No Mama Project

Nomama Against Racism & Xenophobia

 L’Hip Hop è nato per dare voce alle proprie idee e i propri sogni,  è anche sfida, battaglia ma troppo semplice ridurlo al Dissing se non si considera il messaggio antirazzista, il rifiuto del sessismo e della xenofobia che l’Hip Hop rappresenta. Nato dalle sonorità meticce delle periferie di New York, si è presto diffuso in tutto il mondo coinvolgendo intere generazioni di giovani, per questo per noi è importante  usarlo per trasmettere messaggi positivi di inclusione.

 Il Nomama Project è nato per diffondere antirazzismo attraverso le diverse discipline dell’Hip Hop: Mc, Writer, Dj e Breaker uniti contro xenofobia e razzismo perchè l’hip hop è frutto di meticciato, mescolanza di culture e ritmi. E’ un progetto che vuole essere collettivo, la costruzione degli eventi dev’essere una forma di sperimentazione aperto a tutt* coloro che vogliono partecipare!

LABORATORIO

Clicca qui per saperne di più

STAY TUNED

 

 HIP HOP 4 LADIES

Clicca qui per saperne di più

L’esigenza di provare a coinvolgere un numero sempre maggiore di ragazze nasce dopo un’analisi del modo di pensare l’hip hop delle nuove generazioni. La competizione tra gli mc spesso sfocia nell’autocelebrazione del proprio ego(caratteristica prevalentemente associata a soggetti maschili). Questo porta molte ragazze a tirarsi indietro, soprattutto nel campo del rap, pur avendo una forte passione per la disciplina preferiscono essere spettatrici piuttosto che protagoniste. Per provare ad invertire tale tendenza abbiamo cercato di proporre ai ragazzi esempi contrastanti sia nel mondo del rap che in quello dei graffiti non senza difficoltà. Mentre per quanto riguarda la breakdance è risultato più facile ottenere feedback positivi essendo tale arte erroneamente immaginata come più adatta ad un pubblico femminile

BLOCK PARTY

Clicca qui per saperne di più

STAY TUNED 

 

 

METIX FLOW

Clicca qui per saperne di più

Dopo aver lavorato per anni sul nostro territorio, insieme ai partecipanti del laboratorio, abbiamo riflettuto sulla possibilità di entrare in contatto con esperienze di altri paesi . La città di Milano è innegabilmente una metropoli meticcia, dove si mescolano culture e lingue diverse, il nostro obiettivo è valorizzarlo e riuscire a portare tutto ciò anche all’interno delle nostre iniziative. Le differenze sono una ricchezza e a dimostrarcelo sono le continue connessioni che creiamo con artisti di tanti altri paesi, che come noi sviluppano progetti con i più giovani. Quest’anno i contatti raccolti organizzando laboratori e concerti multilingue, ci hanno permesso di creare una  sorta di rete in grado di coprire tanti paesi europei e non solo. In questo modo abbiamo ampliato conoscenze e pratiche, scambiato opinioni e consigli con cui abbiamo migliorato il nostro lavoro. Inoltre alcuni dei ragazzi sono stati felici di contribuire ai concerti e alle iniziative, invitando dei loro contatti provenienti da altri paesi e contesti, uniti dalla comune passione per l’hip hop. Durante i laboratori organizziamo anche concerti multilingue: l’obiettivo è riuscire ad avvicinare le persone  che ascoltano l’hip hop a diverse lingue e culture.  Per farlo abbiamo trovato un metodo molto semplice ed efficace:  troviamo  un’artista conosciuto e rilevante per il territorio, che riesce a far attraversare il concerto da molte persone, facciamo introdurre la serata da un’artista di un’altra lingua e paese, in questo modo tutto il pubblico ha la possibilità di conoscere un artista diverso con cui altrimenti non verrebbe in contatto.

 

SUPPORT YOUR LOCAL SCENE

Clicca qui per saperne di più

Nasce dall’esigenza di valorizzare Mc di Milano e dintorni, ragazzi e ragazze che vivono la metropoli tutti i giorni , credono e si muovono all’interno dell’Hip Hop. Spesso questi artisti, che siano emergenti o veterani, conosciuti poco dal pubblico che guarda spesso al main stream, la rete e l’artista del momento, sono ascoltati poco in confronto alla loro potenza e bravura nel Rappare; magari poco popolari, sono invece molto apprezzati da tutti gli mc della zona e dagli amici. Per farsi spazio, la scena locale è spesso costretta a investire tutti i risparmi per valorizzare la propria passione, costretta a combattere il profitto con progetti sempre nuovi e interessanti; in una città come Milano la difficoltà è ancora più evidente, venendo spesso sovrastati all’interno della rete dalla propaganda. Riteniamo che chi spinge “l’hiphop” solo per il profitto riesca a indirizzare l’ascolto ad artisti che fanno più comodo a una medesima logica, spesso mancanti di messaggio e di una vera percezione della realtà, che invece qualcuno vive e rappresenta….e questi ultimi sono chi amiamo ascoltare e fomentare!!

 

 

 

Canzoni realizzate con collaborazioni tra paesi dell’Europa: