Festa di Primavera

FESTA DI PRIMAVERA Domenica 10 aprile dalle 12 in Via Micene #occupatideltuoquartiere, un pomeriggio di iniziative aperte al quartiere e alla città. Dove loro abbandonano noi riqualifichiamo! No alla vendita delle case popolari!

Tutto il giorno banchetto informativo del Comitato Abitanti San Siro, C_Rise, mercatino di scambio, musica e attività.

 

PROGRAMMA DELLA FESTA DI PRIMAVERA

h 12:00 Prepara con noi la Festa di Primavera

h 13:00 Pranzo sociale di autofinanziamento a cura degli abitanti

img_s_i_10172_diseno-de-la-flor-pegatina-pote

 

h 15:00 *Riqualificazione della via: #occupatideltuoquartiere puliamo insieme Via Micene, piantiamo i nostri fiori!

 

8146563-Happy-kids-stylized-drawing-over-white-background-Stock-Vector-silhouette-playh 15:00 *Giochi per bambini a cura del progetto “C’era 2 volte”

h 16:00 “Piantumazione dei piccoli”

h 17:00 merenda per bambini e a seguire cineforum per i bambini

 

h 17:30 laboratorio hip hop del progetto “NOMAMA”

Festa di primavera: un pomeriggio di iniziative in via Micene, una giornata di lotta e socialità nel quartiere popolare,meticcio e solidale.

Contro la crisi, l’abbandono di Aler e istituzioni ci organizziamo tutti i giorni con pratiche dal basso di mutuo soccorso, dai picchetti contro gli sfratti e gli sgomberi, ai mercatini di baratto dell’usato,ai laboratori di  sostenibilità ambientale,all’aiuto compiti per i più piccoli,ai corsi di lingua,al gruppo d’acquisto solidale e popolare,alla bottega artistica fino ai corsi della palestra popolare.

CONTINUA A LEGGERE

Questo è un altro quartiere possibile e ci piace costruirlo insieme, mentre Aler e istituzioni continuano a speculare sul diritto all’abitare, a progettare piani folli di guerra ai poveri come il tentato maxi sgombero di 25 famiglie occupanti per necessità in via Civitali 30 evitato grazie alla mobilitazione e alla solidarietà degli abitanti del quartiere

Nella città di Milano ci sono 23.000 famiglie in lista d’attesa per un alloggio ERP, mentre ci sono  ben 10.000 case popolari riscaldate d’inverno lasciate deliberatamente vuote e lastrate e la sanatoria per regolarizzare gli occupanti in stato di necessità è tenuta bloccata da oltre tre anni.

Di fronte a questa situazione emergenziale viene proposta una nuova legge regionale sulla casa che attacca il diritto all’abitare, si tratta di una manovra da 350 milioni di euro che verranno spesi non per finanziare la manutenzione e l’assegnazione dell’attuale patrimonio pubblico sfitto e neanche per salvaguardare il diritto per tutti ad avere un tetto da abitare. La funzione sociale dell’ edilizia pubblica verrà stravolta subordinandola ancora di più alle logiche di mercato,ai meccanismi di privatizzazione, diventerà ancora più inacessabile proprio a chi a difficoltà maggiori di redditto.

Un’ ulteriore accellerazione dei processi di gentrification che devasta la nostra città, la rende inabitabile per chi non ha reddito e innesca processi di spostamento in grado di cancellare anni di relazioni sociali e di legami con un territorio.

Il 10 Aprile costruiamo insieme un quartiere migliore, una giornata  per migliorare il nostro territorio dove aler e istituzioni abbandonano organizziamoci per riqualificare, per riprenderci i nostri diritti, all’ abitare ma anche ad un territorio vivibile dignitoso e solidale.

Comitato Abitanti San Siro – Asia Milano