Studenti in corteo contro razzismo e frontiere!

Cultura e Memoria contro frontiere e razzismo!

A poche ore dal giorno della Memoria, nella città di Milano si è svolto un convegno razzista e xenofobo organizzato dalla Lega Nord con invitati Marine Le Pen e altri neonazisti europei e Russi.

Ieri, 28 gennaio, un enorme corteo cittadino partito da Pagano ha saputo tracciare un chiaro confine tra chi ama la libertà e chi la nega.

Oggi da diverse scuole della città tra cui Manzoni, Parini, Tenca, Einstein, Cardano, Boccioni, Erasmo, Donatelli e altre siamo scesi in piazza per manifestare il nostro dissenso in occasione della conferenza stampa conclusiva del congresso.

Durante l’incontro al Mico, Marine Le Pen ha definito Schengen un’”infamia”, e i leader hanno proposto un’idea d’Europa che non solo chiude le frontiere al suo esterno, ma addirittura le innalza nuovamente all’interno, con un ritorno ai nazionalismi che hanno portato a conseguenze catastrofiche solo 70 anni fa.

Nella giornata della memoria, Salvini e tutti gli altri ipocriti hanno versato qualche lacrimuccia di coccodrillo ricordando lo sterminio di milioni di ebrei, zingari, omosessuali, dissidenti politici e altri catalogati come “diversi”.  Peccato che nel presente la realtà parli di 25.000 migranti morti nel mar mediterraneo, in molti paesi le minoranze e le diversità siano ancora discriminate, le comunità migranti siano relegate nei ghetti come le banlieu e gli omosessuali siano trattati come cittadini di serie b.

Per questo hanno interesse a tagliare sull’istruzione (come successo nella Lombardia di Maroni) per tenerci ignoranti e limitare la memoria al minuto di silenzio.

Noi abbiamo invece deciso di essere partigiani. “Cultura e memoria vs frontiere e razzismo”, diceva lo striscione di testa del corteo, partito da Cairoli e arrivato a pochi passi dal Mico, trasformato per l’occasione in un Bunker. Qui con le tute, le maschere, i colori, la carta igienica e i fuochi d’artificio abbiamo prima assediato e poi disinfestato questa zona contaminata da fascismo e razzismo.

Siamo meticci e ripudiamo la xenofobia tutti i giorni, non solo in occasione di cortei e congressi. Continueremo a diffondere sapere, seminare anticorpi per fermare razzismo e ignoranza nelle future assemblee, autogestioni e nelle iniziative dei prossimi giorni.

Author:

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *