29/01 H.9,30 @ CAIROLI, studenti contro fascismo e razzismo! #MAICONSALVINI&LEPEN

29gCULTURA meticcia

E MEMORIA partigiana

VS FRONTIERE E RAZZISMO!

Il 28 e il 29 Gennaio nella Milano Medaglia D’Oro alla resistenza si terrà un convengo e una conferenza promossa dalla Lega Nord con la presenza di Salvini, Marine Le Pen, presidente del Front National, e alcuni esponenti del partito di Putin per discutere e proporre la loro idea di Europa: basata su razzismo e discriminazione, intolleranza ed esclusione.
Un’evento che cade pochi giorni dopo altri due convegni organizzati tra Milano (il 24 gennaio) e Bologna (il 19 gennaio) da altri gruppuscoli neonazisti che, come sempre in tempi di crisi, soffiano su razzismo e guerra tra poveri.

Le Pen e Salvini sono segretari di partiti xenofobi e di estrema destra, che alimentano la paura e il terrore per ciò che è “diverso”, giustificando con l’unità nazionale e la difesa dei confini lo scoppio di guerre su tutto i globo e la diffusione di odio e intolleranza nel proprio paese, strumentalizzando i momenti di tensione per racimolare un po’ di voti.

Marine Le Pen, ospite d’onore di Salvini il giorno dopo l’anniversario della Liberazione di Auschwitz nonché giornata della Memoria, è anche la figlia di Jean-Marie Le Pen, il fondatore del partito neonazista francese Front National, che ha più volte negato ll’Olocausto pubbilcamente, che promosse, come elementi chiave della sua politica, la reintroduzione della pena di morte e il ritiro della Francia dall’UE.

Ma non sono gli unici che portano avanti politiche di questo genere: Putin e i suoi hanno varato nel 2013 una legge omofoba che vieta persino che si possa parlare di omosessualità in pubblico e le sanzioni per chi sarà colto a parlarne possono raggiungere i 15 mila euro.

Il governo Putin e i suoi hanno sempre portato avanti queste politiche discriminatorie dove la libertà di espressione viene totalmente messa in discussione.

A queste politiche xenofobe di esclusione, di emarginazione, di razzismo e sessismo noi ci opponiamo.

“CULTURA E MEMORIA VS FRONTIERE E RAZZISMO” perché riteniamo che l’unico modo per costruire un futuro migliore sia diffondere cultura avendo sempre a mente la memoria del passato affinché non esistano assurde rivendicazioni sulle differenze del colore della pelle,culturali o di genere che condizionino la vita delle persone.

Per questo come Coordinamento dei Collettivi Studenteschi di Milano il 29 gennaio saremo in piazza insieme a tutti gli studenti che, come noi, non tollerano razzismo e discriminazione e ripudiano qualsiasi rigurgito neofascista e razzista.

Partecipa Organizzati Lotta
Coordinamento Collettivi Studenteschi
Metti partecipo all’evento sulla pag fb del ccs:
https://www.facebook.com/events/1672799453008538/
————————–————————–——————
Metti mi piace alla pagina ccs e
segui le nostre iniziative: https://www.facebook.com/coordinamentodeicollettivi.studenteschi.3/?ref=aymt_homepage_panel

Ci troviamo mercoledi alle h 15:30 @Cantiere per prearare le mmobilitazioni del 28 e 29
Via Monterosa 84 MM1/MM5 Lotto Bus 90/91/98/78/49
————————–————————–————–

Prossimi appuntamenti:
>>Sabato 16 Gennaio Corteo Stop War H.15.00 San Babila:
https://www.facebook.com/events/514674438706677/
>>Mercoledì 20 Gennaio Assemblea CCS verso i cortei del 28 e 29
>>Mercoled’ 20 Gennaio Assemblea Cittadina #MAICONSALVINI & LE PEN

>>Sabato 23 Gennaio Serata Studentesca “CCS PRESENTA ALL YOU CAN MIX: https://www.facebook.com/events/531921806989275/

>>Mercoledì 27 Gennaio Giornata della Memoria, stay tuned

>>>Corteo Cittadino della Milano Meticcia h18.00 M1 Pagano
https://www.facebook.com/events/768303223281523/

————————–————————–——————-
Assemblea ogni Mercoledi alle h 15:30
Centro Sociale Cantiere in Via Monterosa 84
MM1/MM5 Lotto – Bus 90/91/98/78/49

Author:

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *