppo spesso facciamo finta di non vedere o consideriamo “normali” sui marciapiedi italiani. Non possiamo parlare di diritti di cittadinanza finchè il reato di clandestinità imporrà il silenzio a migliaia di donne strette in una morsa tra abuso e rimpatrio. Non possiamo parlare di sicurezza fino a che il permesso di soggiorno sarà subordinato al contratto regolare di lavoro, a maggior ragione quando il jobs act ha spazzato via la giusta causa di licenziamento e i voucher si stanno affermando come modalità privilegiata di assunzione per tutti quanti. Non possiamo parlare di autonomia delle donne finchè i documenti saranno vincolati al ricongiungimento familiare: è assolutamente ipocrita, oltre tutto, quando sappiamo benissimo che in italia il 69,7% degli stupri è opera del partner.

Minniti inasprisce i rimpatri e si propone di chiudere le rotte migratorie e più in generale la nostra legislazione non contempla il diritto d’asilo per chi si sottrae alla violenza economica e di genere.

Nella lombardia governata dalla razzista lega nord troppo spesso non si trova traccia di un mediatore culturale negli ospedali, con conseguenze tragiche per le pazienti migranti. Nella milano governata dal PD del fertility day troppo frequentemente i centri di accoglienza sono caserme che limitano ulteriormente la libertà dei corpi e non esiste alcun tipo di assistenza legata alla violenza di genere.

Non è che le “indigene” se la passino molto meglio, considerando che anche con le nostre belle tessere sanitarie regionali abbiamo più probabilità di trovare un obiettore che un medico disposto a mettere in pratica il nostro diritto all’aborto o anche alla semplice assistenza in caso di complicazioni legate a gravidanze assistite: Valentina aveva più probabilità di essere lasciata moririe che curata dal primario di Catania visto che oltre il 70% dei dottori fa la stessa professione di fede. Non che una “cittadina italiana” non rischi di firmare le dimissioni in bianco pronte in caso di maternità al momento dell’assuzione.

Non esistono diritti solo per qualcuna e anche se fosse possibile sarebbe disgustoso.

Abbiamo voglia di uscire dalla crisi dell’immaginazione che attanaglia l’europa, in cui bigottismo e pink washing eteronormato inchiodano tutte e tutti a ruoli sterili e obiettivi effimeri in stile quote rosa. Le migrazioni ci offrono una straordinaria possibilità di espandere i nostri orizzonti, arricchire le nostre rivendicazioni: la terza ondata femminista globale viene dal sud america, il cuore pulsante della women’s march è radicato nelle esperienze afroamericane (non a caso il nome richama la marcia promossa da Martin Luter King). Dobbiamo mettere a valore le differenze non solo grazie a social network da un lato all’altro degli gli oceani, ma anche costruendo l’alleanza dei corpi dove siamo più vicine: la nostra liberazione è meticcia e solidale.

#weALLcandoit #siamomarea #nonunadimeno

Vogliamo distruggere la cultura della violenza attraverso la formazione!

 

8 marzo: corteo studentesco nello sciopero globale! #nonunadimeno

Organizziamoci insieme per organizzare le assemblee e le iniziative nelle scuole verso il corteo dell’#LottoMarzo! scrivi alla pagina facebook Coordinamento dei Collettivi Studenteschi

La marea è arrivata nelle scuole milanesi: assemblee #nonunadimeno!

 

8 PUNTI PER L'8 MARZO: scioperiamo perché

LA RISPOSTA ALLA VIOLENZA È L’AUTONOMIA DELLE DONNE
Scioperiamo contro la trasformazione dei centri antiviolenza in servizi assistenziali. I centri sono e devono rimanere spazi laici ed autonomi di donne, luoghi femministi che attivano processi di trasformazione culturale. Pretendiamo che nell’elaborazione di ogni iniziativa di contrasto alla violenza vengano coinvolti attivamente i centri antiviolenza.

SENZA EFFETTIVITÀ DEI DIRITTI NON C’È GIUSTIZIA NÉ LIBERTÀ PER LE DONNE
Scioperiamo perché vogliamo la piena applicazione della Convenzione di Istanbul contro ogni forma di violenza maschile contro le donne: dalla tratta di esseri umani, allo sfruttamento sessuale e lavorativo, dalla violenza psicologica, a quella fisica, dalle molestie sessuali, alla violenza perpetrata sul web e sui social media.

SUI NOSTRI CORPI, SULLA NOSTRA SALUTE E SUL NOSTRO PIACERE DECIDIAMO NOI
Scioperiamo perché vogliamo l’aborto libero, sicuro e gratuito e l’abolizione dell’obiezione di coscienza. Vogliamo il superamento del binarismo di genere, più autoformazione su contraccezione e malattie sessualmente trasmissibili e consultori aperti a esigenze e desideri di donne e soggettività LGBTQI, indipendentemente da condizioni materiali-fisiche, età e passaporto.

SE LE NOSTRE VITE NON VALGONO, SCIOPERIAMO!
Scioperiamo per rivendicare un reddito di autodeterminazione, per uscire da relazioni violente e per resistere al ricatto della precarietà, perché non accettiamo che ogni momento della nostra vita sia messo al lavoro, né che un’altra donna, spesso migrante, sia messa al lavoro nelle case e nella cura in cambio di sotto-salari e assenza di tutele.

VOGLIAMO ESSERE LIBERE DI MUOVERCI E DI RESTARE. CONTRO OGNI FRONTIERA: PERMESSO, ASILO, DIRITTI, CITTADINANZA E IUS SOLI
Scioperiamo contro la violenza delle frontiere, dei Centri di detenzione e delle deportazioni che ostacolano la libertà delle migranti.

VOGLIAMO DISTRUGGERE LA CULTURA DELLA VIOLENZA ATTRAVERSO LA FORMAZIONE
Scioperiamo affinché l’educazione alle differenze sia praticata dall’asilo nido all’università, per rendere la scuola pubblica un nodo cruciale per prevenire e contrastare la violenza maschile contro le donne e tutte le forme di violenza di genere.

VOGLIAMO FARE SPAZIO AI FEMMINISMI
Scioperiamo perché la violenza ed il sessismo sono elementi strutturali della società che non risparmiano neanche i nostri spazi e collettività.

RIFIUTIAMO I LINGUAGGI SESSISTI E MISOGINI
Scioperiamo contro l’immaginario mediatico misogino, sessista, razzista, che discrimina lesbiche, gay e trans. Rovesciamo la rappresentazione delle donne che subiscono violenza come vittime compiacenti e passive e la rappresentazione dei nostri corpi come oggetti.

articoli

9, 10 e 11 Settembre ABBA CUP Festival Antirazzista

9,10,11 settembre ABBA CUP - Festival antirazzista Stop War Not PeopleLEGGI IL COMUNICATO DELL'INIZIATIVA “Sporco negro ti ammazziamo”, e poi sprangate e botte. così viene ammazzato Abba il 14 settembre 2008 in via Zuretti a Milano, vicino alla Stazione Centrale....

Ferragosto a Palazzo Marino: casa, diritti, dignità.

Ferragosto a Palazzo Marino #SummerResistance CASA ⭐DIRITTI ⭐ DIGNITÀ E' Agosto inoltrato, ma non tutt* possono scappare dalla calda metropoli per tutta l'estate: ecco perchè il mutuo soccorso non va mai in vacanza e non lascia indietro nessuno, nemmeno a ferragosto!...

GIUSTIZIA PER ALIKA OGORCHUKWU.

Il razzismo uccide: basta violenza sui corpi neri.   ♦ MILANO: VENERDI' 5 AGOSTO ORE 19.00 P.ZZA OBERDAN ♦ CIVITANOVA MARCHE: SABATO 6 AGOSTO ORE 14.00 STADIO COMUNALE Partenza del pullman da Milano ore 6.30 Molino Dorino - per prenotare manda una mail a...

15, 16 e 17 luglio SAN SIRO IN FESTA!

15.16.17 luglio 2022 SAN SIRO IN FESTA! CASA - DIRITTI - DIGNITA'  SOCIALITA’  – SPORT POPOLARE – GIOCHI PER BAMBINI –  LIBRERIA – MERCATINO DELLO SCAMBIO E MOLTO ALTROPROGRAMMA DELLA FESTAh 10:00 Vieni a montare insieme a noi la Festa h 16:30 Laboratori artistici per...

Decolonize the Pride: carro dell’orgoglio meticcio e queer al Pride Milano

Decolonize the Pride: carro dell'orgoglio meticcio e queer al Pride 2022IL NOSTRO PRIDE E’ METICCIO & QUEER Contro ogni guerra ai corpi e i territori  A 53 anni dai moti di Stonewall, abbiamo ancora bisogno di una scarpa col tacco da lanciare. Misoginia e...

SummeResistance: il caldo non ferma la lotta!

Per una città solidale e ribelle, contro sfratti, sgomberi e speculazioni, per riprenderci insieme i nostri diritti,  viviamoci i nostri spazi, costruiamo e attraversiamo le lotte di questa città. Un'estate di lotta, ma anche di attività, festa e incontri, un’ estate...

#DecolonizeTheCity, per un orgoglio meticcio e queer!

#DECOLONIZETHECITY, per un orgoglio meticcio e queer! Per tutti i nostri corpi dissidenti.   18 giugno ore 17.00 P.zza Duca d'Aosta  2 luglio #Decolonizethepride  3 luglio Disability Pride ASCOLTA L'INCONTRO CON  MIT, Movimento Identità Trans, CABIRIA/UNITA' DI...

Nessuna base per nessuna guerra: manifestazione nazionale a Coltano

2 GIUGNO MANIFESTAZIONE NAZIONALE A COLTANO - "NESSUNA BASE PER NESSUNA GUERRA" 190 milioni di soldi pubblici per una nuova base militare. 73 ettari di territorio, all’interno di un parco naturale, sottratti alla comunità. 440.000 metri cubi cementificati per...

Di perquisizioni e imbrattamento .. e la guerra?

DI PERQUISIZIONE E IMBRATTAMENTO ... E LA GUERRA? Comunicato sulle perquisizioni di questa mattina contro studentesse e student* del Coordinamento Dei Collettivi Studenteschi , del Cantiere Milano e del movimento milanese contro la Guerra al futuro. Ci sono 59 guerre...

Spazio di Mutuo Soccorso in Festa! 5-6-7-8 maggio

La festa continua! Vi aspettiamo a SMS per l'ultima giornata con le attività in programma.  Immagini della festa  5, 6, 7, 8 Maggio Mutuo Soccorso in festa Per festeggiare i 9 anni dello spazio di Mutuo Soccorso, di lotta per il diritto all’abitare, di pratiche...

eventi

Aperitivo in cortile! Tutti i giovedì di Agosto a SMS

TUTTI I GIOVEDI' DI AGOSTO APERITIVI DAL MONDO IN CORTILE! Il mutuo soccorso non va in vacanza e lancia un salvagente a tutt* coloro che nella metropoli ci devono rimanere anche con la calura di questo agosto. SMS è un'oasi di verde e solidarietà ... altro che Porto...

Allenamento aperto di BOXE e KUNG FU a SMS

 VENERDI' 8 LUGLIO SPORT POPOLARE PER TUTT@!  Ad una settimana dal 15, 16, 17 luglio San Siro in Festa! con attività sportive per grandi e piccol*, la Palestra Popolare Hurricane apre i suoi cancelli nello Spazio di Mutuo Soccorso per delle lezioni aperte e...

15, 16 e 17 luglio SAN SIRO IN FESTA!

15.16.17 luglio 2022 SAN SIRO IN FESTA! CASA - DIRITTI - DIGNITA'  SOCIALITA’  – SPORT POPOLARE – GIOCHI PER BAMBINI –  LIBRERIA – MERCATINO DELLO SCAMBIO E MOLTO ALTROPROGRAMMA DELLA FESTAh 10:00 Vieni a montare insieme a noi la Festa h 16:30 Laboratori artistici per...

Flash Mob e assemblea Non Una di Meno

Non Una Di Meno Milano chiama ad un'azione collettiva prima dell'assemblea pubblica!!  Non possiamo stare in silenzio dopo le sconcertanti notizie che arrivano dagli Stati Uniti per questo ci ritroviamo per gridare tutta la nostra rabbia !! Questo mercoledì 29 giugno...

Sabato 25 Block Party in P.zzale Selinunte

Costruisci quartieri solidali e meticci insieme a noi! Domani pomeriggio #BlockParty dalle 17 in piazza Selinunte per un pomeriggio fatto di attività sociali e laboratori artistici per i più piccoli! Abitare un territorio è diritto ad una casa degna per tutti* ma è...

Decolonize the Pride: carro dell’orgoglio meticcio e queer al Pride Milano

Decolonize the Pride: carro dell'orgoglio meticcio e queer al Pride 2022IL NOSTRO PRIDE E’ METICCIO & QUEER Contro ogni guerra ai corpi e i territori  A 53 anni dai moti di Stonewall, abbiamo ancora bisogno di una scarpa col tacco da lanciare. Misoginia e...

Mercato contadino & aperitivo latino

Al giovedì l'appuntamento è uno solo: il Mercato nello Spazio! Questa giovedì 23 giugno mercato contadino e dalle 19 aperitivo latino! Il cortile dello Spazio di Mutuo Soccorso si riempie delle bancarelle dei produttori genuini e a KM0 che partecipano al Gruppo di...

#DecolonizeTheCity, per un orgoglio meticcio e queer!

#DECOLONIZETHECITY, per un orgoglio meticcio e queer! Per tutti i nostri corpi dissidenti.   18 giugno ore 17.00 P.zza Duca d'Aosta  2 luglio #Decolonizethepride  3 luglio Disability Pride ASCOLTA L'INCONTRO CON  MIT, Movimento Identità Trans, CABIRIA/UNITA' DI...

Sabato 11 giugno BLOCK PARTY in p.zzale Selinunte

Sabato 11 giugno BLOCK PARTY!  Dalle 17.00 in p.zzale Selinunte. Costruiamo quartieri vivibili! CASA.DIRITTI.DIGNITA' PER TUTT@Un pomeriggio nel centro del quartiere popolare di San Siro, un luogo abbandonato dalle istituzioni dove chi siede comodo in comune o in...

3.06.2022 – Sapore di Trash w/ Red Gipsy, ITB & Los Machetes

3.06.2022 - Sapore di Trash w/ Red Gipsy, ITB & Los Machetes👉🏽VEN 3👈🏽 ➖SAPORE DI TRASH➖ 🔺LOVE MUSIC HATE FASCISM🔻   Sul palco del Cantiere ritorna un po’ di sana trash per farci ballare indecorosə e divertitə.  Dai remix più pazzi alle canzoni che canteremo a...

approfondimenti

SPECIALE STOP WAR: Di fronte ad ogni guerra la parola NO e l’azione Ribelle

CLICCA e vai alla raccolta di contributi, approfondimenti e call to action #STOPTHEWAR!   di seguito intanto trovi il nostro contributo. Per seguirci @cantieremilano su twitterDi fronte ad ogni guerra c’è solo una parola degna e una azione conseguente, la parola...

Quale libertà?

Già da quest’estate manifestazioni e proteste contro il Green pass si sono verificate in molte città d’Italia.A nostro parere la contrapposizione tra libertà individuale e la libertà coniugata con la solidarietà e la responsabilità sociale è il discrimine attraverso...

Da Milano al Messico, “EL AGUA ES DEL PUEBLO”, #FueraBonafont! – azione solidale per l’acqua

#boycottdanone FUERA BONAFONT [ITALIANO] Oggi, 11 giugno, a 10 anni dal referendum contro la privatizzazione dell'acqua, siamo stati davanti alla sede del gruppo Danone, di cui fa parte Bonafont, e abbiamo lasciato davanti all’ingresso della loro sede vernice rossa a...

Pueblos Zapatistas Unidos contro il furto dell’acqua: #FueraBonafont

“Bonafont” è una impresa legata al gruppo francese “Danone” che si dedica all’imbottigliamento dell’acqua. Dal 1992 Bonafont si è installata nel territorio di Puebla, in Messico, senza che le popolazioni locali venissero in alcun modo consultate dallo Stato, che ha...

No Profit On Pandemic!

Nessun profitto sulla pandemia. Cure e vaccini per ciascun* ovunque e gratuiti.Durante entrambi gli incontri affronteremo, da vari punti di vista, la battaglia che vede contrapposti grandi attori globali di fronte alla sfida delle vaccinazioni contro il Covid 19 e le...

Restituiteci Sankara.

Restituiteci Sankara.L’Africa non è una macchia nella cartina del mondo, non può essere rimossa. Esiste non molto lontano, a due passi dal mare, che si chiama Africa. L'opinione pubblica europea sa che da lì partono le imbarcazioni dei migranti, in fuga dalla...

Vive la Commune!

150 anni fa, una delle più straordinarie esperienze rivoluzionarie della storia contemporanea: la Comune di parigi. Sconfitta dalle armi dell'esercito del Kaiser ha lasciato un'eredità raccolta per tutto il secolo successivo da chi ha alzato la Bandiera Rossa per la...

Un altro mondo è possibile: a 19 anni da Genova.

STOP GLOBAL WAR: AVEVAMO RAGIONE NOI. Non dimenticare genova per continuare a costruire altri mondi possibili. Nel 2001 a Genova migliaia e migliaia di persone da tutto il mondo invasero le strade contro il g8, il vertice dei "grandi potenti" del mondo. Era il...

Contro le passioni tristi, le sardine urtano il populismo

Di MARCO BASCETTA Nel cercare di comprendere la natura dei movimenti, la loro direzione di marcia, il posto che occupano nella sfera politica si rischia sempre di essere prematuri o inattuali. Del resto ogni movimento sociale è attraversato da flussi emotivi e bisogni...

In Cile il neoliberismo è in crisi

In Cile si sintetizza una combinazione esplosiva di un libero mercato senza anestesia e una democrazia completamente delegittimata, che conserva solo il suo nome. È degenerato in una plutocrazia che, fino a pochi giorni fa - ma non più - è stata misurata dalle...