CONTRO OGNI GUERRA IL SAPERE SI ORGANIZZA! 25 APRILE

CONTRO OGNI GUERRA IL SAPERE SI RIVOLTA.
25 APRILE SPEZZONE STUDENTESCO #StopWarNotPeople 
Attivati, Partecipa, Lotta!

stopwar-1-212x300

Il 25 aprile 1945  è stato il giorno della liberazione d’Italia dall’occupazione del regime nazifascista grazie alla resistenza dei partigiani. Ogni anno a Milano una grande manifestazione mobilita la nostra città, quest’anno porteremo avanti le parole d’ordine: “Stop war not people”; ‘’Contro ogni guerra il sapere si rivolta’’ e ‘’Diffondere cultura contro frontiere e razzismo’’.

Dopo le vicende degli ultimi mesi, come gli attentati di Parigi e di Bruxelles, che hanno fatto tanto clamore nelle case degli italiani, è sempre più importante ricordare che eventi di questo genere avvengono ogni giorno in Siria come in Turchia, Iraq, Egitto ed Palestina. Il meccanismo è in moto ormai da anni a fronte di uno stato perenne di guerra globale su cui la casta della guerra specula sia sul versante economico che sulla spartizione del potere, spingendoci, attraverso la diffusione d’ignoranza e razzismo, all’ individuazione del ‘diverso’ che funge da capro espiatorio, colpevole delle atrocità che affliggono il mondo.

I veri colpevoli sono quelli che continuano a vendere armi in tutto il mondo, che fanno affari con i peggiori dittatori solo per interesse economico e politico, quelli che diffondono razzismo e speculano sulla vita delle persone.

I veri colpevoli hanno dei nomi e delle facce, come Salvini e Le Pen, contro i quali migliaia di persone sono scese in piazza lo scorso 28 e 29 gennaio, per urlare forte e chiaro che razzismo e ignoranza non sono graditi, che non sono respingimenti e innalzamento di confini la soluzione al terrorismo, ma la solidarietà, l’organizzazione dal basso e la creazione di comunità meticce e ribelli. Come Trump che oltre oceano propone di chiudere frontiere a tutti i musulmani e di fortificare ed ampliare il già presente confine con il Messico giustificando il tutto con  la scusa dell’allarme al terrorismo, senza aver nulla da invidiare ai governi della Fortezza Europa.

La stessa Europa che ha dato 6 Miliardi di euro al governo turco per arginare il flusso migratorio di persone fuggite dalle guerre in atto nei Paesi sopra citati, ampliando così i mezzi di una dittatura fascista che ha già in mano le istituzioni di potere e la libertà d’espressione e di pensiero dei cittadini, oltre alla negazione di diritti fondamentali come il diritto alla vita nei confronti del popolo kurdo, gli unici che realmente stanno combattendo l’Isis, al contrario dei nostri governi europei. Lo stesso popolo kurdo che è riuscito a costruire comunità autorganizzate e resistenti, di ispirazione per tante lotte in tutto il mondo.

Mai con fascisti e razzisti, e mai con Renzi che piange lacrime di coccodrillo per Giulio Regeni, dopo aver definito Al-Sisi come un “grande statista” per coprire gli interessi che legano l’Italia e l’Egitto rispetto ad Eni e ad Enel e ad un’eventuale operazione militare in Libia. Mai con chi specula sulla vita delle persone, sui migranti sfruttati nella peggior logica capitalista e fascista.

Costruiamo territori resistenti, meticci e partigiani.

STOP WAR NOT PEOPLE!
CONTRO OGNI GUERRA IL SAPERE SI ORGANIZZA.
CONTRO OGNI GUERRA IL SAPERE SI RIVOLTA.
CONTRO OGNI GUERRA IL SAPERE SI ATTIVA.

Coordinamento dei Collettivi Studenteschi di Milano.

Vieni Mercoledì 30 marzo @CS Cantiere alle h15.30
per costruire con noi il percorso d’avvicinamento verso il 25 Aprile e

9 APRILE 2k16 IL TORNEO ANTIFASCISTA & ANTIRAZZISTA
Evento Fb

16 APRILE 2K16| Partizan Spring Party Powered by Ccs

Leggi l’appello del CS Cantiere per costruire lo spezzone #StopWarNotPeople.

Author: Mauro

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *