CANTIERE.ORG

CANTIERE

.ORG

STOP THE GANG OF HATE! CHIUDERE I COVI NERI!

I PROSSIMI APPUNTAMENTI…

Lunedì 11 luglio h. 17.30 @Cso Monforte
PRESIDIO IN PREFETTURA: “CHIUDERE I COVI NERI!”
Contro chi soffia sulla paura, producendo razzismo e ignoranza. Per chiedere la chiusura di ogni covo razzista e fascista, subito.

Emmanuel, come Modou, Mor, Abba prima di lui, è stato ucciso dal razzismo e dall’odio sputato tutti i giorni dai politici seduti in Parlamento, nei consigli comunali, che rivestono cariche pubbliche.

Amedeo Mancini il razzista ultrà di destra che ha ucciso Emmanuel insultando lui e sua moglie a Fermo li aveva chiamati “scimmie”, come qualche anno fa insegnava Calderoli (Lega Nord) rivolgendosi pubblicamente al ministro Kyenge con l’appellativo di “orango”; come hanno insegnato tutti i senatori (pd e sel compresi) che avevano difeso Calderoli in quell’occasione dicendo che “scherzava”; come ha insegnato Fabio Ranieri (lega nord) che aveva ritoccato la foto della Kyenge con la faccia di una scimmia. Come ha ribadito in quella occasione Salvini, difendendo il membro del suo partito, “che era solo satira”… Italiani brava gente insomma, al massimo si tratta di bravate, di simpatici scherzi, mica di razzismo, di fascismo strisciante nella società e nella pancia di servi del potere che preferiscono prendersela con i più poveri, con chi sfugge dalle nostre guerre, dal fascismo islamico che impugna le armi prodotte in Occidente.

EMANUELMa l’omicidio di Emmanuel non è certo il primo: nel 2008 il nostro fratello Abba Abdoul Guibre veniva ucciso a Milano da due baristi che lo chiamavano “sporco negro” mentre lo prendevano a sprangate, ma la Moratti prima e il tribunale poi specificarono che non si era trattato di razzismo. I due accusarono Abba di aver rubato un pacco di biscotti, come oggi sentiamo l’assassino di Emmanuel accusarlo di voler rubare una macchina. Il razzismo non c’entra, questo ci vogliono raccontare.
Nel 2011 Modou e Mor vennero uccisi a Firenze da Gianluca Casseri, attivista di Casapound, la stessa organizzazione neofascista che si è candidata alle ultime elezioni con la Lega Nord. Anche in quell’occasione volevano farci credere che Casseri era un pazzo, che il razzismo e il fascismo non c’entravano.
Ciò che è avvenuto a Fermo, gli insulti, il pestaggio, l’omicidio di un uomo e l’aggressione della sua compagna per il solo fatto di essere neri e migranti, non è quindi un fatto isolato, ma ci restituisce l’immagine di territori dove la retorica della guerra tra poveri continua a soffiare, seminando odio, paura, ignoranza.
In tutta Italia, in tutta Europa, paura e razzismo ingrassano le file di partiti e movimenti xenofobi e di estrema destra, trasformando il migrante nell’uomo nero, nella minaccia, nel nemico, e nascondendo dietro di esso la realtà di un sistema al collasso, di una crisi economica sempre più in espansione e per cui i tagli a welfare e diritti sono all’ordine del giorno.
Emmanuel è stato ucciso da un uomo con legami con l’estrema destra, ma i mandanti sono quelli che in doppio petto gridano al pericolo migranti, che costruiscono muri che servono solo a cancellare diritti e a rimpolpare le tasche delle industrie delle armi e della sicurezza, che sfruttano la clandestinità per avere più manodopera a basso costo ed abbassare ulteriormente gli standard di diritti. I mandanti sono quanti propongono un sistema basato sull’ignoranza, che distruggono a colpi di riforme e privatizzazione, scuola e welfare, che rendono inaccessibili gli strumenti per imparare a leggere il mondo, a relazionarvicisi, a costruirlo.
I mandanti sono quelli che piangono lacrime di coccodrillo davanti ai barconi rovesciati nel Mediterraneo e poi danno miliardi a Erdogan o ad Al-Sisi per gestire lontano dall’Europa Fortezza i flussi migratori, infischiandosene della totale mancanza di rispetto dei diritti umani che ciò comporta.
Oggi i giornali raccontavano con orrore e compassione ciò da cui Emmanuel e la sua compagna erano dovuti scappare: Boko Haram, la Libia, la traversata del Mediterraneo… nessuno però ha raccontato di come i governi europei e “occidentali” hanno pagato e armato i movimenti islamisti in mezzo mondo, per destabilizzarne i territori e accaparrarsi le risorse; nessuno ha detto che il governo italiano ha partecipato alla costruzione dei campi di concentramento per migranti in Libia, dove sono all’ordine del giorno le torture, gli stupri, gli abusi…
L’Europa, sia quella della finanza che quella dei nazionalismi razzisti e populisti, continua a finanziare guerre e devastazioni a favore dei propri interessi, per poi erigere muri e chiudersi in derive identitarie quando il prodotto di quelle guerre e devastazioni bussa alle sue porte; continua a trasformare il diritto alla felicità ed a una vita degna, il diritto a muoversi e a circolare, in qualcosa valido solo per chi se lo può permettere, acquistandolo a caro prezzo.
Non crediamo che quanto è successo a Fermo, a Emmanuel, sia un episodio isolato: crediamo che sia la prova, ancora una volta, della necessità di costruire reti e solidarietà dal basso, di promuovere consapevolezza, ibridazione, conoscenza reciproca, mutuo soccorso. Di seminare, insomma, anticorpi al razzismo così come al disinteresse della Fortezza Europa, di promuovere partecipazione ai territori che rimangono, secondo noi, di chi li vive a prescindere da quello che c’è scritto su un pezzo di carta o su un timbro.

“Milano Meticcia, Antirazzista e Antifascista” – “Milano Razzisti e Fascisti, no grazie!”

articoli

Music for/from Palestine!H3 Studio. First of a kind in town.

Music for/from Palestine!H3 Studio. First of a kind in town. Direttamente da Al-Khalil, lo studio H3 arriva a SMS per suonare e presentare un progetto di musica e cultura che ha l’obbiettivo di promuovere ogni tipo di liberazione di fronte ad ogni genere di...

Acampada per la Palestina in Unimi. #stopgenocide Racconto giorno per giorno

ACAMPADA IN UNIVERSITÀ STATALE PER LA PALESTINA LIBERA! Raccogliamo l'invito dell3 studenti dell'università di Birzeit a riprenderci gli spazi delle università, per la resistenza P4l3st1n3s3. Occupiamo per l3 nostr3 compagn3 in Palestina le cui scuole e università...

9 maggio 2024 Lunga Vita SMS: una giornata di Resistenza.

9 maggio 2024 Lunga Vita SMS: una giornata di Resistenza. Per altri undici anni di vita, lo Spazio di Mutuo Soccorso ha bisogno di tutta la nostra forza.Il 9 maggio vi aspettiamo in piazza Stuparich 18 per una giornata di incontri e attività a partire dalle 6.00 del...

Per un 25 Aprile di Liberazione: Resistenza, Diserzione, Decolonialità

Questo 25 Aprile eravamo centomila in piazza gridando Ora e sempre Resistenza! Abbiamo invaso Milano con migliaia di bandiere palestinesi!

SMS in Festa! 11 Anni di Mutuo Soccorso

Dal 2 al 5 Maggio, SMS in festa! 11 anni di mutuo soccorso, 4 giorni di festival: concerti, dibattiti, sport, cibo e socialità, in Piazza Stuparich 18.

19A Global Strike di Fridays For Future

Free Palestine = Climate Justice.
Siamo sces3 in piazza insieme a Fridays For Future in occasione dello sciopero studentesco globale per il clima

8M #lungavitasms, difendiamo gli spazi transfemministi

  MUTUO SOCCORSO È SORELLANZA Lo Spazio di Mutuo Soccorso si prepara alla giornata del #LottoMarzo. Giovedì 7 marzo dalle 16:00 - Laboratorio scenografie: prepariamo insieme cartelli, striscioni, cori, panuelos per i cortei dello sciopero. - Vieni a conoscere i...

24 Febbraio Corteo Nazionale #FreePalestine

Sabato 24 Febbraio – Ore 14:30 – Piazzale Loreto
Corteo nazionale contro il genocidio del popolo Palestinese
Segui lo spezzone Decolonize!

Otto Marzo 2024 – Corteo Studentesco

Lotto Marzo! – Venerdì otto Marzo corteo studentesco e dello sciopero – ore 9:30 largo Cairoli – #NonUnaDiMeno #Student3Disobbedient3

Memori(a)E: sostantivo plurale, verbo attivo. 2024.

A cosa serve la memoria? La memoria, o meglio, le memorie degli orrori del passato devono servire a fermare immediatamente i genocidi del present

eventi

Sabato 8 giugno FESTA DELLE SCUOLE!

SABATO 8 GIUGNO Festa delle scuole Cantiere Milano - Via Monte Rosa 84 Ci vediamo al Cantiere per un pomeriggio e una serata di socialità e divertimento! h.16:00 Lab magliette P4l3s7in4 Personalizza la tua maglietta h 22. Open dancehall   Se ti interessa suonare alla...

Music for/from Palestine!H3 Studio. First of a kind in town.

Music for/from Palestine!H3 Studio. First of a kind in town. Direttamente da Al-Khalil, lo studio H3 arriva a SMS per suonare e presentare un progetto di musica e cultura che ha l’obbiettivo di promuovere ogni tipo di liberazione di fronte ad ogni genere di...

FURIA – FUmetti RIbelli & Autoproduzioni

FURIA - FUmetti RIbelli & Autoproduzioni Sabato 06 luglio 2024 una creatura speciale volteggia nel cortile di SMS Spazio di Mutuo Soccorso : una "FURIA" in carne e ossa, o meglio in carta e inchiostro! "FUmetti RIbelli & Autoproduzioni"; una giornata...

Incontro “Immaginario e Visione nella scrittura umoristica” con Cochi Ponzoni e Nicola Vicidomini.

Venerdì 31 Maggio, alle ore 21.00, Cochi Ponzoni torna al Derby Club, oggi Cantiere, dopo più di 50 anni. Calcherà lo stesso palco che vide l’affermazione di quel Gruppo Motore (Cochi e Renato, Enzo Jannacci, Felice Andreasi, Lino Toffolo e Bruno Lauzi) che seppe...

SAYRI X DECOLONIZE THE CITY!

VENERDI' 24 MAGGIO AL CANTIERE ✧・゚SAYRI X DECOLONIZE THE CITY ・゚✧ Torniamo al @cantiere_milano presentando, per la prima volta in italia, @ojosfinos 🇺🇾 e @_ast.er 🇵🇪 Ojosfinos è un artista multidisciplinare uruguaiano con base a Montevideo. È uno dei pionieri del club...

Decolonize the city: incontro all’Acampada

DECOLONIZE THE CITY In che modo i nostri luoghi di sapere riproducono e legittimano sapere coloniale? In che modo le stesse università che ci danno strumenti per sovvertire i paradigmi di oppressione in cui siamo immersə sono le stesse che li reiterano? In che modo...

Pazzesk@: laboratorio sulla salute mentale. Il carattere sovversivo del disagio.

Pazzesk@ Laboratorio sulla Salute Mentale Il carattere sovversivo del disagio.Primi appuntamenti, dalle 16.00 alle 18.00 a SMS Spazio di Mutuo Soccorso, piazza Stuparich 18 Giovedì 23 maggio “Il normale è patologico” Giovedì 30 maggio “Competizione e Merito” Giovedì...

Presentazione di “Il libro Antirazzista – 20 lezioni per agire contro il razzismo” con Tiffany Jewell

📌Mercoledì 8 Maggio presentiamo "Il libro Antirazzista - 20 lezioni per agire contro il razzismo" con Tiffany Jewell. Un evento per costruire insieme una scuola capace di denunciare e contrastare il razzismo, dentro e fuori dalle aule. 🕢19:00Presentazione del libro...

iN/Stabile: NarrAzione di Comunità.

iN/Stabile: NarrAzione di Comunità Giovedì 2 maggio, h.19, grande inaugurazione e vernissage della mostra immersiva e comunitaria! Lo Spazio di Mutuo Soccorso compie 11 anni.Per l'occasione, abbiamo deciso di narrarci, e trasformare il mondo attraverso la parola,...

SMS in Festa! 11 Anni di Mutuo Soccorso

Dal 2 al 5 Maggio, SMS in festa! 11 anni di mutuo soccorso, 4 giorni di festival: concerti, dibattiti, sport, cibo e socialità, in Piazza Stuparich 18.

approfondimenti

“Al lavoro! Priorità, sicurezza, diritti”

Al lavoro! Il nuovo governo si è già messo al lavoro.  Oh, finalmente. Certo, perchè con tutti i problemi che abbiamo in questo Paese, non c'era da perdere tempo. C'è la guerra e la bomba atomica viene seriamente presa sul serio dai potenti della guerra. C'è una crisi...

SPECIALE STOP WAR: Di fronte ad ogni guerra la parola NO e l’azione Ribelle

CLICCA e vai alla raccolta di contributi, approfondimenti e call to action #STOPTHEWAR!   di seguito intanto trovi il nostro contributo. Per seguirci @cantieremilano su twitterDi fronte ad ogni guerra c’è solo una parola degna e una azione conseguente, la parola...

Quale libertà?

Già da quest’estate manifestazioni e proteste contro il Green pass si sono verificate in molte città d’Italia.A nostro parere la contrapposizione tra libertà individuale e la libertà coniugata con la solidarietà e la responsabilità sociale è il discrimine attraverso...

Da Milano al Messico, “EL AGUA ES DEL PUEBLO”, #FueraBonafont! – azione solidale per l’acqua

#boycottdanone FUERA BONAFONT [ITALIANO] Oggi, 11 giugno, a 10 anni dal referendum contro la privatizzazione dell'acqua, siamo stati davanti alla sede del gruppo Danone, di cui fa parte Bonafont, e abbiamo lasciato davanti all’ingresso della loro sede vernice rossa a...

Pueblos Zapatistas Unidos contro il furto dell’acqua: #FueraBonafont

“Bonafont” è una impresa legata al gruppo francese “Danone” che si dedica all’imbottigliamento dell’acqua. Dal 1992 Bonafont si è installata nel territorio di Puebla, in Messico, senza che le popolazioni locali venissero in alcun modo consultate dallo Stato, che ha...

No Profit On Pandemic!

Nessun profitto sulla pandemia. Cure e vaccini per ciascun* ovunque e gratuiti.Durante entrambi gli incontri affronteremo, da vari punti di vista, la battaglia che vede contrapposti grandi attori globali di fronte alla sfida delle vaccinazioni contro il Covid 19 e le...

Restituiteci Sankara.

Restituiteci Sankara.L’Africa non è una macchia nella cartina del mondo, non può essere rimossa. Esiste non molto lontano, a due passi dal mare, che si chiama Africa. L'opinione pubblica europea sa che da lì partono le imbarcazioni dei migranti, in fuga dalla...

Vive la Commune!

150 anni fa, una delle più straordinarie esperienze rivoluzionarie della storia contemporanea: la Comune di parigi. Sconfitta dalle armi dell'esercito del Kaiser ha lasciato un'eredità raccolta per tutto il secolo successivo da chi ha alzato la Bandiera Rossa per la...

Un altro mondo è possibile: a 19 anni da Genova.

STOP GLOBAL WAR: AVEVAMO RAGIONE NOI. Non dimenticare genova per continuare a costruire altri mondi possibili. Nel 2001 a Genova migliaia e migliaia di persone da tutto il mondo invasero le strade contro il g8, il vertice dei "grandi potenti" del mondo. Era il...

Contro le passioni tristi, le sardine urtano il populismo

Di MARCO BASCETTA Nel cercare di comprendere la natura dei movimenti, la loro direzione di marcia, il posto che occupano nella sfera politica si rischia sempre di essere prematuri o inattuali. Del resto ogni movimento sociale è attraversato da flussi emotivi e bisogni...