Contributi video del seminario di Euronomade al Cantiere.

[articolo in costruzione]

Il 1, 2, 3 Dicembre a Milano, al Cantiere e allo Spazio di Mutuo Soccorso, Euronomade ha organizzato un convegno sulle lotte dei migranti e del meticciato metropolitano, sul diritto di fuga e quello di restare, sui confini interni ed esterni, su come scavalcarli e abbatterli.

Qui di seguito i contributi video delle due giornate che hanno visto la partecipazione di numerosi e qualificati interventi, a partire dall’esperienza reale delle lotte.

Interventi su "I conflitti nelle Metropoli meticce"

Processi di soggettivazione: meticciato nella metropoli.

Martina Tazzioli, Lecturer in Geography at Swansea University, ci parla di come pensare e agire l’autonomia e la libertà della vita dei migranti e degli spazi di governabilità nella Fortezza Europa e oltre.

Cantiere – Coordinamento dei collettivi Studenteschi di Milano e Provincia
Parliamo di meticciato, intersezionalitá, di come unire le lotte per rompere quella gerarchia dei diritti basata su identitá prodotte ad hoc per trasformare quelli che sono diritti in privilegi. 

Cambio Passo – Nessuna Persona è Illegale
Un’associazione nata dal basso per sostenere le persone lasciate a dormire per strada per l’incapacitá istituzionale di trovare soluzioni, che ora, insieme alla rete Nessuna Persona è Illegale vuole andare oltre la rivendicazione di un’accoglienza degna, piuttosto di vite degne, libere e autonome.

Asia Usb – Comitato Abitanti San Siro “Costruzione dal basso di comunità resistenti, meticce e solidali, che insieme costruiscono un nuovo modo di vivere, di welfare alternativo dal basso, di reciproco scambio. Cinque anni fa è nato a Milano lo Spazio di Mutuo Soccorso, un progetto di resistenza alla crisi tramite pratiche di solidarietà attiva.”

Sandro Chignola, professore di filosofia del diritto presso l’Università di Padova, introduce il tema del lavoro, forme di produzione e pratiche mutualistiche.

Sandro Metz, operatorie sociale e attivista del Friuli Venezia Giulia, ci propone interessantissime riflessioni sul ruolo degli operatori sociali e sulla sfida di un’accoglienza che consideri lo stato di bisogno come temporaneo, che non abbia connotati paternalistici e assistenzialistici, che sappia costruire legami e sinergie territoriali.

Giso Amendola, professore di sociologia presso l’Università di Salerno

Adl-Cobas, Associazione difesa dei lavoratori, esperienze dalle lotte della logistica in veneto! Con un saluto a Olol Jackson

Con il Coordinamento Migranti Bologna parliamo di rivendicazioni transnazionali: permesso di soggiorno e salario minimo, slegando il permesso di soggiorno dal lavoro.

Interventi su "Incontro sui confini interni ed esterni. I movimenti solidali e le lotte dei rifugiati"

Iniziamo il seminario ” Migrazioni: un salto di paradigma” con l’introduzione di Sandro Mezzadra.
“Il salto di paradigma che ci proponiamo di fare ha innanzitutto l’obiettivo di connettere tutte quelle lotte che ruotano attorno al tema delle migrazioni, dalle lotte stesse dei migranti e delle migranti a quella degli operatori, e di utilizzare le migrazioni come lente per guardare alla fase globale nei suoi diversi aspetti”

Enrica Rigo, professoressa di filosofia del diritto presso l’Università Roma 3

Continuiamo con l’intervento del Comitato Zona 8 Solidale, che si occupa di sostenere i/le richiedenti asilo che vivono nella ex Caserma Montello e di diffondere antirazzismo e solidarietà attiva nel quartiere.

Con Migreurop parliamo di dispositivi di controllo, di negazione del diritto della richiesta di asilo, della violazione sistematica di diritti che la Fortezza Europa continua a mettere in atto.

Chiudiamo la prima giornata del convegno di EuroNomade con un’ultima analisi sull’Hotspot di Taranto e sul senso di questi dispositivi di controllo.

Il Progetto20k ci racconta la situazione di Ventimiglia e la lotta dei/delle migranti al confine, la ricerca dell’autodeterminazione delle proprie vite, la criminalizzazione della solidarietà.

Author:

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *